James è un ragazzino di 11 anni, viene da Marietta, in Georgia, e la settimana scorsa era a casa da solo con sua mamma Kenyarda Dukes mentre il padre era a lavoro. La donna era al nono mese di gravidanza quando improvvisamente è caduta sul pavimento poiché non riusciva a sopportare i dolori del travaglio. James, preoccupato dal tonfo e dalle urla, è subito corso nella sua stanza.

La donna aveva rotto le acque e il piccolo era sul punto di nascere. Per fortuna, di fronte a quella scena, il ragazzino non si è lasciato prendere dal panico, ha chiamato il pronto soccorso ed ha seguito le indicazioni dell’operatore con calma, visto che non c'era il tempo di aspettare l'arrivo dell'ambulanza. Alla fine, il fratellino è nato grazie a lui, è in buona salute e non ha problemi. Kenyarda ha definito James il suo angelo custode, non le ha fatto male ed ha subito avvolto il bambino negli asciugamani per mantenerlo al caldo. “E’ l’uomo di casa ed infatti si è assunto tutte le responsabilità in questa situazione. Siamo assolutamente fieri di lui”, hanno affermato i neogenitori.

James ha sempre sognato di diventare un calciatore professionista ma, dopo aver affrontato questa esperienza con tranquillità e sangue freddo, ha cambiato i suoi obiettivi. Da grande vuole diventare medico ed aiutare tutte le persone che hanno dei problemi di salute. Per il momento, continua a portare avanti gli studi e soprattutto si gode il suo “piccolo momento di gloria”. Di sicuro quando il fratellino crescerà sarà proprio lui a raccontargli la storia incredibile della sua nascita.