Il tormentone social di Settembre sembrano essere le sopracciglia: dopo le wavy brows, ovvero le sopracciglia ondulate, su Instagram è diventata virale la tendenza delle sopracciglia… intrecciate. Non è però tutto oro quello che luccica, e prima di lanciarsi nella creazione di questo trend, o meglio, nel tentativo, devi sapere cosa c'è dietro.

Negli ultimi giorni infatti, sul social dilagano immagini di sopracciglia intrecciate, colorate o naturali: l'effetto finale è iper realistico e sembra proprio che si tratti di sopracciglia intrecciate, ma la realtà è (ovviamente) ben diversa. Anche per chi ha sopracciglia lunghe e folte sarebbe impossibile riuscire a ottenere un effetto treccia di tale tipo: la tendenza infatti si basa su un'illusione ottica, o per meglio dire, di un effetto di Photoshop. Ebbene sì, la tendenza più hot del momento non è altro che un inganno, e a rivelarlo è lo stesso ideatore delle braided brows.

Eros Gomez, un giovanissimo make up artist di Los Angeles,  ha infatti tentato di realizzare l'intreccio ma, non riuscendoci, è ricorso a Photoshop. Il giovane ha condiviso la foto sul suo profilo Instagram, rivelando che si tratta solamente di uno scherzo: "Questo è solamente uno scherzo, per favore non prenderlo sul serio! La treccia è stata modificata in quanto i miei peli non sono abbastanza lunghi da intrecciare, credetemi, ci ho provato". Il nuovo trend quindi, è soltanto un'illusione, ma si sta diffondendo molto rapidamente. Oltre a chi modifica la sopracciglia con Photoshop come ha fatto Eros, c'è chi si diletta con pennelli e prodotti in diverse sfumature per creare un effetto tridimensionale che ricordi una treccia. Le più coraggiose invece, azzardano addirittura un intreccio con dei capelli finti, incollandolo poi alle sopracciglia attraverso la colla.