E' morto a 70 anni Max Azria, fondatore e amministratore delegato del celebre marchio BCBG e stilista di Hervé Léger. A dare la triste notizia è stata la moglie Lubov Azria, la prima a comunicare alla stampa americana che il decesso è avvenuto ieri a Huston, in Texas, a causa di un tumore ai polmoni che lo affliggeva da diverso tempo. Fin dalla fine degli anni '80 è diventato uno dei nomi più noti del ready-to-wear e oggi non può fare a meno di lasciare un enorme vuoto nel fashion system: ecco quali sono stati i successi che gli hanno permesso di costruire un vero e proprio impero, diventando amatissimo anche dalle star.

I primi successi di Max Azria

Max Azria nacque a Sfax, in Tunisia, nel 1949 ed era il più giovane di 6 figli. Fin da piccolo, però, si trasferì con la famiglia in Francia, dove portò a termine gli studi prima di lanciarsi nel fashion system. Per 11 anni lavorò a Parigi come disegnatore di moda femminile al fianco del fratello, solo nel 1981 abbandonò il vecchio continente per trasferirsi a Los Angeles, dove fondò una catena di boutique di abbigliamento da donna chiamata Jess. E' però nel 1989 che arrivò la svolta con la creazione del marchio BCBGMAXAZRIA, meglio conosciuto come BCBG, che prende il nome dalla frase francese "bon chic, bon genre", ovvero "buono stile, buon atteggiamento". Il brand arrivò per la prima volta sulle passerelle della New York Fashion Week nel 1996, permettendo allo stilista di entrare a far parte del Council of Fashion Designers of America due anni dopo.

Max Azria, lo stilista delle star

Sempre nel 1998 Max Azria rilevò la casa di moda Hervé Léger, che riuscì a rilanciare dopo esserne diventato stilista. A poco a poco fu capace di costruire un vero e proprio impero fashion con il suo stile giovane, sofisticato, femminile e creativo. Non è un caso che in questo periodo della sua vita cominciò a essere apprezzatissimo dalle celebrities, tanto da arrivare a vestire grandi nomi dello spettacolo come Sharon Stone, Halle Berry, Fergie, Alicia Keys, Beyoncé, Kate Winslet, Angelina Jolie, delle quali ha curato diversi outfit sfoggiati sui red carpet internazionali. La sua ultima novità lanciata sul mercato risale al 2009, quando creò insieme a Miley Cyrus una collezione di abiti dopo aver firmato tutti i look del tour 2009 della cantante. Negli ultimi anni ha combattuto contro il cancro ma la malattia non gli ha lasciato speranze, portandolo alla morte ieri. Ora il mondo della moda e la famiglia non possono fare a meno di piangerlo: era un uomo dalla personalità forte e visionaria che difficilmente verrà dimenticato.