È ormai risaputo che la Royal Family è profondamente legata a una serie di rigide regole imposte dall'etichetta e i suoi membri sono costretti a rispettarle ogni volta che appaiono in pubblico. Certo, negli ultimi tempi Meghan Markle si è spesso ribellata al protocollo, dando prova di grande modernità, ma la verità è che le viene concesso solo perché insieme al marito Harry è molto bassa nella linea di successione al trono. Kate Middleton, al contrario, non ha così tanta libertà, probabilmente un giorno salirà sul trono al fianco di William ed è per questo che ogni suo piccolo errore fa non poco discutere, finendo al centro delle polemiche e delle critiche.

Oltre alle imposizioni che riguardano gli abiti e i look sfoggiati durante gli impegni pubblici, la Duchessa di Cambridge è tenuta a rispettare anche dei precisi obblighi comportamentali, soprattutto quando è lontana dal marito principe. Nel momento in cui è in sua compagnia deve inchinarsi solo davanti a chi ha un titolo più elevato rispetto al suo, dunque alla regina Elisabetta II, al principe consorte Filippo, al principe Carlo e alla moglie Camilla. Quando, invece, è da sola, deve inchinarsi anche davanti alle principesse di sangue, dunque alla principessa Anna, la figlia della regina, Beatrice ed Eugenie, le figlie del Duca di York. A fare eccezione è Sophie, contessa di Wessex, che, nonostante sia sposata con Andrea, uno dei figli della sovrana, ha l'obbligo di inchinarsi sempre di fronte a Kate Middleton, anche quando William non è con lei. Insomma, a quanto pare la vita da principessa non è così tanto desiderabile come si potrebbe pensare. In quante sarebbero disposte ad accettare tutte queste rigide regole senza fiatare?