Quale compro

Le 15 migliori piastre per capelli: classifica e guida all’acquisto

Vuoi una chioma sempre al top? Allora non puoi fare a meno di una piastra per capelli professionale, che assicura uno styling perfetto in poco tempo. Grazie alla nostra guida potrai scegliere una piastra professionale al miglior prezzo, senza sottovalutare la qualità: rivestimento in ceramica, meccanismo a vapore e a infrarossi, e tutto quello che serve per dare luminosità e stile ai tuoi capelli.
A cura di Quale Compro Team
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

La piastra lisciante per capelli è uno strumento piccolo ma funzionale, che tutte le donne hanno in casa perchè garantisce una piega perfetta e ha un costo basso.

Dal 1909, anno in cui è stata inventata la prima piastra per capelli, fino ad oggi, si sono sviluppati tantissimi modelli diversi: a vapore, a infrarossi, con funzione ionizzante, e molti altri, con lo scopo di prendersi maggiormente cura del capello.

Vuoi acquistare la tua prima piastra per capelli o sostituire quella vecchia? Ecco una guida completa per scegliere la migliore piastra per capelli di nuova generazione in base alle tue esigenze, grazie a un confronto tra 15 modelli tutti disponibili su Amazon.

Migliori piastre per capelli: classifica delle top 15

Piastre tradizionali, a vapore, a infrarossi, con ionizzatore: non esiste una piastra lisciante migliore in assoluto, ma esistono tanti modelli tra cui è possibile scegliere in base alle proprie esigenze, alla tipologia di capello e soprattutto alle proprie capacità.

Su Amazon è disponibile un'ampia scelta di piastre liscianti in pronta consegna e di alta qualità: abbiamo selezionato i migliori modelli del momento, cercando di offrire un ventaglio di possibilità molto ampio.

Remington Keratin Protect

La piastra migliore per proteggere i capelli

Al primo posto della nostra classifica inseriamo la piastra per capelli Remington Keratin Protect, che ci ha colpito per la sua attenzione al nutrimento e alla salute del capello: le placche rivestite in ceramica, infatti, sono imbevute di cheratina e olio di mandorle, che garantiscono idratazione e protezione.

Inoltre, grazie alla presenza di un sensore intuitivo di protezione del calore, la temperatura della piastra si regola automaticamente da 160° a 230°, evitando di danneggiare i capelli. Una volta azionata, la piastra sarà calda in 15 secondi. Il cavo girevole da 3 metri rende più agevole il suo utilizzo, anche se la presa di corrente è lontana dallo specchio. Nella confezione è compresa una custodia da viaggio, per facilitarne il trasporto.

Pro: oltre che funzionale, questa piastra ha un design accattivante e tondeggiante, che la rende perfetta anche per creare piccoli boccoli

Contro: le placche sono abbastanza strette, quindi è meno adatta per chi ha i capelli molto folti.

La consigliamo perché: grazie alla composizione delle placche, otterrete un risultato perfetto e impeccabile senza rischiare di bruciare i capelli.

Remington Wet2Straight

La migliore piastra per capelli a vapore

Allo stesso marchio appartiene il modello a vapore Wet2Straight di Remington, che può decisamente fare al caso di chi ha poco tempo a disposizione, ma non vuole rinunciare ad un'acconciatura impeccabile. Con cavo girevole e custodia protettiva, può essere utilizzata direttamente sui capelli tamponati dopo lo shampoo, riducendo i tempi dello styling pur garantendone la massima riuscita.

Offre la possibilità di scegliere tra 10 livelli di temperatura, da un minimo di 140° ad un massimo di 230°. Grazie allo spegnimento automatico, la trasmissione di corrente smette dopo 60 minuti di non utilizzo. L'oscillazione delle piastre consente di ottenere un risultato uniforme.

Pro: la tecnologia a vapore nutre il capello donandogli lucentezza e morbidezza anche se i capelli sono umidi.

Contro: non è molto performante a basse temperature, quindi è poco adatta a chi ha un capello sottile, ma è perfetta per chi ha una chioma folta.

La consigliamo perché: consente di ridurre i tempi da dedicare all'asciugatura e all'acconciatura dei capelli.

