Zenzero e limone sono due alimenti dalle tante proprietà benefiche per il nostro organismo. Assunti insieme ogni giorno sono un vero e proprio toccasana per la salute: sono depurativi, antinfiammatori, rinforzano il sistema immunitario e aiutano a dimagrire, inoltre favoriscono la digestione e sono ottimi antiossidanti anche grazie alla presenza della vitamina C. Scopriamo le principali proprietà di zenzero e limone e le ricette per utilizzarli al meglio.

Proprietà benefiche di zenzero e limone.

Ma quali sono le proprietà di zenzero e limone? Scopriamole insieme per imparare a conoscere questi due preziosi prodotti naturali.

Zenzero: lo zenzero ha proprietà antinfiammatorie, aiuta infatti in caso di influenza, raffreddore e mal di gola, inoltre funziona anche come antidolorifico in caso di dolori mestruali, articolari e contro il mal di testa. Aiuta la digestione ed evita la formazione di gas intestinali. Lo zenzero è anche indicato per tenere sotto controllo il colesterolo cattivo e la glicemia.

Limone: questo frutto è ricco di vitamina C che aiuta a rinforzare il sistema immunitario prevenendo raffreddore e influenza. Inoltre aiuta a depurare il fegato favorendo l'eliminazione di tutte le scorie, purificando così l'organismo. Combatte la ritenzione idrica aiutando il corpo a disintossicarsi, oltre ad eliminare il gonfiore addominale. Il limone contribuisce anche a migliorare la digestione ed ha ottime proprietà antibatteriche. Assunto ogni giorno, il limone aiuta anche ad eliminare i calcoli biliari e renali.

Zenzero e limone per dimagrire.

Zenzero e limone insieme sono ottimi per perdere peso: aumentano il senso di sazietà e, bevuti sotto forma di bevanda calda, rendono più attivo il metabolismo aiutando a bruciare i grassi. Il limone in particolare, favorendo la diuresi, aiuta a disintossicare l'organismo. Lo zenzero è ottimo per dimagrire: favorisce infatti la perdita di peso grazie alle sue componenti piccanti e riscaldanti, come il gingerolo, che lo rendono un alimento termogenico, un vero e proprio brucia grassi naturale.

È però importante sottolineare che, per usufruire degli effetti dimagranti di zenzero e limone, è importante seguire un'alimentazione sana, fare regolare attività fisica e bere almeno due litri di acqua al giorno. Zenzero e limone devono quindi essere considerati come alimenti da integrare all'interno di una dieta bilanciata, in questo modo possono essere di grande aiuto.

Quanto assumerne?

Potete bere una tazza di zenzero e limone al giorno, preferibilmente al mattino a stomaco vuoto, inoltre potete distribuire questi due alimenti nell'arco della giornata anche in altro modo. Per quanto riguarda lo zenzero è importante non superare una quantità che può variare dai 10 ai 30 grammi. Il limone può essere utilizzato anche come condimento e, il suo succo, può essere utile per assimilare il ferro contenuto in alcuni alimenti vegetali come legumi e verdure a foglia verde.

Come assumere zenzero e limone: le ricette da preparare per i diversi utilizzi.

Una volta scoperti gli effetti positivi di zenzero e limone, vediamo ora alcune ricette per prepararli al meglio per i diversi utilizzi.

Tisana depurativa e dimagrante.

Chi vuole perdere peso, al mattino potrà preparare una tisana a base di zenzero e limone che sarà anche un ottimo energetico per affrontare la giornata. Per prepararla fate bollire un pezzo di zenzero di 5 centimetri per alcuni minuti, poi fate intiepidire e aggiungete il succo di mezzo limone. Bevete la tisana 10 o 15 minuti prima di colazione. Questa bevanda ha anche un effetto alcalinizzante utile a mantenere in equilibrio il pH fisiologico.

Decotto per nausea e mal di stomaco.

Chi invece ha problemi con lo stomaco o non riesce a digerire, potrà preparare un ottimo decotto: un rimedio della nonna detto "canarino", a causa del suo colore giallo. Questo decotto ha un sapore amarognolo ma è indicato in caso di mal di stomaco o nausea. Fate bollire insieme buccia di limone e pezzetti di radice di zenzero e, una volta intiepidito, sorseggiate lentamente: aiuterà anche a favorire la digestione.

Bevanda digestiva.

Con zenzero e limone potete anche preparare una vera e propria bevanda digestiva, magari dopo un pasto abbondante. Per prepararla sbucciate mezza radice di zenzero, aggiungete poi il succo di mezzo limone e un po' di zenzero in succo, aggiungete poi del miele per equilibrare il sapore con il giusto mix di dolce e piccante. Questa bevanda va bevuta dopo i pasti: favorisce la digestione e previene la formazione di gas intestinali evitando flatulenza e gonfiore addominale.

Tè contro raffreddore e l'influenza.

Zenzero e limone insieme sono inoltre un ottimo antibiotico naturale, utile a combattere i sintomi di raffreddore, mal di gola e influenza. In questo caso potete preparare un tè: fate bollire una radice di zenzero di 4 centimetri in mezzo litro di acqua per almeno 10 minuti. Una volta tiepido aggiungete il succo di mezzo limone così da favorire gli effetti benefici della vitamina C. Prendetene una tazza al mattino e una alla sera aggiungendo un cucchiaino di miele, meglio se di eucalipto perché aiuta non solo a dolcificare ma funge anche da espettorante.

Infuso freddo come bevanda dissetante.

E per preparare un infuso dissetante? Fate bollire una radice di zenzero di 4 centimetri per circa 5 minuti, fatela raffreddare prima a temperatura ambiente e poi mettetela in frigo. Prima di bere l'infuso aggiungete il succo di un limone: potete poi dolcificare con succo di acero. Un'ottima bevanda da bere durante la giornata per rinfrescarsi. Inoltre, bevuto tra i pasti, questo infuso è un ottimo spuntino e riesce a regolare il metabolismo.

Come condimento.

Zenzero e limone possono essere utilizzati anche come condimento, senza dover preparare tisane o infusi. Potete infatti grattugiare lo zenzero aggiungendolo alle pietanze insieme al succo di limone: un ottimo condimento per le vostre insalate.

Controindicazioni.

Zenzero e limone insieme sono sconsigliati a chi soffre di ulcera o gastrite. Lo zenzero, inoltre, consumato in dosi eccessive potrebbe aumentare la pressione sanguigna, per questo non deve abusarne chi soffre di ipertensione ma anche chi ha problemi digestivi o gastrointestinali. Anche chi assume farmaci dovrà chiedere il parere del medico prima di assumere quotidianamente lo zenzero. Il succo di limone non ha particolari controindicazione, l'importante, come in tutte le cose, è non abusarne e utilizzarlo sempre come ultimo ingrediente senza farlo mai cuocere: in questo modo, infatti, perderebbe le sue proprietà benefiche.