15:01

Vulcano in Islanda: 300 voli a rischio per nube di cenere su nord Inghilterra

Una nuova minaccia arriva dal vulcano islandese Eyjafjallajokull: una nube di cenere torna a minacciare i cieli europei, mettendo a rischio circa 300 voli da e per le destinazioni nord europee

Vulcano in Islanda: 300 voli a rischio per nube di cenere su nord Inghilterra.

Se siete tra quelli che durante le vacanze di Pasqua si sono visti annullare i voli per le mete più disparate, attenzione a fare di nuovo la vostra prenotazione. La nube di cenere proveniente dall’eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajokull torna a minacciare i cieli d’Europa. Sono circa 300, infatti, i voli che rischiano di essere annullati, dopo che già gli spazi aerei in Irlanda e nella Scozia occidentale sono stati chiusi. A quanto pare, la nube minaccia il nord dell’Inghilterra e c’è pericolo che continui ad avanzare.

Nonostante il fatto che non sia dannosa alla salute, la nuvola di cenere vulcanica diventa pericolosa per le turbine degli aerei, oltre ad azzerare la visibilità. L’Eurocontrol, l’organismo europeo per il controllo del traffico aereo, ha rilevato il rischio di annullamento dei voli e l’allerta potrebbe crescere nei prossimi giorni. Se avevate pensato di regalare un viaggio per la Festa della Mamma, o cambiate meta o puntate su un altro pensiero per dimostrare il vostro amore.

In Irlanda, risultano già chiusi gli aeroporti di Dublino, Donegal, Sligo e Knock, mentre a rischio, ma per il momento ancora operativi, sono quelli di Shannon e Galway. Anche per gli aeroporti di Manchester e Liverpool in Gran Bretagna sono registrati rischi di operatività. Il Nord Europa trema: chiudere gli spazi aerei non compromette solo i viaggi delle persone, ma anche delle merci. Noi in Italia, quando circa un mese fa si è verificata questa stessa situazione negli altri aeroporti europei, abbiamo constatato come arrivano in tavola, ma anche nel nostro guardaroba o in casa, gli oggetti di uso comune. Non poche persone, infatti, andando ad acquistare il prodotto di cui proprio non si può fare a meno, si sono sentite rispondere che per il blocco del traffico aereo, i carichi non erano arrivati.

Raimonda Granato

Approfondimenti: aeroporto, viaggio

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE