Sai quali sono le piante migliori per la camera da letto? Contrariamente a quanto si crede, le piante in camera da letto non fanno male: è vero che consumano ossigeno e producono anidride carbonica, ma le quantità consumate e sprigionate sono così esigue, da non arrecare danni alla salute. Ci sono invece piante per la camera da letto che aiutano addirittura a dormire meglio, combattendo l'insonnia e riducendo lo stress: possono quindi essere un toccasana per il nostro benessere, oltre ad arredare la nostra stanza. Che si tratti di piante o fiori, ecco 7 piante per la camera da letto, che conciliano il sonno e purificano l'aria.

1.Spatifillo o giglio della pace

Lo spatifillo o giglio della pace, è una pianta che aiuta a liberare l'aria da sostanze chimiche come formaldeide, benzene, ma anche muffa e altri allergeni. Inoltre rilascia ossigeno: per questo è stata utilizzata anche dalla Nasa per alcuni esperimenti sulle navicelle spaziali. Tutto ciò si traduce in un riposo più tranquillo con aria più pura: una sola pianta di giglio della pace è in grado di purificare uno spazio di 10 metri cubi, rendendo l'ambiente più sano. Si tratta di una pianta ideale anche per abbellire la vostra camera da letto, inoltre è molto resistente e non richiede particolari cure. Preferisce le zone luminose: posizionatelo nei pressi della finestra o del balcone, innaffiatelo regolarmente ed eliminate eventuali foglie secche.

2.Aloe vera

L'aloe vera è un'ottima pianta per la camera da letto: migliora la qualità dell'aria in quanto emette ossigeno durante la notte, favorendo anche il riposo notturno. Inoltre le sue foglie carnose liberano l'aria da agenti chimici tossici presenti in camera da letto, come la formaldeide, e sono un indicatore per valutare l'inquinamento ambientale: la comparsa di macchie marroni sulle foglie dell'aloe vera, indica un ambiente molto inquinato. Vi basterà quindi averne una piantina in camera per valutare la qualità dell'aria che respirate ogni giorno. Mettete la pianta di aloe di fronte alla finestra, così da esporla alla luce. È consigliabile, inoltre, contenerla con un coprivaso alto, in quanto con il tempo l'aloe tende ad allargarsi in tutte le direzioni.

3.Sansevieria o lingua di suocera

La sansivieria, conosciuta anche come lingua di suocera o pianta del serpente, è tra le piante più adatte alla camera da letto: purifica l'aria e le sue proprietà sono note fin dall'antichità. Rimuove la formaldeide e contrasta l'elettrosmog causato dai dispositivi elettronici che abbiamo in camera. La sansiviera di notte produce ossigeno, assorbendo così anche l'umidità presente in camera. Si tratta di una pianta molto semplice da curare, inoltre è molto elegante ed è quindi anche utile per decorare la stanza, sistemandola magari a terra, vicino a una cassettiera o per abbellire un angolo vuoto della camera da letto. L'unica accortenza, è di tenerla lontana dagli animali domestici, soprattuttoi gatti, perché le sue foglie sono velenose.

4.Gelsomino

Anche il gelsomino è una pianta ideale per la camera da letto: con il suo gradevole profumo rilassa mente e corpo e concilia il sonno. Riduce infatti l'ansia e apporta benefici anche all'umore. Inoltre è una pianta molto bella esteticamente, ideale per rendere più romantica la stanza da letto, grazie ai suoi delicati fiori bianchi a trombetto. Il gelsomino è facile da coltivare: ha bisogno di un vaso basso e di terra vegetale in abbondanza. Si tratta inoltre di una pianta che ama la luce e gli ambienti ben areati.

5.Lavanda

La lavanda è una pianta famosa per le sue proprietà rilassanti e calmanti: rilascia infatti un profumo molto piacevole che vi aiuterà a dormire sonni tranquilli, in quanto riduce lo stress e abbassa la frequenza cardiaca. La lavanda predilige un terreno secco e pietroso, per questo è consigliabile inserire anche della ghiaia in fondo al vaso. Potete inoltre sceglierla di diversi colori: non solo viola, ma anche grigia, porpora, ma anche bianca o rosa. Vi basterà davvero poco per avere in camera da letto un profumo inebriante e irresistibile.

6.Photos o potos

Il photos o potos, è una pianta dalle foglie verdi a forma di cuore, ideale per la casa e, in particolare, per la camera da letto. Anche in questo caso si tratta di una pianta in grado di liberare l'aria da sostanza volatili nocive come la formaldeide, presente nel mobilio e nel parquet. Si tratta quindi di una pianta che purifica l'aria, facile da curare: per farla durare a lungo, vi basterò tenerla in un ambiente luminoso, innaffiarla solo quando il terreno e asciutto e concimala come le normali piante d'appartamento.

7.Edera

Anche l'edera è una pianta che aiuta a purificare l'aria in camera da letto. Le sue foglie filtrano l'aria e assorbono le sostanze nocive presenti nella stanza, come la formaldeide: molto utile per chi soffre di asma. Inoltre aiuta anche a ridurre la muffa presente nell'aria, altra caratteristica importante. L'edera comune è facile da coltivare, inoltre è molto resistente e sopravvive anche in comere da letto con poca luce e a basse temperature: è ideale quindi per le stanze poco illuminate.