Remington S9500 Pearl

La piastra per capelli più economica 

Se ancora non siete convinti, dello stesso marchio potete valutare anche la piastra lisciante S9500 Pearl, con piastre sottili, da 110 millimetri di spessore, ideali non solo per chi ha i capelli poco spessi, ma anche per definire le punte e prendersi cura del ciuffo o della frangetta. Il cavo girevole di 3 metri consente di utilizzarla anche sfruttando una presa di corrente distante dalla postazione.

Le impostazioni attive e la temperatura raggiunta – in un range compreso tra 150° e 235° – sono visualizzabili sul display, piccolo, ma intuitivo. Nella confezione è compresa anche una custodia elegante e resistente al calore. Grazie al sistema salvavita, dopo 60 minuti di non utilizzo la piastra si spegne autonomamente. Il Turbo Boost consente di raggiungere la temperatura ideale in pochi secondi.

Pro: grazie alla custodia compresa nel prezzo, potrete portare la piastra sempre con voi, in modo da non dover rinunciare ad un look impeccabile nemmeno fuori casa.

Contro: secondo alcuni, il filo è fin troppo lungo, ma è possibile regolarlo e legarlo ed è utilizzarlo in tutta la sua lunghezza solo quando effettivamente necessario.

La consigliamo perché: è economica, ma prestante e funzionale, ideale per chi cerca un modello di qualità a poco prezzo.

Imetec Bellissima My Pro Absolute

La migliore piastra per capelli a infrarossi

Molto apprezzata è anche la piastra per capelli a infrarossi Imetec Bellissima My Pro Absolute un modello altamente tecnologico che sfrutta l'azione combinata degli infrarossi e degli ioni negativi  per garantire un effetto di liscio perfetto senza elettrizzare o danneggiare i capelli.

Con quattro piastre riscaldanti, si riscalda in pochi secondi e la temperatura può essere facilmente regolata grazie al display digitale, oscillando da 150° a 210°. Ogni piastra misura 50 x 95 millimetri: questo significa che è possibile utilizzarla anche sui capelli spessi e particolarmente folti. Inoltre, ruotando la piastra è possibile anche creare sulla chioma l'effetto onde, ottenendo, anche in questo caso, un effetto duraturo.

Pro: l'innovativa tecnologia a infrarossi contribuisce a rendere la piega perfetta e duratura, e allo stesso tempo lucida il capello rendendolo più sano.

Contro: non essendo completamente liscia internamente, i capelli possono andare ad incastrarsi nell'incavo degli infrarossi, ma per evitare problemi è sufficiente passare la piastra delicatamente.

La consigliamo perché: è versatile, consente di lisciare i capelli o renderli mossi, permettendo di scegliere il look più adatto alla serata senza doversi procurare un secondo accessorio per capelli.

Imetec Bellissima My Pro Steam

La migliore piastra per capelli a vapore

Senza infrarossi, ma con serbatoio incorporato e tecnologia di funzionamento a vapore, è invece la piastra Imetec Bellissima My Pro Steam B28, che promette di rendere i capelli più morbidi e luminosi, oltre ad allungare i tempi di tenuta della piega proprio grazie all'effetto del vapore. La temperatura è regolabile su tre livelli, complessivamente da 180° fino a 230°, e viene raggiunta in pochi secondi. Dato il suo livello tecnico, è ideale anche per chi ha i capelli molto mossi o ricci.

Ma non è tutto: questa piastra è realizzata con grande attenzione alla sicurezza. Infatti, è settata in modo tale da spegnersi automaticamente in caso di surriscaldamento o dopo 60 minuti di inattività. In questo modo, si evitano sprechi energetici, ma anche possibili incidenti domestici.

Pro: la piega dura molto di più rispetto a una piastra tradizionale, e il vapore riesce a domare anche i capelli molto crespi.

Contro: i pulsanti non sono molto intuitivi, ma le istruzioni per l'uso sono molto chiare.

La consigliamo perché: permette di realizzare una piega perfetta, che non avrà bisogno di essere ritoccata neanche dopo averci dormito su.

