12:25

Sarah Scazzi a Chi l’ha visto: chi ha spedito il quaderno di appunti alla mamma?

Novità su Sarah Scazzi, la 15enne sparita da Avetrana il 26 agosto scorso. Durante l'ultima puntata di Chi l'ha visto è emerso che è stato recapitato un pacco alla madre di Sarah: quaderni di appunti della ragazza spediti da chi? Si continua ad indagare sul 30enne con cui Sarah chattava

Sarah Scazzi a Chi l'ha visto: chi ha spedito il quaderno di appunti alla mamma?

Da quando il 26 agosto scorso Sarah Scazzi è sparita, il paesino di Avetrana non si dà pace. E anche gli inquirenti stanno battendo tutte le piste possibili, dalla fuga al rapimento, ma finora nessuna notizia è riuscita a dare un pò di luce alla vicenda. A quanto pare, però, durante il programma di Rai3 Chi l’ha visto? sono emerse delle importanti novità che portano ancora a sperare. Sarah è ancora viva ed è ostaggio di qualcuno?

Gli investigatori sono convinti che ad Avetrana qualcuno sa ma non parla. A nulla è servito l’appello del sindaco Mario de Marco a collaborare affinchè questa ragazza torni a casa o che i colpevoli del rapimento siano assicurati alla giustizia. “Qualcuno potrebbe aver visto o sentito qualcosa – ipotizza il generale Luciano Garofalo dei Ris di Parma – ma non ha ancora trovato il coraggio o l’opportunità di parlare. Crediamo che sia praticamente impossibile che in un paese così piccolo un evento del genere passi inosservato”. Un ulteriore dato di indagine è il pacco che qualche giorno fa è stato recapitato alla madre di Sarah. La donna ha sempre temuto che sua figlia fosse morta, ma questo conferma che quanto meno qualcuno l’ha incontrata ultimamente. Nello scatolo, infatti, sono stati trovati alcuni quaderni di appunti di Sarah e i carabinieri stanno lavorando per risalire al mittente. Possibile che la stessa 15enne possa aver fatto la spedizione? O il suo rapitore ha voluto inviare questo messaggio? E a che scopo?

Un’altra pista che gli investigatori non vogliono abbandonare è quella di Facebook, dove la ragazza aveva vari profili, e la chat dove ha conosciuto anche il trentenne in un primo momento sospettato di rapimento. Sono proprio le testimonianze di di quest’ultimo ad essere analizzate ora: il pasticciere Antonio, infatti, aveva dichiarato che la chat dove aveva conosciuto Sarah era “seria” e che non c’era niente di malizioso. Alcuni telespettatori, invece, utenti della stessa chat, hanno contattato immediatamente il programma fornendo prove del fatto che in molte chat room del sito si parlasse di sesso e che addirittura qualcuno si spoglia in web cam. Il mistero si infittisce e la speranza di ritrovare Sarah si assottiglia sempre più. Chi ha voluto fare del male a questa ragazzina solare e con tanta voglia di evadere da Avetrana? Si indaga ancora e ancora non si trovano risposte.

Raimonda Granato

Approfondimenti: rapimento, sarah scazzi

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE