La barba è diventata nel corso degli anni una tendenza sempre più diffusa tra gli uomini che, per sfoggiare barba e baffi in perfetto ordine, decidono di acquistare un regolabarba con lo scopo di curarla anche nel quotidiano, senza dover andare necessariamente dal barbiere. Il regolabarba, detto anche in inglese trimmerbeard trimmer, è uno strumento che permette di regolare la lunghezza della barba in maniera uniforme, per avere un volto sempre in ordine anche quando si ha una barba media o lunga.

Sul mercato sono disponibili tanti modelli di regolabarba, di prezzi diversi, dai modelli economici ai regolabarba professionali, passando per i regolabarba con aspiratore che eliminano il problema di raccogliere i peli una volta terminato lo styling.

Nel confronto tra diversi modelli disponibili sul mercato prenderemo in considerazione quelli delle migliori marche, come Moser, Braun, Philips, Remington e Panasonic.

I migliori regolabarba

Di seguito troverete una lista contenente gli 11 migliori regolabarba di quest'anno. Abbiamo selezionato i prodotti delle migliori marche che hanno ricevuto il maggior numero di recensioni positive da parte degli utenti che li hanno acquistati online.

Braun MGK3085

Chi è alla ricerca di un modello multifunzione o "multigroom", potrà scegliere il modello MGK3085 di Braun, che integra nove funzionalità in un solo dispositivo.

Questo regolabarba di Braun è infatti pensato per tagliare i capelli, uniformare la lunghezza della barba e rifinire i peli superflui nella zona del naso, delle orecchie e del corpo; è dotato anche di un rasoio elettrico e di una lametta Gillette con tecnologia FlexBall.

Il regolabarba ha 13 impostazioni di lunghezza e 4 pettini tra gli accessori, con un minimo di 0,5mm e un massimo di 21mm; può essere utilizzato con o senza filo grazie alla batteria agli ioni di litio. Si tratta di un dispositivo completamente impermeabile, che può essere usato anche sotto la doccia.

Philips BT7210/15 con aspiratore

Il miglior regolabarba con aspiratore è Philips BT7220/15, un dispositivo capace di catturare fino al 90% dei peli tagliati proprio grazie al sistema di aspirazione integrato. Questo vuol dire che è possibile utilizzarlo ogni volta che occorre senza sporcare, evitando di perdere tempo per pulire il pavimento, il lavabo, o qualsiasi altra superficie.

Un' altra caratteristica di questo prodotto è la presenza di un pettine solleva-peli che posiziona i peli in modo tale da prepararli al taglio e di rimuoverli al primo colpo. Con questo regolabarba Philips è possibile trattare anche barbe folte o peli duri grazie alle lame autoaffilanti in acciaio inox.

Remington MB320C

Remington MB320C è un regolabarba dotato di lame in ceramica che tagliano alla perfezione barbe più o meno folte. Si tratta di un dispositivo molto facile da utilizzare e, proprio per questo motivo, consigliato anche per chi utilizza per la prima volta un regolabarba.

Le sue principali caratteristiche sono l'impugnatura ergonomica, la possibilità di utilizzare ben 9 lunghezze preimpostate (1,5 – 18 mm) e la presenza di un pratico display che consente di vedere il taglio preimpostato. Incluso è presente un pennello per procedere con la pulizia ordinaria: a tal proposito segnaliamo che non occorre procedere con la lubrificazione per consentire un corretto utilizzo.

Braun BT5042

Passiamo a una proposta più economica con Braun BT5042pensato per chi non vuole spendere troppo ma desidera comunque aggiudicarsi un dispositivo facile da utilizzare e affidabile.

Questo regolabarba di Braun permette sia di rifinire che di accorciare barba e capelli; con 39 impostazioni di lunghezza, un selettore di precisione e due pettini, questo dispositivo permette di regolare la barba da un minimo di 0.5 mm a un massimo di 20 mm.

