Il tumore al seno per le donne è una minaccia, un pericolo che negli ultimi anni ha distrutto la vita di milioni di donne in tutto il mondo. Una nuova ricerca ha individuato alcune sostanze potenzialmente cancerogene che possono provocare tali tumori femminili. Evitando queste sostanze chimiche presenti nell'ambiente si possono ridurre i rischi di contrarre un cancro al seno. Ruthann Rudel, il coordinatore della ricerca portata avanti dagli studiosi del Silent Spring Institute del Massachusetts, ha spiegato: "Questa ricerca offre alcuni consigli per la prevenzione del cancro al seno identificando prodotti chimici a cui le donne sono più spesso esposte e mostra anche come misurare tale esposizione".

Le sostanze che possono provocare il tmore al seno.

La ricerca è stata recentemente pubblicata sulla rivista scientidica Environmental Health Perspectives e indica alcune sostanze chimiche da cui le donne devono stare lontane per scongiurare il rischio di tumori, offrendo alcuni consigli su come ridurre al minimo l'esposizione. Tali sostanze sono 17, si tratta nella maggior parte dei casi di sostanze chimiche che si trovano nella benzina e nel gasolio o in prodotti come solventi, vernici e liquidi solitamente utilizzati per disinfettare.

Come evitare di entrare in contatto con le sostanze cancerogene.

Oltre ad indicare le sostanze potenzialmente nocive, nella ricerca gli studiosi danno alcuni consigli per ridurre i rischi. Fondamentale è evitare accuratamente il contatto diretto con benzina, gasolio o evitare di respirare gas e sostanze emesse da autovetture. In cucina è importante utilizzare sempre la cappa per evitare di respirare gas e altre sostanze. Bisogna limitare il consumo di carne ed altri alimenti cucinati su griglie e barbecue. Quando si acquista un qualunque tipo di mobile per la casa bisogna controllare che questo non contenga poliuretano e che non sia stato trattato con ignifughi. Quando si sceglie una tintoria a cui affidare i propri abiti da lavare bisogna sceglierene una che non utilizzi percloroetilene o altri solventi. Per bere acqua dal rubinetto è consigliabile purificarla con un filtro a carbone. Infine è importante evitare di respirare polveri di ogni genere, fuori e dentro casa, e utilizzare per le pulizie in casa un'aspirapolvere con filtro Hepa (High Efficiency Particulate Air filter) che filtra le particelle dannose.