Dopo aver passato mesi ad osservare gli oggetti del desiderio nelle vetrine, finalmente arrivano i saldi che permetteranno a tutte le fashion victim di acquistare abiti ed accessori a prezzi super scontati. Le prime regioni che potranno "godere" dei saldi sono Liguria, Piemonte, Veneto, Lombardia, Toscana e Sardegna, dove, a partire dal 6 luglio in tutti i negozi inizieranno le svendite di fine stagione. Il 7 luglio, invece, i saldi estivi partiranno nei negozi della Valle d’Aosta, del Trentino Alto Adige, dell’Emilia Romagna, del Lazio, del Molise, delle Marche, della Puglia, dell’Umbria, della Campania, della Basilicata, della Calabria e della Sicilia.

Il fatidico momento delle svendite quest'anno è quanto mai atteso, sia dagli acquirenti che dai commercianti, data la scarsa possibilità di acquisto a prezzi pieni e le scarse vendite dovute alla crisi economica. Inoltre è terminata la sperimentazione a carattere provvisorio, torna quindi in vigore il divieto di effettuare vendite promozionali nei 30 giorni antecedenti i saldi. Gli sconti ufficiali dureranno 60 giorni, come sempre i commercianti avranno l’obbligo di esporre sul cartellino il prezzo iniziale e la percentuale dello sconto o del ribasso. Se il prodotto acquistato risulta difettoso, il consumatore può  richiedere la sostituzione dell’articolo stesso o il rimborso del prezzo pagato dietro presentazione dello scontrino, che occorre quindi conservare.