Lauren Oliver ha 26 anni, viene da Belton, nel North Lincolnshire, e la sua storia è incredibile. Durante la gravidanza, il suo ex fidanzato Nicholas Leaning, di 28 anni, le ha dato cinque coltellate nello stomaco poiché non voleva quel bambino. Da poco, la donna aveva chiuso la storia con lui, che ormai durava da due anni, poiché aveva scoperto che Nicholas la tradiva con un’altra. Solo dopo la rottura, Lauren aveva scoperto di essere incinta, ma si è rifiutata di abortire, nonostante il suo ex glielo avesse chiesto. Si trovava alla 33esima settimana di gravidanza quando Nicholas si è presentato alla sua porta e l’ha aggredita, dandole prima una serie di calci e poi cinque coltellate.

L’uomo è poi scappato, lasciando Lauren a terra sanguinante. La donna è riuscita a trascinarsi fino alla casa di un amico che l’ha portata d'urgenza in ospedale. Una volta arrivata, ha dovuto avere un cesareo di emergenza per far nascere Harper, che pesava solo un chilo e otto e che ancora oggi viene definita “un piccolo miracolo”. Ora, ciò che più preoccupa la donna è come riuscirà mai a dire alla sua bambina che il padre ha tentato di ucciderla. “Non so come le dirò e come si sentirà dopo aver avuto una notizia del genere”, ha ammesso Lauren. Nicholas è stato arrestato e rimarrà in carcere per 19 anni per tentato omicidio. La neo mamma si è sentita confortata in seguito alla condanna, sa che quando uscirà sua figlia non sarà più una bambina vulnerabile.