Imetec Bellissima My Pro Creative Color

La migliore piastra per capelli colorati 

A parità di prezzo con i prodotti Imetec di cui vi abbiamo parlato fino ad ora, vi consigliamo anche la piastra My Pro Creative Color, pensata e progettata per i capelli già sfibrati e rovinati dalle tinte aggressive. Il rivestimento in tessuto protegge dal contatto diretto del calore, permettendo di eliminare il crespo senza esporre all'azione eccessiva del calore, pur impostando la temperatura al massimo.

A proposito della temperatura, può essere regolata entro un range che va da 130° a 230° e viene raggiunta entro pochi secondi. Potete scegliere di utilizzare My Pro Creative Color: per lisciare o per arricciare i capelli. Grazie alle placche rotanti, infatti, questa piastra risulta essere molto versatile.

Pro: il rivestimento in tessuto è innovativo ed efficacie, consente di non rinunciare alla piastra anche quando i capelli sono particolarmente danneggiati.

Contro: fino a questo momento, tutti coloro che ne hanno fatto uso si ritengono soddisfatti e ne consigliano l'acquisto.

La consigliamo perché: sebbene non ripari i danni, evita di peggiorare la situazione e stressare ulteriormente il cuoio capelluto.

Imetec Bellissima Mini

La migliore piastra per capelli da viaggio

Il marchio Imetec pensa ance a chi è sempre in viaggio, ma non rinuncia ad una chioma ordinata. Dimensioni compatte e funzionalità sono le caratteristiche più importanti della piastra da viaggio Imetec Bellissima Mini, perfetta da portare in borsa o in trolley, per ritocchi o veri e propri cambi di stile. Raggiunge una temperatura massima di 200°; la trovate disponibile in colore nero con dettagli in rosa.

Consigliata in particolare a chi ha i capelli lisci o mossi, medio-corti, o per gestire la frangia, dispone di un multivoltaggio, che permette di utilizzarla davvero ovunque, per non rinunciare al proprio stile anche fuori da casa. Inoltre, il suo prezzo è davvero minimo, nonostante la qualità dei risultati che garantisce.

Pro: chi ha i capelli molto corti o molto lisci può utilizzarla anche nel quotidiano. Si presta efficacemente anche all'acconciatura di boccoli.

Contro: non presenta numerose funzioni o impostazioni, ma riesce comunque a garantire ottimi risultati.

La consigliamo perché: è ideale per ritocchi dell'ultimo minuto e consente di essere sempre impeccabili, pur stando molte ore fuori casa.

Braun Satin Hair 7 Sensocare

La migliore piastra per capelli crespi

Se cercate una piastra che vi aiuti a tenere a bada i capelli crespi, potrebbe fare al caso vostro  Braun Satin Hair 7 Sensocare, un modello in ceramica con punta raffreddata e tondeggiante, ideale anche per i boccoli; tra i suoi punti di forza c'è il display intelligente, che permette di salvare programmi personalizzati e di riutilizzarli in ogni momento senza dover ricordare i parametri utili.

Grazie al sensore di temperatura, la ceramica si scalderà alla temperatura necessaria e non oltre, mantenendo i capelli sani e forti. Le placche in ceramica sono oscillanti: in questo modo la pressione esercitata è ben distribuita e i capelli saranno sistemati in maniera uniforme.

Pro: memorizza le condizioni di tre tipologie diverse di capelli, quindi è ideale per essere condivisa con madri, figlie e sorelle.

Contro: fino a questo momento, tutti coloro che ne hanno fatto uso si ritengono soddisfatti delle prestazioni garantite.

La consigliamo perché: consente di salvare le impostazioni preferite di più persone, permettendo a tutta la famiglia di utilizzarla senza che debba essere reimpostata ogni volta.

Rowenta Liss&Curl

La migliore piastra per capelli fini

Tra le piastre per capelli più versatili in commercio c'è sicuramente Liss&Curl di Rowenta, indicata come la più recensita e la più richiesta del momento. Il doppio generatore di ioni facilita il controllo del crespo, mentre le placche rotanti sono ideali sia per lisciare che per arricciare i capelli.

La temperatura e le altre impostazioni possono essere regolate tramite il display, facile da leggere. In particolare, dato lo spessore minimo delle placche, questa piastra è ideale per chi ha i capelli sottili, perché permette di lavorare anche le punte, curando lo stile della chioma dalla radice alla punta. Il sistema di bloccaggio consente di conservarla con praticità e in totale sicurezza.

