Millie Barker è una bambina di soli tre anni che in poco tempo potrebbe avere il corpo rigido come quello di una statua per il resto della sua vita i. La piccola putroppo da quando è nata combatte contro una rara malattia genetica, è infatti affetta da una sindrome che blocca i suoi muscoli intorpidendoli completamente. Inoltre la malattia della bambina provoca un costante aumento del volume osseo, tale crescita la porterà in pochi anni a bloccarsi completamente e a non potersi più muovere.

La malattia, denominata dagli scienziati FOP, determina la crescita di una seconda struttura ossea intorno allo scheletro già esistente. Questo nel caso di Millie determinerà l'immobilità, infatti la struttura ossea che continua a crescere bloccherà completamente i suoi movimenti. La bambina è tenuta sotto controllo costantemente dalla madre per impedire che cada o urti con il corpo contro gli oggetti, tali urti infatti possono accellerare la crescita dei calli ossei in eccesso. "È una bambina vivace e spensierata", racconta la madre di Millie in un'intervista al Mirror, "Non so quante volte devo ripeterle di essere cauta di non cadere o sbattere. Dirle della sua malattia sarà duro, ma ora non capirebbe". Purtroppo per ora non ci sono cure per rallentare o eliminare il corso della FOP.