La piastra lisciante per capelli è uno strumento piccolo ma funzionale, che tutte le donne hanno in casa perchè garantisce una piega perfetta e ha un costo basso.

Dal 1909, anno in cui è stata inventata la prima piastra per capelli, fino ad oggi, si sono sviluppati tantissimi modelli diversi: a vapore, a infrarossi, con funzione ionizzante, e molti altri, con lo scopo di prendersi maggiormente cura del capello.

Vuoi acquistare la tua prima piastra per capelli o sostituire quella vecchia? Ecco una guida completa per scegliere la migliore piastra per capelli di nuova generazione in base alle tue esigenze, grazie a un confronto tra 10 modelli tutti disponibili su Amazon.

A cosa serve la piastra per capelli?

Grazie al surriscaldamento di due piccole piastre – solitamente in ceramica – la piastra riesce a lisciare i capelli attraverso il contatto delle ciocche con la fonte di calore.

Utilizzata sui capelli asciutti (ma ci sono anche modelli di nuova generazione per capelli bagnati), la piastra riesce a donare ai capelli un aspetto disciplinato, e al tempo stesso mantiene intatta la salute della tua chioma. Come? Grazie a una serie di accorgimenti e innovazioni applicati a quasi tutti i modelli di piastre.

Se pensi che la piastra possa danneggiare i capelli, sappi che i nuovi modelli di piastre liscianti hanno tutta una serie di funzionalità per evitare che il capello, a contatto con la fonte di calore, si sfibri o crei tante fastidiose doppie punte.

Quale modello scegliere? Tutte le piastre che non rovinano i capelli

Le piastre di prima generazione, ovvero quelle disponibili sul mercato fino a qualche anno fa, si preoccupavano più di assicurare un liscio perfetto che di non danneggiare il capello. Questa tendenza si è invertita negli ultimi anni, quando è aumentata l'attenzione verso la salute del cuoio capelluto e il rispetto dell'equilibrio naturale del capello.

La maggiore attenzione verso la salute del cuoio capelluto si è tradotta in una rivoluzione in fatto di rivestimenti e tecnologie: se prima le placche della piastra erano semplicemente metalliche, adesso il rivestimento in ceramica, titanio, spesso arricchito da tomalina e olii nutrienti, è un metodo consolidato e comune a molti modelli.

Rivestire le placche vuol dire in breve assicurare una maggiore distribuzione e uniformità del calore, al fine di non rovinare i capelli con temperature troppo alte.

Anche la tecnologia di alimentazione delle piastre liscianti ha fatto passi da gigante: alle classiche piastre che sfruttano il calore delle placche si sono affiancate le piastre a vapore – le migliori per l'idratazione del capello – e le piastre a infrarossi. Queste ultime, in particolare, utilizzano un metodo diverso di riscaldamento delle placche, sfruttando la tecnologia a infrarossi che riscalda i capelli dall'interno verso l'esterno.

Alcune piastre, infine, contengono uno ionizzatore, ovvero un dispositivo che rilascia ioni negativi durante il funzionamento della piastra lisciante: gli ioni negativi servono a contrastare l'effetto crespo, nutrendo contemporaneamente il capello e donandogli maggiore luminosità.

Come scegliere la piastra per capelli: i materiali e i modelli in vendita su Amazon

Piastre tradizionali, a vapore, a infrarossi, con ionizzatore: non esiste una piastra lisciante migliore in assoluto, ma esistono tanti modelli tra cui è possibile scegliere in base alle proprie esigenze, alla tipologia di capello e soprattutto alle proprie capacità.

Su Amazon è disponibile un'ampia scelta di piastre liscianti in pronta consegna e di alta qualità: abbiamo selezionato 10 modelli che non rovinano i capelli per aiutarti a scegliere la migliore piastra lisciante per le tue esigenze.

