12:10

Total White, le mille sfaccettature del bianco

Sfumatura pura, incontaminata e algida come un diamante, può nascondere un mondo variegato e mutevole fatto di chiaroscuri e di giochi di ombre.

Total White, le mille sfaccettature del bianco.

Chi pensa che il bianco sia perfetto solo per il wedding day, ha letto ben poco le riviste patinate. E’ sicuramente la nuance perfetta per le occasioni importanti, sinonimo di purezza e innocenza, ma è anche l’unico colore in grado di emanare luce solo grazie all’incanto della sua concretezza. Minimale e poetico è una tinta che non è mai passata di moda. Ritorna imperterrita ogni estate per far risaltare la pelle baciata dal sole, quelle sfumature dorate, latte e miele, regalate da un’abbronzatura naturale.

Rigoroso e minimale il total white riesce a risaltare la silhouette di ogni donna, evidenziando il rigore e la severità delle forme donando così al gentil sesso, una versatilità e una raffinatezza fuori dal comune. Gli abitini bon ton proposti da Blugirl, Ermanno Scervino e Chloé somigliano a delle tele bianche in cui il corpo femminile è l’unica pennellata di colore che possono permettersi.

Niente orpelli e dettagli opulenti ma solo tagli geometrici, puliti e precisi che giocano con tagli perfetti e appena movimentati. Fendi, Ferré e Chanel, non a caso, puntano su mini lunghezze, tessuti inamidati e dettagli essenziali, come sottili cinture in vita, per vestire questi nuovi angeli metropolitani.

Assolutamente monocromo, il total white scelto da Céline, Stella McCartney e Max Mara. Outfits che amano giocare con pieghe morbide e che lasciano intravedere chiaroscuri imprevedibili, fatti di luci e ombre. Superfici setose e facilmente plasmabili permettono a tubini candidi e jumpsuit elegantissime di diventare degli elementi scultorei di grande impatto estetico e seduttivo.

Effetto brightness anche per il completo con rouches di Issey Miyake capace di esaltare le ampiezze tridimensionali. Volumi morbidi e lattiginosi per lo spolverino bianco “sporco” di Cheap Monday, mentre Philipp Plein impreziosisce un semplice mini dress, con delle borchie sulle maniche, per un “grunge effect” assicurato!
Per quanto riguarda il comparto accessori, ogni plateau, zeppa, e stiletto si tinge di bianco, persino le scarpe in gomma di Melissa e Havaianas. Burberry e Giuseppe Zanotti si concentrano, invece, sul bianco assoluto e angelico per sandali e open toe, mentre Corto Moltedo, CO/TE e Alexander McQueen puntano su borse e clutch minimali e abbaglianti.

Le ali non servono più, per diventare degli angeli basta solo un look bianco latte!

Venera Coco

onecentlife.com

commenta
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE