1.279 CONDIVISIONI

Festa della Mamma: come è nata e perché si festeggia?

La Festa della Mamma viene celebrata la seconda domenica del mese di maggio ed esalta la figura materna e il suo ruolo fondamentale all’interno della famiglia. Ha origini molto antiche, è nata infatti per la prima volta in America e si è poi diffusa anche nel resto del mondo.
A cura di Valeria Paglionico
1.279 CONDIVISIONI

La Festa della Mamma è una ricorrenza diffusa in tutto il mondo che celebra la figura materna, la maternità e l’influenza sociale di tutte le madri. Ogni figlio, che sia un bambino o un adulto, prepara dei lavoretti o compra dei regali per la propria mamma per dimostrarle l’affetto profondo che prova nei suoi confronti. Fino al 2000, veniva festeggiata sempre l’8 maggio, ora invece la data di tale ricorrenza cambia di anno in anno e coincide con la seconda domenica del mese di maggio. Ovviamente, ci sono delle eccezioni: a San Marino si celebra il 15 di marzo, in Slovenia il 25 marzo, mentre in Albania l’8 marzo, cioè lo stesso giorno della Festa della donna.

Come nasce la Festa della Mamma

La Festa della Mamma ha origini antiche, è infatti legata al culto delle dee della fertilità degli antichi popoli politeisti, che venivano celebrate proprio nel periodo di passaggio dall’inverno all’estate. Tradizionalmente, però, si racconta che sia nata negli Stati Uniti negli anni Cinquanta dell’Ottocento, quando Ann Reeves Jarvis ha cominciato ad organizzare degli incontri tra donne per far fronte a dei problemi molto diffusi in quegli anni, come le condizioni igieniche precarie, le malattie e la mortalità infantile. Negli anni successivi alla guerra civile, sono state chiamate le “Giornate di amicizia tra madri” e sono diventate delle giornate di lutto per tutte le madri che avevano perso i figli in guerra. E' stato solo nel 1905 che Ann Jarvis ha voluto organizzare il primo Mother’s Day, in cui si invitavano le donne ad impegnarsi in politica per portare la pace nel paese, in modo da non dover più vedere i propri figli morti. Nel 1914, il presidente americano Woodrow Wilson ha poi fissato ufficialmente questa ricorrenza alla seconda domenica di maggio.

Perché si festeggia in Italia?

Diversa è invece la storia italiana. La Festa della Mamma nel nostro paese è nata nel 1956, quando il sindaco di Bordighera, Raul Zaccari, ha cominciato a celebrarla nel teatro Zeni della sua città per semplici fini commerciali. Non a caso, infatti, Bordighera sarebbe famosa per le sue coltivazioni di fiori, molto venduti in occasione della ricorrenza. Dall’altro lato, la Festa della Mamma avrebbe anche delle motivazioni religiose. Il 12 maggio 1957, Don Otello Migliosi, parroco di Tordibetto di Assisi, ha deciso di celebrare la mamma come una figura dal forte valore religioso, cristiano e interconfessionale. Da allora la festa si è diffusa in tutta Italia e per 40 anni è stata sempre celebrata l’8 maggio. Dopo il 2000, però, anche il nostro paese si è adattato alle tradizioni internazionali ed ha cominciato a celebrare la Festa della Mamma la seconda domenica di maggio.

La Festa della Mamma oggi

Oggi naturalmente la Festa della Mamma è diventata più che altro una ricorrenza commerciale. Non a caso nel momento in cui è nata si temeva che sarebbe diventata una semplice “fiera della vanità”. Secondo la National Retail Federation, quest'anno gli americani spenderanno in media 162,94 dollari per tra cene fuori e doni. Biglietti, cartoline d’auguri, cioccolatini e regali vari sono solo alcune delle cose che vengono solitamente acquistate per omaggiare le proprie madri. La Festa della Mamma, in ogni caso, viene interpretata e festeggiata in modi diversi a seconda della regione o dello Stato di riferimento. Tutte le tradizioni però esaltano la figura materna e il suo ruolo fondamentale all’interno della famiglia.

1.279 CONDIVISIONI
Festa della mamma: quando e perché si festeggia in Italia e nel mondo
Festa della mamma: quando e perché si festeggia in Italia e nel mondo
Festa della Mamma: quando si festeggia, origini e simboli
Festa della Mamma: quando si festeggia, origini e simboli
Festa della donna: perché si festeggia regalando le mimose?
Festa della donna: perché si festeggia regalando le mimose?
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni