L'estate è arrivata e presto bisognerà affrontare la tanto temuta prova costume. Chi è che non desidera degli addominali super tonici nel momento in cui toglie la maglietta e rimane in bikini? E' possibile tenersi in forma anche quando si va al mare con un'attività rilassante, lo yoga. Esistono infatti delle posizioni che riescono a tonificare i muscoli addominali, donando un corpo da urlo. Come se non bastasse, è un'attività che ha un effetto positivo anche sull'umore, così da permettere di affrontare la bella stagione con serenità. Ecco quali sono le asana per avere un ventre piatto e scolpito.

Posizione della nave – In questa asana bisogna sedersi sul tappetino con le gambe distese e la schiena dritta. A questo punto si possono alzare lentamente le gambe fino a formare una V con il busto, portando le braccia in avanti. E' fondamentale mantenere sempre lo sguardo verso la punta dei piedi per non perdere l'equilibrio.

Posizione del bastone – Si tratta di una asana in cui la schiena deve essere ferma e allungata proprio come un bastone. Bisogna sdraiarsi con il volto verso il pavimento, le mani poggiate al loro del petto e i piedi puntati. A questo punto è necessario sollevare il corpo rimanendo dritti e contraendo addominali e glutei. Le prime volte che si pratica ci si può anche poggiare sui gomiti piegati, così da renderla meno pesante.

Posizione dell’asse laterale – Per mettere in pratica questa posizione è necessario restare in equilibrio suuno dei due lati del corpo. Il corpo deve formare una linea dritta mentre ci si sostiene sulla mano e sul piede sinistro. La mano destra, intanto, deve essere sollevata. Dopo aver mantenuto l'asana per 5 respira, si può passare al lato opposto.

Falce di luna – La posizione falce di luna è quella in cui ci si sdraia con il corpo sul fianco sinistro e il raggio allungato sotto la testa. Bisogna espirare mentre si sollevano testa e braccio sinistro, stando bene attenti a non ruotare l'addome. Sollevando il tronco, le gambe e la mano destra, si verrà a formare una mezza luna con la muscolatura. Anche qui, dopo aver tenuto l'asana per 5 respiro, sarà possibile passare all'altro lato del corpo.

Posizione dell’arco – Nella posizione dell'arco bisogna sdraiarsi sull'addome piegando le gambe e portando i piedi vicino le natiche. E' necessario sollevare il bacino, inarcare la schiena e afferrare le caviglie, allungando in contemporanea anche nuca e collo. Dopo 5 respiri, si potrà tornare alla posizione iniziale.