Pro: la versatilità e il buon rapporto qualità prezzo la rendono ottima per chi ogni giorno ha voglia di giocare con lo styling dei capelli.

Contro: le placche sottili lavorano meglio i capelli fini che quelli più doppi, ma con un po' di pazienza si possono ottenere ottimi risultati con tutti i tipi di capelli.

La consigliamo perché: è ergonomica e leggera, si manovra facilmente e non stanca, neanche se utilizzata per diverso tempo in maniera continuativa.

Ghd Gold

La migliore piastra per capelli Ghd

Tra i migliori marchi in fatto di prodotti e dispositivi per prendersi cura dei capelli c'è sicuramente Ghd. La piastra Ghd Gold è dotata di due sensori termici, un tempo di riscaldamento inferiore a 30 secondi e un rivestimento in ceramica di altissima qualità.

La sua struttura è leggera ed ergonomica: in questo modo è possibile sfruttare la piastra anche per creare delle onde o dei boccoli senza stancarsi o avere difficoltà. La base tondeggiante asseconda il movimento del polso. Il tipo di piega scelto rimane impeccabile anche grazie alla temperatura con cui lavora questa piastra: 185°, la temperatura media ottimale per tutti i tipi di capelli.

Pro: il marchio Ghd è il più apprezzato in fatto di piastre, phon e altri accessori per capelli, i risultati ottenuti sono estremamente professionali.

Contro: il prezzo è di fascia medio-alta, ma comunque competitivo e giusto in base al rapporto qualità/prezzo.

La consigliamo perché: permette di ottenere ottimi risultati in pochi minuti, in modo da essere sempre impeccabili e non avere un capello fuori posto in nessuna situazione.

Philips StraightCare Vivid Ends

La migliore piastra per doppie punte

Con 14 impostazioni digitali della temperatura, placche flessibili e la speciale tecnologia SpliStop, questa piastra per capelli Philips StraightCare Vivid Ends promette di ridurre fino al 95% le doppie punte rispetto agli altri marchi.

Il rivestimento in ceramica è arricchito con la cheratina sostanza che garantisce maggior cura del capello; lo ionizzatore riduce l'effetto crespo e rende la chioma più morbida. Inoltre, grazie al sensore UniTemp, è possibile ottenere pieghe e acconciature perfette e durature anche utilizzando temperature non particolarmente elevate, che aumentano il rischio di rovinare i capelli.

Pro: in base alla tipologia di capello il display consiglia la temperatura ideale, ed è ottima anche se utilizzata a bassa temperatura.

Contro: le sue dimensioni non sono minime, ma è comunque una piastra ergonomica e facile da manovrare.

La consigliamo perché: offre una particolare attenzione a chi ha i capelli deboli e spesso sfibrati.

L'Oreal Professionel Steam Pod 3.0

La piastra per capelli più professionale

Questa piastra a vapore di L'Oreal Professionel SteamPod 3.0 è la più vicina, per dimensioni e tipologia, alle piastre liscianti a vapore utilizzate nei saloni di bellezza, poiché presenta caratteristiche tecniche che ne fanno una piastra professionale. Può essere utilizzata sia per lisciare i capelli che per creare delle onde.

Dotata di un serbatoio d'acqua esterno e di un pettine amovibile su una delle due placche, è perfetta per chi ha una chioma difficile da domare e non vuole rinunciare a uno styling perfetto, senza dimenticare l'attenzione alla cura del capello.

Pro: alta funzionalità ed efficacia anche sulle chiome più difficili da domare, garantisce protezione del capello ed efficacia nello styling.

Contro: il coperchio del serbatoio risulta non essere ermetico, ma la funzionalità della piastra è garantita.

La consigliamo perché: grazie al pettine, alla dimensione e alla forma delle placche e al vapore, la chioma sarà domata a dovere pur rimanendo sana.

Gama CP3

La migliore piastra per capelli con sistema di riscaldamento ultrarapido

Tra i marchi più professionali e autorevoli in fatto di piastre per capelli c'è Gama. La piastra per capelli CP3 trova il suo punto di forza nelle placche: queste sono rivestite con tomalina e sfruttano gli ioni e la nanotecnologia per restituire un liscio persistente e un effetto lucente.

