Avete dei capi macchiati ma, dopo innumerevoli lavaggi, non riuscite a eliminare lo sporco in modo soddisfacente? Finalmente è arrivata la soluzione che fa al caso vostro ed è decisamente innovativa. Tutto quello che serve è semplicemente un'aspirina, che riesce a smacchiare e sbiancare il bucato. Ognuno di noi ne ha un pacchetto in casa ma nessuno avrebbe mai pensato di utilizzare il farmaco per fare la lavatrice.

A dispetto di quanto si potrebbe pensare, si rivela utilissima non solo per combattere mal di testa e raffreddore ma anche nelle faccende domestiche, riesce infatti a eliminare il grigiore dalla biancheria e dagli abiti, donandogli un brillante colore bianco. Il motivo? Proviene dalla pianta del salice e riesce a pulire i vestiti senza danneggiare la fibra, cosa che non avviene quando si usano detergenti e altri prodotti chimici. Come se non bastasse, è anche molto più economica dei soliti smacchiatori. E' necessario procurarsi 5 compresse da 325 milligrammi, scioglierle in sette litri di acqua abbastanza calda oppure spezzettarle.

Nel momento in cui non ci saranno più pezzetti solidi nel composto, sarà possibile immergerci dentro i vestiti da trattare, lasciandoli in ammollo per circa 8 ore, anche se l'ideale sarebbe aspettare una notte intera. Quelle che non intendono lavare i vestiti a mano possono aggiungere un'aspirina direttamente nella lavatrice, facendola sciogliere prima di azionare il lavaggio. Attenzione però alle macchie di sangue, l'aspirina non riesce a eliminarle, anzi, le rende ancora più difficile da rimuovere.