Ricordate il video di "Oops! I Did It Again" di Britney Spears? Sono passati 20 anni da quando la popstar ha lanciato il singolo che anticipava il suo secondo album e ancora oggi quella clip viene considerata leggendaria. Dopo il debutto in stile scolaretta con "Baby One More Time", la cantante dimostrava di essere cresciuta sia musicalmente che esteticamente, non a caso da quel momento in poi è stata definita la principessa del pop. Il dettaglio che tutti avranno ben fisso nella memoria sarà però l'iconica tutina rossa indossata all'interno del video. Si trattava di un capo in latex che le fasciava le forme come se fosse una seconda pelle, aveva le maniche lunghe e il collo alto e, sebbene non lasciasse neppure un lembo di pelle scoperto, era più sexy che mai, addirittura anche Miley Cyrus ha rivisitato il look di recente nella clip di "Mother's Daughter".

In occasione del 20esimo anniversario del secondo album di Britney, "Oops! … I Did It Again", la sua stylist dell'epoca, Estee Stanley, ha voluto rivelare per la prima volta tutti i retroscena dell'outfit total red. L'idea iniziale era quella di realizzare un video che raccontasse una storia a tema spaziale, dove tutto doveva essere sexy e monocromatico. La popstar aveva le idee ben chiare, voleva una tuta in lattice rosso e aveva chiesto al secondo costumista Michael Bush di realizzarla. Quest'ultimo è riuscito a trasformare in realtà il suo desiderio in una sola notte ma, consapevole del fatto che si trattava di un tessuto che l'avrebbe fatta sudare così tanto da farle rischiare uno svenimento, l'ha seguita sul set con molta apprensione. "Dopo una ripresa, le ho tirato giù la zip e sembrava letteralmente come se avessero versato un secchio d'acqua dentro la tuta", ha spiegato Michael. Il successo, però, ha ripagato ogni sacrificio. Con "Oops! I Did It Again" Britney ha detto addio ai panni della lolita ed è diventata ufficialmente una bomba sexy.