La gravidanza è un momento meraviglioso nella vita di una donna ma spesso ci si ritrova a combattere contro le nausee mattutine che rendono un’esperienza tanto magica un vero e proprio incubo. Anche se cominciare a vomitare fin dall’inizio della giornata non è il massimo, in verità potrebbe nascondere qualcosa di positivo.

Secondo uno studio pubblicato su Jama Internal Medicine, le donne incinte che soffrono di nausea hanno minore rischio di andare incontro ad aborti spontanei. In particolare, sono state tenute sotto controllo le condizioni di salute di diverse future mamme che avevano già perso un bambino e che si trovavano tra l’ottava e la trentaseiesima settimana di gravidanza. I risultati sono stati chiari: tutte quelle che soffrivano di nausea avevano il 50% di possibilità in meno di perdere il piccolo. Naturalmente, a influenzare una cosa simile intervengono anche altri fattori come l’assunzione di alcol o delle anomalie cromosomiche nel feto, ma è chiaro che la nausea mattutina non deve essere interpretata in modo negativo.

"E' brutto associare la gravidanza a una sensazione di malessere. Questa ricerca dovrebbe fornire conforto alle donne cha si ritrovano a vomitare nelle prime settimane della dolce attesa", ha dichiarato Alice Park, una delle dottoresse che ha condotto lo studio. Dall’altro lato, però, se non si soffre di nausea in gravidanza, non bisogna preoccuparsi, significa solo che il proprio corpo reagisce in modo diverso. Nei prossimi mesi, si vogliono condurre ulteriori studi per capire quali sono le ragioni biologiche alla base di questo fenomeno.