Ieri sera è morto a 85 anni il celebre parrucchiere Jean-Louis David, era malato da tempo e si è spento nella sua casa in Svizzera, dove viveva dal 2002, quando si è ritirato a vita privata dopo aver venduto la sua società. E' stato uno dei coiffeur più amati dalle star internazionali, ha fondato un gruppo che porta il suo nome nel 1976 e creato saloni di bellezza in ogni parte del mondo, lanciando anche una linea di prodotti cosmetici che ancora oggi è sul mercato. Oggi a piangerlo non è solo il mondo beauty, nel quale veniva considerato un vero e proprio visionario grazie alle sue acconciature rivoluzionarie, ma anche quello della moda, con cui ha sempre avuto un rapporto profondissimo.

I successi di Jean-Louis David

Jean-Louis David era nato a Parigi nel 1934 da genitori parrucchieri e fin da piccolo seguì le loro orme, debuttando nella sala Gabriel Garland, che apparteneva al proprietario della rivista cinematografica Cinémonde, E' proprio così che si fece conoscere nel mondo del cinema, arrivando a curare l'acconciatura della star di Hollywood Kim Novak, ovvero futura eroina del film di Alfred Hitchcock "Vertigo". Aprì il suo primo salone in avenue de Wagram, poi visto l'enorme successo fondò un gruppo che portava il suo nome nel 1976, creando un vero e proprio franchising di saloni di bellezza. E' proprio in quegli anni che era diventato famosi in tutto il mondo, le sue più grandi innovazioni sono state l'introduzione del taglio scalato o degradé, che ha liberato il sesso femminile dalla schiavitù dei tagli austeri, e quello dello scolorimento leggero della chioma dalla radice alle estremità.

Jean-Louis David, il parrucchiere più amato nel mondo della moda e del cinema

Jean-Louis David non dimostrò solo di essere un imprenditore e un coiffeur rivoluzionario, lavorò anche a stretto contatto con il mondo della moda e del cinema, diventando amatissimo da innumerevoli star internazionali. E' stato parrucchiere ufficiale del Festival di Cannes, ha collaborato con fotografi del fashion, da Helmut Newton a Herb Ritts, fino ad arrivare a Richard Avedon e a Patrick Demarchelier, ha curato l’immagine delle top model finite sulle copertine più ambite come quelle di Vogue, Elle, Harper’s Bazar. Insomma, tra le sue "grinfie" sono finiti moltissimi volti noti dello spettacolo come ad esempio gli artisti leggendari come Andy Warhol, Coco Chanel, Pierre Berge’. Nel 2002 si era ritirato a vita privata in Svizzera dopo aver venduto il suo gruppo all'americana Régis Corporation4, anche se i suoi 1.000 saloni sparsi per il mondo hanno continuato ad avere successo. Ieri è morto a 85 anni, lasciando un immenso vuoto sia nell'universo beauty che fashion.

Dal taglio scalato al contrast: le rivoluzioni di Jean-Louis David

Jean-Louis David ha dato vita al suo gruppo nel 1976 e da allora per lui carriera è stata in continua ascesa, tanto da aver creato un franchising che conta circa mille saloni di bellezza in tutto il mondo. Facendo leva sul successo internazionale, che ha raggiunto il culmine all'inizio degli anni '80, ha lanciato anche una gamma di cosmetici per capelli come shampoo, scrub, lacche, maschere, tutti prodotti ancora oggi in vendita. Jean-Louis David, però, verrà ricordato per sempre non solo per le doti imprenditoriali, che gli hanno permesso di far conoscere ovunque il suo nome/brand, ma soprattutto per le innovazioni che ha portato nell'universo beauty. E' stato lui a inventare il taglio scalato, chiamato anche degradé, dando vita ad acconciature leggere ed eleganti ma allo stesso tempo veloci e facili da riprodurre. Se fino ad allora le donne sfoggiavano solo tagli austeri, con la rivoluzione di Jean-Luis David hanno cominciato a scegliere l'acconciatura più adeguata al loro viso e alla qualità del loro capello, riuscendo a esaltare al meglio la propria bellezza. A lui si deve anche la tecnica di colorazione parziale chiamata "contrast", da cui sono poi derivate mèches, balayage e il più moderno shatush, visto che consiste nello schiarire la chioma in modo naturale, proprio come se i riflessi fossero stati creati dal sole. Il noto parrucchiere applicava la tintura con un pennello, in maniera tale da ottenere un risultato leggero e un colore progressivo. Il contrast, inoltre, ha permesso di aggiungere rilievo e movimento al capello, esaltando il viso femminile. Insomma, Jean-Louis David è stato un uomo visionario, d'avanguardia, un creatore, un uomo d'affari eccezionale e un parrucchiere che ha cambiato per sempre le acconciature femminili.