Tess Holliday è una modella americana di 29 anni che negli ultimi tempi è diventata molto famosa tra le curvy. Porta la taglia 56 e non ha nessun tipo di imbarazzo a mostrare le sue forme abbondanti. Ha posato come la Venere di Botticelli in versione plus-size, ha dichiarato di voler cambiare l’idea del bello e si schiera sempre in prima linea quando si tratta di difendere l’orgoglio curvy.

Conta milioni di follower su Instagram e tutti i suoi fan la ammirano per il coraggio, la forza e la stima che ha in se stessa. Nonostante siano molti i suoi sostenitori, ovviamente non mancano le critiche. Solo qualche giorno fa, un utente ha pubblicato un commento di odio sotto una sua foto, in cui si mostra vestita da pin-up mentre beve un milkshake. Il ragazzo ha infatti affermato

La odio. Va bene essere un po' sovrappeso…si può essere lo stesso forte e in salute, ma non si può essere obesi a quei livelli e sani. Spero che tutti smettano di esaltare i corpi non perfetti e capiscano la differenza tra l'accettazione di diverse tipologie di corpi e dei difetti naturali e questo tipo di cose che porta inevitabilmente a problemi di salute seri e cronici come diabete, malattie del cuore e problemi alle articolazioni, solo per nominarne alcuni. Queste persone ci prendono in giro, rappresentano un peso per il sistema. Tutti gli altri devono pagare i loro costi medici causati da problemi autoindotti e per i quali poi richiedono lo status di disabili, come se l'obesità fosse una sorta di infortunio che subiscono.

A queste accuse assolutamente fuori luogo, sono poi seguite una serie di critiche altrettanto cattive da parte di altri utenti Facebook, che hanno accusato Tess di non essere assolutamente sexy con i suoi chili di troppo. La modella, naturalmente, sicura di sé e del suo aspetto, non ci ha pensato due volte a dare una risposta. Ha infatti dichiarato

Cari critici: prendere in giro il mio corpo non vi renderà mai persone migliori. Non riempirà mai il vuoto che sentite dentro di voi né i problemi che avete con la vostra immagine riflessa nello specchio. Il problema vero non è che io sono grassa, o che io porti la taglia che porto, è che voi siete spaventati di vedere qualcuno che è felice e grasso. Non ho bisogno di essere "aggiustata" perché non sono io quella che sono rotta. La storia ha dimostrato che l'odio non è mai la risposta…Chiudete la vostra bocca e aprite il vostro cuore.