Un semplice esame del sangue, in grado di rilevare l'autismo nei bambini di 12 mesi, potrebbe essere disponibile entro due anni.  Eric Courchesne rivela il grande passo in avanti nelle ricerche genetiche sull'autismo: "Le nuove analisi porteranno grandi miglioramenti nelle cure dei bambini autistici– afferma il Professore – poichè queste potranno iniziare molto prima e portare a grandi risultati". La scoperta è il risultato di sei anni di studi portati avanti dal Professor Courchesne, uno dei maggiori esperti al mondo di autismo, e del Dott. Tiziano Pramparo.

Il team ha studiato i cervelli e analizzato il sangue di più di 600 bambini dai 12 mesi ai quattro anni, in questo modo sono state identificate diverse reti geniche che portano allo sviluppo dell'autismo. Fino ad ora la ricerca si era concentrata su singoli geni, mentre la nuova ricerca ha analizzato i collegamenti che si interrompoono. Successivamente i ricercatori sono riusciti a progettare un tipo di analisi preciso in grado di scoprire l'eventuale presenza di autismo nei bambini.