Piastra per capelli che rilascia olio: Remington Keratin Protect

Questa piastra per capelli prodotta da Remington ci ha colpito per la sua attenzione al nutrimento e alla salute del capello: le placche rivestite in ceramica sono a loro volta imbevute di cheratina e olio di mandorle per garantire idratazione e protezione.

Un sensore intuitivo di protezione del calore, inoltre, regola la temperatura per evitare di danneggiare i capelli.

Dotato di una custodia da viaggio e con piastre scorrevoli e più lunghe della media, è in vendita su Amazon a partire da 73,14€.

Pro: oltre che funzionale, questa piastra ha un design accattivante e tondeggiante, che la rende perfetta anche per creare piccoli boccoli

Contro: le placche sono abbastanza strette e rendono questa piastra inadatta per chi ha i capelli molto folti

Piastra per capelli a infrarossi Imetec Bellissima Absolute

Il modello di piastra per capelli a infrarossi di Imetec unisce questo innovativo sistema di riscaldamento con la tecnologia ionizzante, per garantire un effetto di liscio perfetto senza elettrizzare o danneggiare i capelli.

Grazie alla tecnologia Quick Heating, si riscalda in pochi secondi e la temperature può essere facilmente regolata grazie al display digitale. È in vendita su Amazon a partire da 95€.

Pro: l'innovativa tecnologia a infrarossi contribuisce a rendere la piega perfetta e duratura, e allo stesso tempo lucida il capello rendendolo più sano

Contro: non essendo completamente liscia internamente, i capelli possono andare ad incastrarsi nell'incavo degli infrarossi

Piastra per capelli crespi Braun Satin Hair 7 Sensocare

Questa piastra in ceramica di Braun con punta raffreddata, di forma tondeggiante per essere usata anche per piccoli boccoli, ha una caratteristica che la distingue da tutte le altre: il display intelligente e la creazione di un programma personalizzato.

Puoi salvare le informazioni su lunghezza, spessore e temperatura ideale a cui piastrare i capelli, e a ogni utilizzo queste impostazioni saranno stabilite in maniera automatica. Il sensore di temperatura permette di evitare il surriscaldamento, garantendo la salute del capello. È in vendita su Amazon a partire da 59€.

Pro: memorizza le condizioni di tre tipologie diverse di capelli, quindi è ideale per essere condivisa con madri, figlie e sorelle

Contro: a prezzo pieno si avvicina ai modelli top di gamma in fatto di piastre, a cui spesso viene preferita

Piastra per capelli che liscia e arriccia: Rowenta Liss&Curl

Cerchi uno strumento che ti permetta sia di lisciare che di arricciare i capelli? Allora questa piastra Liss and Curl di Rowenta farà proprio al caso tuo!

Con placche flottanti, un doppio generatore di ioni per contrastare l'effetto crespo e uno schermo LCD con regolazione di temperatura, è la soluzione perfetta per chi ha una certa manualità con piastre e ferri arricciacapelli ed è in cerca di un prodotto versatile. È disponibile su Amazon a partire da 28,40€.

Pro: la versatilità e il buon rapporto qualità prezzo la rendono ottima per chi ogni giorno ha voglia di giocare con lo styling dei capelli

Contro: molto efficiente ad alte temperature, risulta poco efficace con una temperatura più bassa, e quindi è poco adatta per chi ha capelli sottili

Piastra a vapore per capelli Bellissima Imetec

Con serbatoio incorporato e tecnologia di funzionamento a vapore, questo modello di Imetec promette di rendere i capelli più morbidi e luminosi, oltre ad allungare i tempi di tenuta della piega proprio grazie all'effetto del vapore.

Adatta anche a chi ha i capelli ricci o particolarmente crespi, ha 3 diversi livelli di temperatura tra cui scegliere. È in vendita su Amazon a partire da 58€.

