Il miele di Maguey o sciroppo d'agave, è un dolcificante benefico e molto antico: veniva infatti utilizzato fin dall'epoca azteca. Si tratta di un liquido dolce che si ricava dal bulbo della pianta di agave, e che può essere un'alternativa salutare allo zucchero. In particolare, il miele di Maguey, si estrae dall'agave blu, conosciuta anche come Agave Tequiliana Weber, la stessa di cui si ricava per distillazione la tequila. Si tratta di un dolcificante che può essere utilizzato al posto dello zucchero perché non è aromatico: riesce quindi a donare dolcezza a cibi e bevande senza alterarne il sapore. Questo sciroppo veniva utilizzato dagli antichi romani e dagli egizi per le sue proprietà benefiche e terapeutiche: veniva utilizzato soprattutto per curare ustioni e ferite. Ma scopriamo di più sulle sue proprietà e se ci sono delle insidie per la salute.

Proprietà e benefici del miele di Maguey

Le proprietà terapeutiche del miele di Maguey sono note fin dai tempi antichi: questo prezioso sciroppo veniva utilizzato da egizi, romani e da tribù africane per curare le ustioni e le ferite. Anche le foglie arrostite dell'agave erano un ottimo rimedio per curare le piaghe mentre, seccate e tritate, aiutavano a ridurre il dolore. Il miele di Maguey è ricco di oligoelementi e sali minerali che aiutano a rinforzare il sistema immunitario, mentre il calcio aiuterebbe a prevenire l'osteoporosi nelle donne in menopausa. Il miele di Maguey contiene inoltre inulina, un carboidrato che tiene sotto controllo i livelli di colesterolo. Lo sciroppo d'agave aiuta anche l'intestino: le fibre e l'inulina proteggono la mucosa, facilitano la digestione e rafforzando la flora batterica intestinale, il cosiddetto microbiota, inoltre è considerato anche un antitumorale, in quanto tiene lontane le cellule cancerose. La consistenza vischiosa del miele di maguey favorisce inoltre il senso di sazientà, diventando quindi il dolcificante consigliato per chi segue una dieta ipocalorica, sempre utilizzato con moderazione. Può essere un'ottima alternativa anche per le persone diabetiche, soprattutto grazie al basso indice glicemico, Parliamo, inoltre, di un estratto vegetale: può quindi essere consumato anche da celiaci e vegani.

Il miele di Maguey può essere pericoloso?

C'è chi sostiene che lo sciroppo d'agave non si così salutare, soprattutto a causa dei processi chimici a cui viene sottoposto perché possa mantenersi a lungo. Per preparare il miele di Maguey, bisogna raggiungere temperature elevate: ciò comporta una modificazione degli zuccheri presenti nell'agave. Il risultato finale sarà un prodotto molto dolce, con pochi minerali e vitamine, e con lo stesse calorie dello zucchero comune. Scegliete allora prodotti poco modificati, leggendo bene l'etichetta, e associatene il consumo a una dieta bilanciata ed equilibrata, alternandolo ad altri dolcificanti. In caso di patologie e problemi di salute, consultate il medico prima di consumarlo.