Sembrano una coppia perfetta nel giorno del loro matrimonio. Una fotografia immortala questo momento felice: i neo sposini posano sorridenti con uno sguardo apparentemente sereno. In realtà quella perfezione è finita, costruita. Dietro lo sguardo tranquillo di lui si nasconde una persona violenta e senza scrupoli, osservando il volto di lei si capisce che il suo è solo un sorriso obbligato, quel sorriso nasconde paura. Guardando la coppia da una prospettiva differente si capisce che tra i due non c'è amore e serenità ma solo violenza e costrizione.

Una seconda foto mostra il lato nascosto della coppia perfetta, mostra un uomo violento che stringe il braccio di sua moglie, si vede una donna con il corpo tumefatto a causa delle percosse. Le immagini shock, chiare, dirette e di grande impatto sono state realizzate per sensibilizzare l'opinione comune su un problema scottante, un problema di cui ancora non si parla abbastanza, la violenza sulle donne tra le mura di casa. Le immagini "fronte/retro" fanno parte di una campagna contro le violenze domestiche lanciata in Norvegia, paese in cui ogni anni 1,3 milioni di donne sono vittime di violenze in casa.