Danielle Matier è una donna di 31 anni, viene da Derby e la sua storia è assurda. Ha due figli, Jack di 6 anni e Willow di 2 ma purtroppo ha dovuto rinunciare al suo più grande sogno: quello di allattarli al seno il più a lungo possibile dopo la loro nascita. Il motivo? Ha un seno così grande che ha sempre temuto di soffocarli quando erano dei neonati. Il décolleté ha cominciato a crescerle quando aveva solo 11 anni e da adolescente si è ritrovata con una scollatura così abbondate che per lei era difficilissimo trovare dei reggiseni della taglia giusta.

Come se non bastasse, fin da ragazzina ha combattuto conto terribili dolori alla schiena e al collo a causa del peso che portava sul petto. La cosa le ha causato non pochi problemi, visto che spesso è stata anche presa in giro dai bulli della scuola per le sue forme abbondanti. La situazione è addirittura peggiorata dopo la gravidanza, visto che, nonostante i figli le si attaccassero al seno, lei era costretta a spostarli per evitare di soffocarli.

"Sono stufa di sentirmi imbarazzata per il mio seno troppo grande. Ho provato di tutto, sono anche dimagrita 44 chili ma il mio petto è rimasto invariato, non ho perso neppure una taglia di reggiseno", ha spiegato Danielle. Oggi Danielle ha deciso di lanciare una campagna di raccolta fondi su GoFoundMe per trovare il denaro necessario a un'operazione che le permetta di ridurre il seno. Anche se ha una paura immensa, sa bene che la sua vita potrebbe cambiare in modo radicale: se ricorrerà all'operazione potrà avere finalmente un décolleté più gestibile e potrà allattare un eventuale terzo figlio.