Il rivestimento esterno è termoisolante, in modo da permettervi di manovrare la piastra senza rischiare di scottarvi. Raggiunge una temperatura massima di 170° in meno di 10 secondi, riducendo i tempi di attesa già brevi in una qualunque altra piastra.

Pro: questo modello è consigliato non solo da chi ne ha già fatto uso, ma anche dagli esperti del settore.

Contro: proprio come la Ghd, questa piastra appartiene ad una fascia di prezzo medio-alta, giustificata dalle prestazioni che garantisce.

La consigliamo perché: il suo livello tecnologico è tale da garantire un effetto professionale in pochi minuti.

Karmin Professional G3

La migliore piastra con spegnimento automatico

A proposito di piastre professionali, non possiamo non consigliarvi G3 di Karmin Professional. Appartiene ad una fascia di prezzo particolarmente alta, ma è professionale e riesce a garantire ottimi risultati anche con le chiome più difficili da gestire.

Si tratta di una piastra in ceramica con rivestimento in tormalina; la temperatura può essere regolata da 80° a 240°. Grazie al sigillo di sicurezza, è possibile riporla in modo sicuro, per evitare situazioni spiacevoli ed eliminare il rischio scottature, soprattutto se in casa ci sono dei bambini. Si spegne automaticamente dopo un'ora continuativa di non utilizzo.

Pro: oltre ad assicurare ottimi risultati, si prende cura dei capelli e non scotta al tatto.

Contro: il suo prezzo è particolarmente elevato, ma anche il livello della tecnologia che sfrutta è superiore a quello delle altre piastre.

La consigliamo perché: è efficace su tutti i tipi di capelli, anche quelli più ricci e crespi.

BaByliss ST393E

La migliore piastra per capelli per chi non è pratico

Concludiamo la nostra classifica con una piastra pensata per chi deve imparare a gestire la propria chioma. BaByliss ST393E ha dimensioni contenute, si manovra facilmente e non dispone di impostazioni di difficile comprensione. Inoltre, il suo prezzo è alla portata di tutti.

Le piastre che la compongono sono lunghe e sottili, ideali per ottenere buoni risultati in lunghezza, mantenendo la stessa pressione su tutte le ciocche. La ceramica evita che il capello, soprattutto se già stressato, si rovini o si spezzi.

Pro: è leggera e facile da manovrare, permette di gestire anche le ciocche più difficili da raggiungere e di lavorare le punte e le ciocche più corte.

Contro: non permette di ottenere risultati professionali, ma coloro che ne fanno uso si ritengono comunque soddisfatti.

La consigliamo perché: è un buon compromesso per ottenere risultati senza spendere una grossa somma.

Piastre per capelli: le migliori in titanio, ceramica e tormalina

Le piastre di prima generazione, ovvero quelle disponibili sul mercato fino a qualche anno fa, si preoccupavano più di assicurare un liscio perfetto che di non danneggiare il capello. Questa tendenza si è invertita negli ultimi anni, quando è aumentata l'attenzione verso la salute del cuoio capelluto e il rispetto dell'equilibrio naturale del capello.

La maggiore attenzione verso la salute del cuoio capelluto si è tradotta in una rivoluzione in fatto di rivestimenti e tecnologie: se prima le placche della piastra erano semplicemente metalliche, adesso il rivestimento in ceramica, titanio, spesso arricchito da tormalina e olii nutrienti, è un metodo consolidato e comune a molti modelli.

Rivestire le placche vuol dire in breve assicurare una maggiore distribuzione e uniformità del calore, al fine di non rovinare i capelli con temperature troppo alte.

Anche la tecnologia di alimentazione delle piastre liscianti ha fatto passi da gigante: alle classiche piastre che sfruttano il calore delle placche si sono affiancate le piastre a vapore – le migliori per l'idratazione del capello – e le piastre a infrarossi. Queste ultime, in particolare, utilizzano un metodo diverso di riscaldamento delle placche, sfruttando la tecnologia a infrarossi che riscalda i capelli dall'interno verso l'esterno.