Pro: la piega dura molto di più rispetto a una piastra tradizionale, e il vapore riesce a domare anche i capelli molto crespi

Contro: non è molto intuitiva e alcune utenti Amazon hanno lamentato un'erronea posizione dei pulsanti, che riduce la facilità di utilizzo

Piastra per capelli ghd Gold

Quando si parla di ghd, si fa riferimento a prodotti top di gamma, universalmente riconosciuti come tali sia dagli hair stylist che da moltissime donne "comuni".

Il modello Gold, che qui vi presentiamo, prevede due sensori termici, un tempo di riscaldamento inferiore a 30 secondi e un rivestimento in ceramica di altissima qualità. Un prodotto top di gamma non può essere economico: a prezzo pieno costa circa 200€, ma su Amazon è possibile acquistarla a partire da 140€.

Pro: una marca universalmente riconosciuta come il top della qualità in fatto di styling del capello

Contro: il prezzo è abbastanza proibitivo considerato il costo medio di una piastra per capelli di buona qualità

Piastra per doppie punte Philips StraightCare Vivid Ends

Con 14 impostazioni digitali della temperatura, placche flessibili e la speciale tecnologia SpliStop, questa piastra per capelli di Philips promette di ridurre fino al 95% le doppie punte rispetto agli altri marchi.

Il rivestimento in ceramica è arricchito con la cheratina per una maggior cura del capello, e lo ionizzatore riduce l'effetto crespo e rende la chioma più morbida. È in vendita su Amazon a partire da 73€.

Pro: in base alla tipologia di capello il display consiglia la temperatura ideale, ed è ottima anche se utilizzata a bassa temperatura

Contro: è abbastanza grande e risulta poco maneggevole a chi è a un primo utilizzo

Piastra per capelli da viaggio Bellissima Imetec

Dimensioni compatte e funzionalità rendono questa piastra da viaggio Imetec perfetta da portare in borsa o in trolley, utilizzandola quando si è fuori casa per ritocchi o veri e propri cambi di stile.

Consigliata in particolare a chi ha i capelli lisci o mossi, medio-corti, o per gestire la frangia, dispone di un multivoltaggio per essere utilizzata davvero ovunque. È in vendita online a meno di 20 euro.

Pro: per chi ha i capelli molto corti o molto lisci può essere usata anche come piastra per un uso quotidiano

Contro: mancano alcune funzioni, come quella per la temperatura, e la forma squadrata la rende inadatta a creare un effetto mosso

Piastra che asciuga e stira: Remington Wet2Straight

Se sei alla ricerca di una piastra che lisci i capelli mentre li asciuga, allora questo modello a vapore Wet2Straight di Remington può decisamente fare al caso tuo.

Con dieci impostazioni di temperatura, cavo girevole e custodia protettiva, può essere utilizzata direttamente sui capelli tamponati dopo lo shampoo, riducendo i tempi dello styling. È in vendita su Amazon a partire da 46,72€.

Pro: la tecnologia a vapore nutre il capello donandogli lucentezza e morbidezza

Contro: non è molto performante a basse temperature, quindi è poco adatta a chi ha un capello sottile

Piastra per capelli professionale: L'Oreal Professionel Steam Pod

Questa piastra a vapore di L'Oreal Professionel è la più vicina, per dimensioni e tipologia, alle piastre liscianti a vapore utilizzate nei saloni di bellezza.

Dotata di un serbatoio d'acqua esterno e di un pettine amovibile su una delle due placche, è perfetta per chi ha una chioma difficile da domare e non vuole rinunciare a uno styling perfetto, senza dimenticare l'attenzione alla cura del capello.

Più simile a una piastra professionale che a una "casalinga", costa circa 250€, ma su Amazon è possibile acquistarla a partire da 178€.

Pro: alta funzionalità ed efficacia anche sulle chiome più difficili da domare, garantisce protezione del capello ed efficacia nello styling

Contro: il prezzo è da prodotto professionale, e il coperchio del serbatoio risulta non essere ermetico

Come usare la piastra per capelli senza rovinarli

Tutti i modelli che ti abbiamo proposto sono studiati per non rovinare il capello, ma spesso la causa maggiore di danni al capello risiede nel modo in cui utilizziamo la piastra, più che nel modello scelto.

