L'estate è arrivata e volete perdere gli ultimi chiletti di troppo prima di andare in vacanza? Attenzione a non commettere degli errori imperdonabili che non fanno altro che rallentare il vostro metabolismo. L'organismo utilizza le calorie assunte per mantenere le funzioni vitali come il battito cardiaco, la circolazione del sangue, la respirazione, la temperatura corporea, l'attività nervosa e ha bisogno di essere alimentato con una certa regolarità per funzionare al meglio. Quando si segue una dieta, è necessario dunque seguire precisi accorgimenti per evitare di raggiungere l'effetto opposto. Ecco quali sono le 7 azioni sbagliate che potrebbero causare un metabolismo lento.

1. Saltare la colazione – Anche se potrebbe sembrare una scelta saggia per la propria linea quella di non mangiare appena svegli, in verità fa malissimo al metabolismo. Quando non viene attivato fin dalle prime ore del mattino, rallenta e, come se non bastasse, non riesce più a controllare gli improvvisi attacchi di fame.

2. Mangiare a orari non regolari – Il corpo vuole rispettare precise abitudine ed è importante mangiare sempre agli stessi orari per far funzionare in modo ottimale il proprio metabolismo. Quando si saltano i pasti oppure ci si concede dei peccati di gola in orari irregolari, il proprio organismo tende a fare scorte di energie e brucia con più lentezza i pasti perché non sa quando verrà "ricaricato" la volta successiva.

3. Assumere meno di 1.000 calorie al giorno – Consumare una quantità eccessivamente bassa di cibo non fa dimagrire ma rallenta il metabolismo del 30%. Bisogna arrivare ad almeno 1.000 calorie giornaliere per evitare di  perdere la propria massa muscolare.

4. Trascurare la massa muscolare – A partire dai 30 anni la massa muscolare comincia a diminuire ed è necessario seguire una serie di accorgimenti per rimanere tonici, come fare attività fisica regolarmente e assumere proteine animali e vegetali. In questo modo, si conduce uno stile di vita sano, stimolando anche il proprio metabolismo a funzionare nel modo corretto.

5. Non fare esercizio aerobico – Fare esercizio aerobico come nuoto, corsa, bicicletta, camminate è essenziale per accelerare il metabolismo. Il motivo è molto semplice: la frequenza cardiaca aumenta e fa bruciare calorie dai muscoli di gambe, glutei e addome.

6. Mangiare cibi poco conditi – A volte i condimenti aiutano ad accelerare il metabolismo. Il peperoncino, ad esempio, genera calore, aumenta la temperatura corporea e stimola il corpo a bruciare più calorie. Anche aglio, habanero, cayenna e jalapeño sono tutti prodotti che permettono di non rallentare il metabolismo.

7. Bere poca acqua – Bere molta acqua fa bene alla salute e aiuta anche ad accelerare il metabolismo. Consumarne poca non solo rende disidratati ma aumenterà anche la possibilità di andare incontro ad aumenti di peso.