Anche questo modello è dotato di motore AutoSense, che lo rende ottimale anche in caso di barbe dure e folte, e una batteria Li-Ion+. Può essere usato con o senza fili, e in dotazione nella confezione è inserito un rasoio Gillette con tecnologia FlexBall.

Philips BT5200

Passiamo a Philips BT5200, un altro produttore di strumenti per lo styling per uomo e donna, che ha nel suo catalogo un'abbondante collezione di regolabarba per tutti gli utilizzi e le tipologie di peli del viso.

Questo modello è dotato di un sistema di guida dinamico: questo significa che il pettine solleva i peli prima di regolarne la lunghezza, in modo da ottenere uno styling uniforme fin dalla prima passata. Il dispositivo ha 17 impostazioni di lunghezza, partendo da un minimo di 0,4 mm fino a un massimo di 10 mm, con intervalli intermedi da 0,2 mm.

Utilizzabile sia con filo che senza cavo, ha un tempo di ricarica completa di un'ora, che corrisponde a un'ora di autonomia della batteria; è totalmente impermeabile ed è dotato di tecnologia No Oil, il che vuol dire che non sarà necessario lubrificare il regolabarba, diminuendo i tempi di manutenzione.

Regolabarba Hatteker

Tra i regolabarba più versatili e completi sul mercato c'è sicuramente il modello di Hatteker, che più che un regolabarba è un vero e proprio kit di rasatura con moltissime funzioni.

Oltre al trimmer di precisione per la barba, i capelli e le orecchie, questo dispositivo comprende un rasoio per corpo, un rasoio regolabarba, un tagliacapelli regolabile e 4 pettini che possono anche essere combinati. Molte le impostazioni di lunghezza, tali da soddisfare tutte le esigenze di styling in più punti del corpo.

Le lame sono realizzate in acciaio e sono auto-affilanti e di lunga durata; anche questo regolabarba è completamente lavabile, è senza fili e può essere ricaricato sia in corrente che con un cavo USB.

Braun MGK5080

Braun MGK 5080, uno dei modelli più versatili sul mercato. Questo regolabarba unisce infatti 9 funzioni in 1: oltre ai pettini di diverse lunghezze, infatti, questo kit comprende anche un rifinitore per viso e barba, un tagliacapelli, un rifinitore naso e orecchie, un rasoio per il viso e uno per il corpo. Grazie al motore AutoSense, riesce a mantenere una velocità di taglio costante; la sua batteria ricaricabile è di lunga durata.

Panasonic ER-GB60-K503

Passiamo al modello di regolabarba Panasonic ER-GB60-K503, altra azienda leader nella produzione di piccoli elettrodomestici per lo styling maschile e femminile.

Il regolabarba di Panasonic è dotato di una lama inclinata a 45° per un risultato più uniforme e definito, ed è utile anche come tagliacapelli; grazie alla varietà di accessori in dotazione, è possibile infatti utilizzare questo dispositivo non solo sulla barba, ma anche sui capelli e sui peli del corpo.

L'intervallo di taglio va da un minimo di 1mm a un massimo di 20mm, il regolabarba è totalmente impermeabile e può essere utilizzato sia con che senza cavo; quando la batteria è totalmente carica, l'indicatore a Led emette una spia rossa, mentre il pannello di controllo digitale rende il dispositivo facile da utilizzare.

Regolabarba professionale Wahl

Tra i regolabarba più apprezzati dalle recensioni online, e di tipo professionale, c'è il modello di Wahl, azienda americana utilizzata spesso dai barbieri statunitensi.

Con un motore molto potente, questo regolabarba ha una lunghezza di taglio minima di 0,4 mm e massima di 10 mm; alla lama possono essere attaccati 3 pettini di taglio, rispettivamente di 3, 6 e 10 mm.

Utilizzabile soltanto con filo, pesa meno di 200 g e comprende tra gli accessori, oltre ai pettini, anche una spazzola di pulizia, una boccetta di olio lubrificante per la manutenzione e un para lama per la sicurezza.

