Sharon Evans ha 28 anni e nello scorso maggio le è stata diagnosticata una leucemia, che l’ha costretta a sottoporsi ad una serie di chemioterapie molto invasive. I medici le hanno consigliato di fare tutto quello che desidera nel corso di quest’anno poiché probabilmente non ce la farà ad arrivare al 2016. La donna ha quattro bambine, Libby, di 6 anni, Jodie, di 8 anni, Nancy, di 5 anni, le quali le hanno dedicato parole e disegni commoventi per aiutarla a combattere la malattia, e Rosalie, di 2 anni, che, nonostante non capisca bene la situazione, non perde occasione per mostrare il suo profondo affetto. Il marito della donna, Leigh, sposato appena due mesi prima di sapere della leucemia, ha infatti affermato: “Mi si spezza il cuore, deve essere una cosa che le ha sconvolte”.

Una delle lettere delle bambine comincia con queste parole: “La mia mamma ha la leucemia, è malata e le danno del cibo brutto in ospedale. Ha bisogno di una maschera perché non può prendere la tosse”. Le piccole, in ogni singola dedica per la mamma, hanno dimostrato di essere molto mature per la loro età e di non rimanere indifferenti di fronte alla sua sofferenza, provocata dalla perdita dei capelli, dalle continue corse in ospedale e dai trattamenti curativi. In particolare Libby, dopo aver avuto una pessima giornata a scuola, è tornata a casa ed ha affermato che avrebbe scritto un libro sulla leucemia. “Quando gli altri bambini hanno visto quello che stava facendo, tutti avevano intenzione di aiutarla. Non so dirvi quanto sono orgoglioso di loro”, ha affermato Leigh. Sharon non può fare altro che emozionarsi di fronte alle parole delle sue figlie e va fiera del fatto che capiscano le sue condizioni di salute e che le mostrino continuamente il loro affetto e il loro sostegno.