Era il 1995 e la maison francese Chanel decide di far sfilare le sue modelle alla sfilata prêt-à-porter Autunno-Inverno con un colore di smalto insolito: un nero intenso, arricchito però da sfumature rosse. Un colore che prende il nome di Rouge Noir e diventa subito un cult, tanto che la stessa maison lo scorso anno ha creato un'intera collezione make up dedicata a questa sfumatura per celebrare i 20 anni dal lancio. Per l'autunno 2016 il rouge noir torna alla ribalta, per vestire le unghie e creare una manicure intensa e vibrante.

in foto: Chanel

Un colore che non passa di certo inosservato: un rosso scuro, realizzato con l'idea di ricreare una sfumatura simile a quella del sangue rappreso, che evocasse il rosso tanto caro a Mademoiselle. Non è rosso e non è nero, ma è una nuance diventata un vero e proprio cult. Nel corso degli anni lo smalto è stato uno tra i più copiati e oggi in commercio se ne trovano tantissimi, ma il Rouge Noir vero e proprio rimane inimitabile. La nuance, una tra le più iconiche di casa Chanel, è stata indossata oltre che dalle modelle della maison francese anche da Uma Thurman in Pulp Fiction e da Madonna nel video di Take a Bow.

Per l'autunno 2016 il Rouge Noir è tornato alla ribalta e sembra essere il colore must have della stagione: elegante e raffinato, sta bene a tutte, soprattutto a chi ha la carnagione chiara che quindi accentua l'intensità dello smalto. Potete creare la vostra nuance personalizzata unendo uno smalto blu laccato a uno rosso intenso: a seconda della quantità di blu che aggiungerete andrete a creare una nuance più o meno scura e totalmente personalizzata. Se vuoi ottenere l'effetto tradizionale cercato dalla maison francese, la manciure dovrà essere lucida e laccata, mentre se vuoi creare una manicure rivisitata puoi applicare un top coat matt per ottenere un effetto opaco.

Su Instagram spopola già la tendenza: l'hashtag #RougeNoir infatti conta quasi 20.000 scatti. Oltre alla manicure semplice e monocolore c'è anche chi si sbizzarisce e crea delle nail art, abbinando alla nuance di smalto dei glitter dorati o argenati, oppure delle decorazioni create con smalti più chiari.