Alcune piastre, infine, contengono uno ionizzatore, ovvero un dispositivo che rilascia ioni negativi durante il funzionamento della piastra lisciante: gli ioni negativi servono a contrastare l'effetto crespo, nutrendo contemporaneamente il capello e donandogli maggiore luminosità.

Come scegliere una piastra per capelli: le caratteristiche da tenere d'occhio

Design, colori, marca e prezzo sono delle caratteristiche molto importanti da tenere d'occhio quando si sceglie una piastra per capelli. Ci sono però delle caratteristiche altrettanto importanti, se non determinanti, a cui bisogna dare lo stesso peso di design, marca e prezzo: ecco nel dettaglio ciò che bisogna assolutamente controllare prima di scegliere una piastra per capelli professionale.

Dimensioni e peso

Anche nel caso della piastra per capelli le dimensioni sono importanti: esse dipendono in sostanza dalla quantità di capelli che dobbiamo piastrare. Se hai una chioma folta, dovrai necessariamente scegliere un modello più grande e di conseguenza pesante: stai però attenta all'effettivo peso della piastra, perchè un modello troppo pesante può stancare il braccio – e quindi restare inutilizzato.

Se invece hai una chioma meno folta o hai i capelli già abbastanza lisci e cerchi solo uno strumento per un ritocco prima di uscire, puoi scegliere anche un modello compatto: una piastra più sottile e leggera, facile da portare anche in viaggio.

Rivestimento: ceramica, tormalina, titanio

L'innovazione tecnologica più rilevante nel mondo delle piastre per capelli professionali è l'utilizzo di nuove tipologie di rivestimento delle piastre, al fine di tutelare maggiormente la salute del capello. Il rivestimento in ceramica o in titanio ha proprio l'obiettivo di mantenere stabile la temperatura, evitando un calore eccessivo che potrebbe danneggiare la chioma.

L'aggiunta della tormalina ai rivestimenti in ceramica è importante soprattutto per la sua funzione ionizzante: grazie allo sprigionamento di ioni negativi, infatti, si assicura una maggiore tutela nei confronti del capello, per evitare un'eccessiva secchezza delle lunghezze e delle punte.

Oltre alla tormalina, molte piastre per capelli professionali sono imbevute di alcuni olii essenziali o proteine della seta, che contribuiscono a migliorare l'aspetto esteriore e il nutrimento dei capelli.

Funzionamento: piastra a vapore o a infrarossi

Oltre alle classiche piastre elettriche, che quindi sfruttano il surriscaldamento delle piastre per lisciare i capelli, esistono dei modelli professionali a vapore o a infrarossi.

La piastra a vapore sfrutta l'elettricità per far arrivare ad ebollizione dell'acqua demineralizzata, che va inserita in un serbatoio integrato o esterno alla piastra per capelli. Questi modelli dunque sfruttano il vapore per piastrare la chioma e allo stesso tempo idratarla e mantenerla lucida.

La tecnologia a infrarossi è invece un elemento aggiuntivo a molte piastre "tradizionali" o a vapore: gli infrarossi emettono dell'energia che però non è calda, quindi contribuiscono a regolare meglio la temperatura della piastra.

Temperatura

Un aspetto da tenere in gran considerazione nella scelta del modello di piastra professionale più adatto alle proprie esigenze è la regolazione della temperatura.

Come abbiamo visto, alcuni modelli hanno delle impostazioni standard e limitate, mentre altri hanno un'ampia possibilità di scelta della temperatura, fino ad arrivare alle piastre intelligenti che personalizzano la temperatura in base alla tipologia di capello e alla frequenza di utilizzo.

Il nostro consiglio circa questo aspetto è di scegliere una piastra con impostazioni di temperatura più varie e personalizzabili possibile: una temperatura troppo elevata può seriamente compromettere la salute del capello, ma una temperatura molto bassa può non darci l'effetto liscio perfetto che ci aspettiamo da una piastra per capelli professionale.

Come usare la piastra per capelli

Ora che hai bene a mente quali sono i modelli top e le caratteristiche da tenere d'occhio nella scelta di un modello di piastra professionale per capelli, diventa fondamentale utilizzare questo strumento in modo corretto.