Regolabarba Moser 1591-0062

Anche Moser è uno dei produttori di regolabarba più apprezzati per uso sia casalingo che professionale, quindi abbiamo inserito all'interno del nostro confronto questo modello di fascia media realizzato dall'azienda tedesca.

Questo regolabarba ha un motore potente, una struttura leggera e maneggevole e una lama con due impostazioni di lunghezza, 0,4 mm e 3 mm, per venire incontro a chi cerca uno styling molto corto o a chi preferisce una barba un po' più lunga, ma comunque super definita.

Può essere utilizzato soltanto senza fili, e la batteria impiega circa due ore per caricarsi completamente; all'interno della confezione è compresa una spazzolina per la manutenzione e un olio lubrificante, da applicare sulla lama prima di utilizzare il regolabarba.

Philips BT9297/15 con laser

Abbiamo già parlato di Philips e inserito all'interno del nostro confronto un modello di regolabarba prodotto da questa azienda, ma andiamo a consigliare un ulteriore dispositivo targato Philips, di fascia alta, ma con una funzionalità molto utile per chi è alle prime armi con lo styling della barba.

Questo modello di Philips incorpora nel regolabarba un sistema di guida laser che non causa danni alla vista e permette di avere già un'idea di quanto corta sarà la barba una volta tagliata; il sistema Lift&Trim, già visto anche nel modello precedente della stessa marca, aiuta poi a ottenere un effetto definito e preciso già dalla prima passata.

La testina regolabarba è da 32 mm e permette di scegliere tra 17 lunghezze, con un minimo di 0,4 mm e un massimo di 7 mm, con scatti ogni 0,2 mm. Dotato di un accessorio rifinitore e di una custodia, il regolabarba è completamente impermeabile e viene utilizzato senza filo, con un'autonomia di 80 minuti ogni ora di ricarica.

Rowenta TN2300 Nomad

L'ultimo modello di regolabarba oggetto del nostro confronto è Rowenta TN2300 Nomad, che si caratterizza per dimensioni compatte e una buona ergonomia, che lo rendono anche un buon modello da portare in viaggio.

Questo modello ha delle lame realizzate in acciaio inox, che assicurano una lunga durata e un effetto definito fin dalla prima passata; utilizzabile sia con filo che cordless, ha una batteria NiMH con un'autonomia di 60 minuti. L'impostazione di taglio parte da un minimo di 0,9 mm a un massimo di 7 mm, con intervalli intermedi a scatti di 1 mm, che permettono di personalizzare lo styling.

Particolarmente apprezzato dalle recensioni degli utenti, questo regolabarba ha delle dimensioni quasi tascabili e appartiene alla categoria dei regolabarba economici.

Come scegliere il miglior regolabarba

Il confronto tra dieci modelli di regolabarba delle migliori marche ci ha già permesso di avere un'idea sulle caratteristiche importanti da tenere d'occhio nella scelta dei migliori regolabarba per le diverse esigenze e tipologie di peli del viso.

Ecco adesso la guida all'acquisto vera e propria, con l'elenco e l'analisi degli elementi da tenere in considerazione prima di acquistare un regolabarba online o nei negozi fisici.

Struttura

Un elemento da tenere sicuramente in considerazione prima di acquistare un regolabarba è la sua struttura, ovvero le dimensioni e il peso dei diversi modelli. Trattandosi, infatti, di un dispositivo che dovremo tenere in mano per un lasso di tempo che può essere anche lungo, è importante che il regolabarba risulti sia leggero che ergonomico.

Dimensioni

Per quanto riguarda le dimensioni, il corpo macchina può essere di forma rettangolare oppure cilindrica, con una base più stretta rispetto alla zona in cui si trovano le lame e il sistema di taglio; la presenza di elementi in gomma o in altro materiale può migliorare l'ergonomia, soprattutto se si sceglie di utilizzare un materiale antiscivolo. Questo elemento può risultare particolarmente importante nel caso in cui si scelga un modello da usare sotto la doccia, dove è più facile che il regolabarba possa scivolare.