È ovvio che qualsiasi manipolazione fatta sui nostri capelli può danneggiarli: l'ideale per avere una chioma in perfetta salute sarebbe lasciarla così com'è, ma noi donne sappiamo che questo non è sempre possibile. Chi ha capelli particolarmente sottili, oppure crespi, oppure mossi, ha infatti bisogno di un modo per disciplinare il tutto e avere un aspetto ordinato.

Tornare e ritornare insistentemente sulle stesse ciocche, stirare i capelli tutti i giorni a temperature elevatissime o non asciugare bene la chioma prima di passare alla fase di stiratura, però, non ci farà ottenere grandi risultati: spesso è preferibile un look naturale rispetto a una piega riuscita male, che oltre a non darci l'aspetto che speriamo rovina certamente il cuoio capelluto e le lunghezze.

Oltre a scegliere il modello più adatto per le tue esigenze, quindi, tieni sempre a mente questi consigli di "buona condotta" per garantire nutrimento e idratazione ai tuoi capelli anche quando usi la piastra:

  • Accertati che i capelli siano perfettamente asciutti prima di utilizzare la piastra: se le ciocche sono bagnate, rischierai di bruciarle
  • Prima di passare la piastra, applica un apposito spray termoprotettore sui capelli asciutti, soprattutto sulle punte: lo spray protegge il capello dal caldo e contemporaneamente districa le punte
  • Dividi la chioma in tante piccole ciocche ed evita di tornare più volte sugli stessi punti: oltre che più sana, la tua chioma risulterà anche disciplinata e in ordine per più tempo
  • Evita le temperature troppo alte: è vero che la resa della piega è misurata in base al calore della piastra, ma una chioma elettrizzata con le punte bruciate non piacerà a nessuno, fidati

Se sei curiosa su questo argomento e vuoi conoscere altri metodi per salvaguardare il benessere della tua chioma, leggi anche i 10 errori da non fare quando utilizzi la piastra per capelli.

Quanto consuma una piastra per capelli

Al pari di elettrodomestici come il bollitore, il ferro da stiro o il forno elettrico, la piastra lisciante è uno strumento che produce del calore e dispone di una resistenza elettrica, quindi in generale il suo consumo è medio-alto. Diversamente, tuttavia, dagli elettrodomestici che abbiamo menzionato, la piastra viene utilizzata per poco tempo, quindi il suo consumo di energia può ritenersi abbastanza trascurabile (se, ad esempio, la utilizziamo una volta a settimana per circa mezz'ora).

In generale, più alta è la temperatura della piastra più consistente sarà la spesa energetica, quindi mantenere una temperatura moderata gioverà alla vostra bolletta, oltre che ai vostri capelli. Se vuoi evitare di sprecare energia e cerchi un modello che ti aiuti in questa impresa, allora ti converrà optare per una piastra con timer automatico di spegnimento e optare sempre per una temperatura media di utilizzo.

Dove conviene comprare una piastra per capelli

Se nessuno dei modelli che ti abbiamo proposto fa per te, non temere: su Amazon trovi una scelta praticamente infinita di piastre liscianti nella categoria dedicata. Qualsiasi tipologia tu decida di acquistare, ricorda i nostri consigli: evita di utilizzare la piastra troppo spesso, applica uno spray termoprotettore prima dell'utilizzo, dedica periodicamente del tempo a pulirla per una resa sempre al top. Se dopo aver acquistato la piastra hai voglia di regalarti anche un arricciacapelli di qualità, puoi consultare la nostra guida sui migliori ferri arricciacapelli per essere pronta a qualsiasi evenienza, liscia o riccia che sia.

Le selezioni di prodotti o servizi contenute in questo articolo sono affidabili e indipendenti. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.