Ami fare shopping oppure detesti aggirarti tra i negozi alle prese con folla e code? La cosa che forse non sai è che il modo in cui fai acquisti rivela dei dettagli della tua personalità che non conoscevi. A rivelarlo è stata Susie Hasler, l'esperta di stile che ha fondato il blog Styled by Susie, secondo la quale  c'è una precisa ragione emotiva dietro ogni nostra abitudine. Comprenderla e analizzarla permette di prendere delle decisioni giudiziose nel momento in cui si stanno spendendo cifre più o meno elevate quando ci si dà alle compere: ecco dunque quali sono le varie tipologie di acquirenti e le loro caratteristiche.

Il social shopper

Il social shopper è colui che si dà alle compere folli senza un obiettivo ben preciso, segue le mode del momento, vuole essere sempre sul pezzo e usa gli abiti come una fonte di interazioni sociali. Non è un caso che durante una sessione di shopping voglia compagnia e si fermi spesso per una pausa caffè. Qual è il lato negativo? Prende spesso decisioni affrettate e sbagliate, preso solo dalla smania di acquisto.

Lo shopper "terapeuta"

Questa tipologia di acquirente è molto particolare poiché considera lo shopping una forma di terapia per migliorare il suo umore. Se da un lato questa attività può farlo sentire bene, dall'altro rischia di essere una consolazione di breve durata. L'ideale, dunque, è affrontare le proprie emozioni in modo diretto senza delle attività "alternative".

Il donatore

L'acquirente "donatore" è quello che ama comprare regali agli altri. Quando va a fare shopping, se rimane colpito da qualche oggetto in particolare, non perde occasione per acquistarlo per una persona cara. Se da un lato questo suo lato gentile e altruista lascia tutti senza parole, dall'altro non gli permette di trovare mai nulla che fa per lui. Il motivo? Si sente immeritevole del regalo perfetto.

Il cacciatore di affari

Essere un cacciatore di affari non significa necessariamente avere poche disponibilità economiche, il più delle volte gli acquirenti di questo tipo possono permettersi di tutto ma il brivido dello sconto è una cosa che li fa sentire vivi e furbi. Qual è il vantaggio del fare shopping in questo modo? Si risparmia ma a volte si approfitta di un'offerta anche quando il prodotto venduto a prezzi stracciati non serve per davvero.

Lo shopper informato

Lo shopper informato è quello che prepara tutto nei minimi dettagli prima di darsi agli acquisti folli. Ha un preciso obiettivo finale, fa una lista dei prodotti che gli occorrono e non compra nulla senza prima provare. Insomma, è l'acquirente perfetto poiché risparmia e non si pente quasi mai delle scelte fatte.