Il sistema di taglio, ovvero la testina vera e propria dei diversi dispositivi, ha solitamente delle dimensioni standard di 30 mm. Come abbiamo visto all'interno del confronto tra modelli delle migliori marche, è possibile che all'interno della confezione sia inserita una testina più stretta, anche chiamata rifinitore, che riesce più facilmente a raggiungere piccole zone del viso.

Peso

Per quanto riguarda il peso, è sempre ottimale scegliere un modello che oscilli tra i 100 e i 200 grammi, in modo da non diventare scomodo da mantenere; le informazioni sul peso sono sempre disponibili nella scheda tecnica dei regolabarba.

Lame

Insieme ai pettini, le lame sono l'elemento più importante in assoluto di un regolabarba: il materiale con cui sono realizzate ne determina la qualità e la durevolezza, caratteristica fondamentale quando si acquista un regolabarba di fascia media oppure un regolabarba professionale.

Oltre a essere più sicure e performanti, delle lame dalla qualità superiore riescono a regolare con più precisione e decisione la lunghezza della barba, ma anche a essere efficace in punti che non è sempre facile raggiungere. Oltre ai materiali, bisognerà tenere conto anche della forma e disposizione delle lame sulla testina, come della loro eventuale inclinazione.

Le lame possono essere realizzate con diversi materiali: ceramica, acciaio inox, carbonio e titanio. Tra questi quattro materiali, la ceramica è in grado di sopportare bene le temperature elevate, ma è la più delicata. Robusto e resistente è invece il titanio, ma anche il carbonio e l'acciaio inox; le lame in acciaio sono anche autoaffilanti, quindi riescono a durare più a lungo rispetto a quelle realizzate con altri materiali.

Per ampiezza di taglio delle lame si intende invece la larghezza della testina e lo spazio tra una lama e l'altra all'interno della testina: come abbiamo già indicato parlando delle dimensioni, solitamente l'ampiezza di taglio è standard e misura 30 mm, con la possibilità di utilizzare testine più piccoli per aree del viso più circoscritte. Qualche esempio? Sopra o sotto al mento, intorno al pizzetto, oppure nella zona della mandibola.

Impostazioni di taglio

In base al tipo di barba e all'effetto che si desidera ottenere con il regolabarba, bisognerà tenere in considerazione quali sono le impostazioni di taglio dei diversi modelli, sia in considerazione della lunghezza minima e massima sia relativamente all'intervallo o range di valori che è possibile utilizzare.

Abbiamo visto nel confronto tra prodotti che la maggior parte dei regolabarba di qualità parte da un minimo di 0,4 mm a un massimo di 20 mm, passando attraverso una serie di lunghezze intermedie. Mentre la lunghezza minima e massima è un valore abbastanza standard per tutti i modelli, il range di lunghezze disponibili è invece un elemento variabile.

Alcuni regolabarba hanno infatti un range di lunghezza di taglio che comprende solo due o tre opzioni, mentre altri possono arrivare anche ad averne più di 50. Non è detto che un modello con molte opzioni sia migliore di uno più "basic", la differenza la fa l'utilizzo che volete farne. Se, ad esempio, desiderate sfumare la barba o i capelli, sicuramente sarà necessario un regolabarba che comprenda molte impostazioni di taglio e di lunghezza.

Pettini

La tipologia e il numero di pettini compresi all'interno del regolabarba è una caratteristica da tenere in considerazione, perchè sul mercato sono disponibili diverse tipologie di pettine, ognuna con i suoi pro e i suoi contro.

I pettini possono infatti essere di quattro tipi diversi: fissi, a scatto, ad ascensore aperto e ad ascensore chiuso.

  • I pettini fissi vanno bene solo per una lunghezza, quindi sarà necessario sostituire di volta in volta il pettine se vogliamo fare delle sfumature oppure utilizzare lunghezze diverse.
  • I pettini a scatto vanno bene per più lunghezze e vengono regolati solitamente grazie a una manopola
  • I pettini ad ascensore aperto hanno un'ampiezza di taglio minore, sono perfetti per zone più piccole ed evitano che i peli si incastrino al loro interno
  • I pettini ad ascensore chiuso hanno lo stesso meccanismo dei precedenti, con la differenza che i peli raccolti rischiano di incastrarsi all'interno della testina

Esistono poi alcuni modelli di regolabarba che non hanno pettini, ma che utilizzano altri sistemi per regolare la lunghezza del taglio, come nel caso del modello proposto da BaByliss.

Pannello di controllo

La scelta della lunghezza e delle altre impostazioni in un regolabarba viene fatta attraverso il pannello di controllo, che può essere di tipologie differenti. Per quanto riguarda le regolazioni direttamente sul corpo macchina, è possibile che ci sia un display digitale con tasti o touch screen, oppure una rotella che si trova sulla struttura del regolabarba.

I pettini a scatto e quelli fissi hanno invece un sistema di regolazione diverso: nel primo caso, essi vengono regolati grazie a una manopola che si trova non sul corpo macchina, ma direttamente sul pettine. Nel secondo caso, quello dei pettini fissi, non esiste un sistema di regolazione vero e proprio, perchè per cambiare la lunghezza di taglio bisognerà direttamente cambiare il pettine.

Alimentazione

Come abbiamo potuto vedere nel confronto tra i diversi modelli, non tutte le batterie dei regolabarba sono uguali e non tutti utilizzano lo stesso meccanismo di alimentazione. La prima differenza da fare è tra i modelli con filo, quelli senza filo e quelli che possono essere utilizzati sia con il cavo che cordless.

La seconda differenza è data dalla tipologia di batteria che i diversi regolabarba montano: questa caratteristica fa oscillare la variazione di prezzo non tanto perchè una tipologia sia in assoluto migliore dell'altra, ma perchè due batterie della stessa tipologia possono essere di maggiore o minore qualità, e quindi far variare il costo finale del dispositivo.

Una buona parte dei regolabarba utilizza batterie agli ioni di litio, che hanno il pregio di essere ridotte nelle dimensioni e di non lasciare andare la carica quando non sono utilizzate. Le batterie a nichel-metallo idruro (Ni-MH) riescono a caricare un valore energetico più alto rispetto a quelle agli ioni di litio, ma sono più grandi e pesanti.

Funzioni

Non si tratta di una caratteristica strutturale del regolabarba, ma sicuramente ci sono delle funzioni addizionali che possono essere molto utili e venire incontro a esigenze diverse. Ecco una panoramica sintetica di tutte le funzioni aggiuntive che è possibile trovare nei regolabarba di fascia alta e professionali:

  1. Velocità turbo
  2. Rifinitore compreso nel corpo macchina
  3. Guida laser, come nel caso del modello di Philips
  4. Regolabarba con aspirazione, per evitare di dover raccogliere i peli
  5. Testine in più
  6. Impermeabilità e funzione Wet&Dry

Accessori

Tolti i pettini, che rappresentano non tanto degli accessori quanto degli elementi imprescindibili per un regolabarba, va detto che la presenza di elementi accessori compresi nella confezione non è un optional, nel caso di questi modelli.

A parte la custodia da viaggio, che può essere utile ma della quale si può fare a meno, alcuni accessori sono quasi indispensabili: stiamo parlando principalmente della spazzolina per eliminare i peli tagliati con il regolabarba e dell'olio lubrificante, che va utilizzato sulle lame durante le operazioni di manutenzione.

Prezzo

I regolabarba sono disponibili sul mercato in una grande varietà di tipologie e prezzi; possiamo suddividerli, sulla base del loro costo, in 3 categorie:

  • Regolabarba economici: sono quelli che costano meno, pensati per un utilizzo esclusivamente casalingo; fanno parte di questa categoria alcuni modelli entry level delle migliori marche. Hanno un prezzo che parte da 30€ e arriva a 60-70€.
  • Regolabarba medi: hanno un costo che oscilla tra gli 80€ e i 100€, sono migliori dal punto di vista dei materiali e delle lame e vengono prodotti da marchi leader in questo settore, come nel caso di Moser.
  • Regolabarba professionali: hanno un costo che supera i 100€ e sono dei modelli professionali, che è possibile utilizzare in casa per avere un effetto proprio come dal barbiere.

Marca

Per essere certi di acquistare un regolabarba di qualità, che garantisca risultati perfetti e che duri a lungo, è necessario sceglierne uno realizzato da brand affidabili. Per questo motivo il suggerimento è quello di acquistare dispositivi prodotti da marchi come Philips, Braun, Panasonic, Moser e Remington, aziende leader nel settore. Acquistando un regolabarba di questi marchi si ha la certezza di utilizzare un dispositivo sicuro, valido e capace di garantire risultati professionali anche a casa.

Differenze tra regolabarba e rasoio elettrico

La principale differenza tra rasoio elettrico e regolabarba sta proprio nello scopo di questi due dispositivi: il primo serve a radere completamente la barba, mentre il secondo a regolarne la lunghezza. Ciò significa che nessun regolabarba monofunzione offrirà la possibilità di eliminare completamente i peli del viso, ma soltanto di accorciarli, ma a una lunghezza mai sotto i 0,4 mm.

Differenze tra regolabarba e tagliacapelli

La differenza tra il regolabarba e il tagliacapelli sta nella diversità di struttura tra il pelo del viso e il capello: il primo è infatti più spesso e resistente rispetto al secondo, e i tagliacapelli non hanno un motore abbastanza potente da regolare la lunghezza della barba.

Un'altra differenza riguarda poi la struttura dei due dispositivi: il tagliacapelli è più robusto e ha una testina più larga, il che ne impedisce l'utilizzo in aree più piccole senza rischiare di farsi male.

Nonostante esistano delle evidenti differenze tra regolabarba e tagliacapelli, alcuni modelli delle migliori marche riescono a creare dei prodotti multigroom, dispositivi unici in grado di svolgere più funzioni.

Come utilizzare il regolabarba

Ecco qualche consiglio per utilizzare correttamente il regolabarba e ottenere un look più curato ed ordinato.

  • Sciacquare il viso con dell'acqua calda: prima di utilizzare il regolabarba il suggerimento è quello di sciacquare il viso con dell'acqua calda per ammorbidire i peli ed eliminare eventuali nodi che potrebbero ostacolare l'utilizzo del dispositivo. Asciugare bene la barba prima di procedere.
  • Accorciare i peli con delle forbici: chi ha la barba particolarmente lunga dovrebbe accorciare i peli prima di utilizzare il regolabarba. Peli troppo lunghi, infatti, potrebbero non solo richiedere più tempo, ma anche compromettere l'utilizzo del dispositivo.
  • Impostare la giusta lunghezza del taglio: un buon suggerimento, soprattutto per chi utilizza da poco il regolabarba e non vuole sbagliare, è quello di impostare una lunghezza del taglio maggiore rispetto a quella che si vuole ottenere.
  • Iniziare dal collo: dal momento che i peli crescono dall'alto verso il basso, iniziare dal collo permette al regolabarba di procedere più agevolmente. Inoltre, definire la linea della barba che cresce sul collo dona un aspetto maggiormente ordinato e curato.
  • Procedere con la rifinitura: per le rifiniture o le sfumature occorre procedere diminuendo la lunghezza del taglio precedentemente impostato. Lo stesso procedimento vale per le sfumature.
  • Risciacquare il viso con acqua tiepida: per rimuovere i peli rimossi con il regolabarba risciacquare il viso con acqua tiepida.
  • Utilizzare un prodotto idratante: una crema, un gel o un qualsiasi prodotto idratante aiuta la pelle a rigenerarsi dopo lo "stress" dovuto all'utilizzo del regolabarba.

