Deborah Byrne è una donna di 47 anni, viene da Northampton e ha avuto tre figli da giovane. Il 23 maggio dello scorso anno, però, si è ritrovata di fronte a qualcosa di agghiacciante: mentre stava navigando sui social, ha visto un memoriale dedicato alla sua amata figlia 21enne Brogan Warren, che si era trasferita da poco in Oxfordshire. Continuando a scorrere la bacheca di Facebook, ha notato sempre più post dedicati a lei che facevano riferimento alla sua morte improvvisa.

"Te ne sei andata troppo presto", "Non posso credere che questa notizia sia vera", sono solo alcune delle parole lette dalla mamma, che presto ha ricevuto anche un messaggio da uno degli amici della ragazza che le diceva quanto fosse dispiaciuto. Senza parole di fronte tutto quello che stava succedendo, Deborah ha chiesto al ragazzo cosa stesse accadendo. La scoperta è stata straziante: Brogan aveva perso la vita la sera precedente in un terribile incidente mentre stava tornando da una festa vegana e non aveva potuto dire addio alla mamma. "Il mio cuore era in frantumi, ho cominciato a urlare, non sapevo cosa fare", ha spiegato la donna, che ha subito contattato l'ex marito per dargli la notizia.

Deborah non sentiva la figlia dal giorno precedente ma non si era preoccupata, pensava solo che la ragazza avesse il cellulare scarico. La cosa più brutta è stato scoprire una cosa tanto terribile tramite Facebook.  La polizia del Northamptonshire, infatti, non poteva saperne nulla perché l'incidente era avvenuto a 45 miglia di distanza dal paese. Oggi, la mamma piange la terribile perdita ma, in occasione del funerale, ha voluto trasformare la funzione in qualcosa di allegro, così da renderla un vero e proprio festival della vita.