Scegliere il modello più adatto ai propri capelli è già molto importante: chi ha i capelli ricci, ad esempio, ha necessità di scegliere una piastra che raggiunga temperature più alte di chi ha i capelli mossi o lisci. In ogni caso, però, esagerare con la temperatura può rivelarsi pericoloso, oltre che controproducente.

Ecco alcuni consigli per utilizzare al meglio la tua piastra per capelli e ottenere un effetto come dal parrucchiere tutte le volte che vuoi:

  • Accertati che i capelli siano perfettamente asciutti prima di utilizzare la piastra: se le ciocche sono bagnate, rischierai di bruciarle
  • Prima di passare la piastra, applica un apposito spray termoprotettore sui capelli asciutti, soprattutto sulle punte: lo spray protegge il capello dal caldo e contemporaneamente districa le punte
  • Pettina bene i capelli prima di iniziare a usare la piastra, e se hai i capelli ricci utilizza un pettine di legno a denti larghi anche mentre stai passando la piastra.
  • Dividi la chioma in tante piccole ciocche ed evita di tornare più volte sugli stessi punti: oltre che più sana, la tua chioma risulterà anche disciplinata e in ordine per più tempo
  • Evita le temperature troppo alte: è vero che la resa della piega è misurata in base al calore della piastra, ma questo discorso ha molto senso sui capelli ricci, che necessitano di temperature elevate; se hai i capelli mossi o lisci, non è il caso di sottoporre i tuoi capelli a un calore così elevato.

Meglio una piastra normale o una piastra professionale? Decisamente meglio una piastra per capelli professionale: il rivestimento in ceramica o titanio, arricchito da olii nutrienti, garantisce un liscio wow ma al tempo stesso tutela la salute del capello. Chi ha i capelli ricci, inoltre, dovrebbe sempre scegliere una piastra con rivestimento in ceramica per evitare di inaridire le lunghezze e le punte.

Quanto consuma una piastra per capelli

Al pari di elettrodomestici come il bollitore, il ferro da stiro o il forno elettrico, la piastra lisciante è uno strumento che produce del calore e dispone di una resistenza elettrica, quindi in generale il suo consumo è medio-alto. Diversamente, tuttavia, dagli elettrodomestici che abbiamo menzionato, la piastra viene utilizzata per poco tempo, quindi il suo consumo di energia può ritenersi abbastanza trascurabile (se, ad esempio, la utilizziamo una volta a settimana per circa mezz'ora).

In generale, più alta è la temperatura della piastra più consistente sarà la spesa energetica, quindi mantenere una temperatura moderata gioverà alla vostra bolletta, oltre che ai vostri capelli. Se vuoi evitare di sprecare energia e cerchi un modello che ti aiuti in questa impresa, allora ti converrà optare per una piastra con timer automatico di spegnimento e optare sempre per una temperatura media di utilizzo.

Dove conviene comprare una piastra per capelli

Se nessuno dei modelli che ti abbiamo proposto fa per te, non temere: su Amazon trovi una scelta praticamente infinita di piastre liscianti nella categoria dedicata. Qualsiasi tipologia tu decida di acquistare, ricorda i nostri consigli: evita di utilizzare la piastra troppo spesso, applica uno spray termoprotettore prima dell'utilizzo, dedica periodicamente del tempo a pulirla per una resa sempre al top. Se dopo aver acquistato la piastra hai voglia di regalarti anche un arricciacapelli di qualità, puoi consultare la nostra guida sui migliori ferri arricciacapelli per essere pronta a qualsiasi evenienza, liscia o riccia che sia.

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
Dinner Club: come vedere gratis la serie tv di Carlo Cracco in streaming su Amazon Prime Video
Dinner Club: come vedere gratis la serie tv di Carlo Cracco in streaming su Amazon Prime Video
Offerte della settimana: fino al 50% di sconto su epilatori elettrici e a luce pulsata
Offerte della settimana: fino al 50% di sconto su epilatori elettrici e a luce pulsata
iPhone 13: disponibile il pre-ordine su Amazon in attesa della vendita del 24 settembre
iPhone 13: disponibile il pre-ordine su Amazon in attesa della vendita del 24 settembre
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni