A chi non è mai successo che un ombretto, una cipria o una terra cadessero a terra frantumandosi in mille pezzi? I prodotti che utilizzi per il make up e in particolare quelli in polvere sono piuttosto delicati e possono rompersi facilmente: sapevi che invece di buttarli puoi ricompattarli in modo semplice e veloce? Quello che a primo impatto può sembrare un disastro può facilmente ripararsi: ecco tutti i passaggi per riportare in vita i cosmetici in polvere.

Quando cadono a terra solitamente una parte di prodotto rimane all'interno del packaging e una parte fuori esce, cadendo per terra. L'ideale sarebbe ricompattare solamente la parte di prodotto frantumata che non è entrata a contatto con il pavimento, per evitare germi e impurità. La prima cosa da fare sarà munirsi di carta forno e un bicchiere oppure un pestacarne polverizzare completamente il prodotto fino a che sarà una polvere sottilissima: appoggia la cialda (senza la parte metallica che la contiene) e appoggiala su un foglio di carta forno. Ricoprila con un altro strato di carta e poi con movimenti decisi polverizzala.

Una volta che il prodotto è completamente polverizzato dovrai riposizionarlo all'interno del suo packaging e, con l'aiuto di un contagocce o di una siringa aggiungere l'alcol etilico, facendo attenzione alle dosi. Se si tratta di una terra dal diametro ampio potrete aggiungere due gocce, mentre per ombretti e ciprie sarà sufficiente una goccia soltanto. Con l'aiuto di una piccola spatola in metallo mescola il tutto e cerca di rendere la superficie piana e liscia. A questo punto non dovrai fare altro che lasciare il contenitore aperto tutta la notte per far evaporare l'alcol e il tuo prodotto sarà pronto!

Lo stesso procedimento può essere utilizzato anche per rendere compatti prodotti in polvere, in modo che siano più comodi anche da portare in viaggio: è il caso per esempio di pigmenti puri, ombretti in polvere libera, ciprie o fard. Tutto quello di cui avrai bisogno sarà una cialda di metallo dove riporre la polvere da compattare.