Vediamo adesso quali sono i suggerimenti da seguire per sfumare la barba con il regolabarba.

  • Regolare la barba in modo tale da renderla in qualsiasi punto di uguale lunghezza.
  • Diminuire di 1 cm la lunghezza di taglio.
  • Accorciare le basette fino a farle arrivare circa al lobo dell'orecchio.
  • Diminuire ulteriormente la lunghezza del taglio di 1 cm.
  • Partendo più o meno da metà orecchio, accorciare i peli.
  • Continuare seguendo lo stesso procedimento fin quando la sfumatura tra barba e capelli sarà armonica.

Concludiamo con i trucchi per regolare i baffi utilizzando il regolabarba.

  • Per accorciare i baffi nella zona delicata che si trova tra le narici del naso e le labbra occorre utilizzare un pettine a scatto.
  • Utilizzare un pettine a denti stretti per pettinare i baffi. Il movimento da effettuare è dall'alto verso il basso.
  • Per fare in modo che i baffi assumano una posizione ottimale verso il basso stringere le labbra.
  • Per tagliare i baffi più vicini al naso occorre diminuire la lunghezza del taglio del pettine di 0,5 o di 1 cm.

Un altro metodo per regolare i baffi consiste nel pettinare i baffi verso il basso, utilizzare un pettine con i denti girati all'insù per alzare i baffi e passare il regolabarba (senza pettine) lungo il pettine girato. Per risultati impeccabili, utilizzare il trimmer di precisione.

Manutenzione del regolabarba

Pulire il regolabarba e procedere con una regolare manutenzione è fondamentale non solo per una questione di igiene, ma anche per non comprometterne il funzionamento. Ecco come fare per pulire correttamente il regolabarba, una procedura che dovrebbe essere eseguita dopo ogni utilizzo.

  • A regolabarba spento, rimuovere con attenzione la testina. Se la testina è fissata al corpo del dispositivo con delle viti, procedere con la manutenzione extra ogni 90 giorni per evitare di staccarla dopo ogni utilizzo.
  • Servendosi di un accessorio idoneo alla pulizia, rimuovere all'interno dello spazio che contiene la testina peli e pelle morta. In alternativa, è possibile procedere con la pulizia utilizzando un cotton fioc.
  • Pulire le lame del regolabarba utilizzando uno spazzolino.
  • Se il regolabarba è resistente all'acqua, sciacquare la testina e l'intero corpo del dispositivo sotto l'acqua corrente.

Per assicurare lunga vita al regolabarba, oltre a pulirlo con frequenza è anche importante procedere con la lubrificazione. Si tratta di un passaggio molto importante anche se, a differenza della pulizia ordinaria, non va effettuato dopo ogni utilizzo. Ecco come fare lubrificare correttamente il regolabarba:

  • Utilizzare l'olio che spesso viene venduto insieme al regolabarba oppure acquistarne uno idoneo.
  • Staccare con attenzione la testina dal dispositivo e rimuovere i peli dalle lame.
  • Quando le lame sono pulite e prive di residui, applicare l'olio su di esse avendo cura di farlo penetrare bene.
  • Dopo la prima applicazione, accendere il regolabarba per circa 30 secondi.
  • Procedere con una seconda applicazione d'olio e accendere nuovamente il dispositivo per altri 30 secondi.

Dove acquistare i regolabarba

I regolabarba sono dispositivi davvero indispensabili per chi vuole avere sempre un volto pulito e ordinato anche se con la barba, seguendo le tendenze e creando styling diversi anche a casa, senza doversi recare dal barbiere.

I negozi fisici spesso sono sforniti di questo dispositivo, quasi sempre confuso con apparecchi simili. In rete e su Amazon, invece, ci sono molti regolabarba tra cui scegliere, spesso a prezzi scontati. È poi possibile aiutarsi nella scelta grazie alle recensioni degli utenti, che con i loro feedback ci permettono di capire quali sono i migliori regolabarba per le diverse esigenze.