I pistacchi sono frutti dalle notevoli proprietà nutrizionali e sono prodotti dalla pianta Pistacia vera della famiglia delle Anacardiaceae proveniente dall'Oriente. La sua pianta può raggiungere i 12 metri di altezza e un'età di 300 anni e il pistacchio è un frutto secco di colore verde, racchiuso in un guscio legnoso che matura alla fine dell'estate, quando il guscio comincia ad aprirsi.

I Paesi maggiori produttori di pistacchi sono l'Iran, la California e la Turchia. In Italia si producono soprattutto in Sicilia dove viene coltivato il pistacchio di Bronte, città in provincia di Catania, che ha ottenuto il marchio D.O.P. La varietà di pistacchi più diffusa in Italia è la Bianca (detta anche Napoletana o Nostrale).

I pistacchi danno tanti benefici perché contengono molti sali minerali soprattutto potassio, fosforo, magnesio e calcio, oltre a ferro e rame. Contengono, inoltre, molta vitamina A ma anche vitamina B,C e vitamina E.

Proprietà nutritive dei pistacchi

Benefici per il cuore e abbassano colesterolo: i suoi benefici sono notevoli anche per le malattie cardiovascolari: come quasi tutta la frutta secca i pistacchi sono in grado di abbassare il rischio di contrarre malattie legate al cuore, abbassando il livello del colesterolo cattivo (LDL) e alzando quello buono (HDL) perché contengono grassi monoinsaturi: basta mangiare 20 pistacchi tostati e non salati al giorno per vederne i benefici. Inoltre il contenuto di vitamina B6 stimola la produzione di emoglobina che aiuta ad ossigenare il sangue.

Aiutano in caso di anemia: i pistacchi contengono rame un minerale importante che aiuta l'assorbimento del ferro prevenendo e curando l'anemia.

Combattono la pressione alta: grazie al contenuto di potassio i pistacchi riescono anche a tenere sotto controllo la pressione alta aiutando quindi in caso di ipertensione.

Prevengono il diabete di tipo II: i pistacchi sono ottimi per combattere il diabete di tipo II: il fosforo contenuto al loro interno infatti è in grado di tenere a bada il livello di glucosio nel sangue e inoltre decompone gli amminoacidi.

Gravidanza: i pistacchi sono perfetti da consumare in gravidanza grazie al loro contenuto di Omega 3 e Omega 6 che aiutano a sviluppare in modo corretto il sistema nervoso del feto anche grazie al contenuto di acido folico. Inoltre il contenuto di fibre aiuta a migliorare le funzionalità intestinali prevenendo la stitichezza.

I pistacchi stimolano il sistema nervoso: la vitamina B6 contenuta nei pistacchi stimola la produzione della mielina che è importante per il nostro cervello in quanto aiuta le fibre nervose a scambiarsi informazioni in maniera ottimale. I pistacchi stimolano anche il buonumore e combattono lo stress.

I pistacchi aiutano la salute di ossa e denti: grazie a importanti minerali contenuti nei pistacchi come: calcio, potassio, zinco, rame e ferro, oltre a vitamine del gruppo B, aiutano a mantenere forti ossa e denti.

Antiossidanti e benefici per gli occhi: al loro interno i pistacchi contengono anche un elevato tasso di antiossidanti, indispensabili per contrastare i radicali liberi: in particolare, la luteina e la zeaxantina prevengono la formazione delle malattie legate agli occhi come la degenerazione maculare.

Antitumorali: i pistacchi hanno anche proprietà antitumorali grazie al beta carotene che aiuta a prevenire i tumori. Mangiare venti pistacchi al giorno aiuterebbe a prevenire il cancro ai polmoni, al seno e al pancreas.

Combattono le infezioni e migliorano il sistema immunitario : i polifenoli contenuti nei pistacchi sono in grado di combattere funghi e batteri e lenire infiammazioni inoltre, la vitamina B6 aiuta nella produzione di globuli rossi ma anche di globuli bianchi, migliorando il nostro sistema immunitario e difendendo il corpo dalle infezioni.

Toccasana per pelle e capelli: grazie ai sali minerali come rame, zinco, selenio, oltre alla luteina e alla vitamina H, i pistacchi sono un ottimo coadiuvante per prendersi cura di pelle e capelli. La vitamina E inoltre protegge la pelle dai danni dei raggi UV rallentando l'invecchiamento e la comparsa di rughe. L'olio di pistacchio viene utilizzato per contrastare la secchezza della pelle e l'invecchiamento cutaneo: è ricco di vitamine (tra cui la vitamina E), Omega 3 e sali minerali. Può essere utilizzato per preparare maschere viso nutrienti e idratanti o come olio da massaggio.

Come consumare i pistacchi

Il consumo giornaliero di pistacchi, consigliato dall'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), è di 30 gr. al giorno (circa 49 pistacchi) che apportano circa 170 kcal. Meglio consumarli come snack o spuntino a metà mattina o nel pomeriggio.

I pistacchi vengono apprezzati in cucina soprattutto per il loro colore e il loro inconfondibile sapore adatto a pietanza dolci o salate. Sono ottimi anche per la preparazione di creme, paste e torte, ma anche per condimenti e salse (come il pesto al pistacchio), oltre che di gelati e torroni. Inoltre vengono utilizzati per aromatizzare la mortadella.

Controindicazioni

Non ci sono particolari controindicazioni riguardo ai pistacchi ma fate attenzione con le quantità non superando la dose di 30 gr. al giorno e preferite quelli non salati per avere benefici in merito alla pressione arteriosa e anche per evitare un eccessivo apporto calorico. Devono evitare il consumo di pistacchi salati anche i cardiopatici e chi soffre di insufficienza renale. Inoltre particolare attenzione ai soggetti allergici e intolleranti e non deve abusarne chi soffre di diabete e chi è obeso. I pistacchi sono anche controindicati a chi soffre di ulcera, gastroenterocoliti e malattie del fegato.