Lavare il viso la mattina appena svegli e la sera prima di andare a dormire fa parte della routine di bellezza quotidiana di ognuno di noi, ma non sempre lo facciamo nel modo giusto. Spesso, ad esempio, durante la doccia non possiamo fare a meno di inclinare la testa verso l’alto e di lasciarci travolgere dal getto rinfrescante dell’acqua, senza sapere quali sono i rischi a cui andiamo incontro. Il calore e la pressione del getto d'acqua possono infatti causare dei danni alla pelle.

A confermarlo, è anche Kaye Scott, una dermatologa australiana, convinta del fatto che lavarsi il viso sotto la doccia faccia male alla salute. “Molta gente si lava il viso sotto la doccia, senza cambiare temperatura e pressione del getto. L’acqua troppo calda può rompere i capillari fragili sulle guance e, a lungo andare, la pelle potrebbe deteriorarsi”, ha dichiarato la dottoressa. Nonostante il getto di acqua bollente doni una sensazione piacevolissima, sarebbe troppo aggressivo per la delicata pelle del viso, dilata i vasi sanguigni e la rende più rossa del normale. Come se non bastasse, si finisce per passare shampoo e balsamo sul viso, ignorando che sono prodotti troppo aggressivi per questa parte del corpo.

Il segreto per lavarsi il viso nel modo giusto? Utilizzare il lavandino, bagnandosi le mani con dell’acqua tiepida. Anche se all’apparenza sembrerà qualcosa di superficiale, in realtà si sta proteggendo la propria pelle che, in questo modo, rimane pulita e fresca per ore. Se si volessero raggiungere dei risultati ancora più incredibili, l'ideale è utilizzare l'acqua fredda: chiude i pori e stimola la circolazione.