Quali colori saranno i veri protagonisti nel guardaroba dell'Autunno/Inverno 2017-2018? Quali le tonalità da avere per essere trendy e alla moda? Si è appena concluso il "fashion month" sulle cui passerelle di New York, Londra, Milano e Parigi hanno sfilato le collezioni Autunno/Inverno 2017-2018 dei grandi stilisti e dei brand più famosi, è dunque arrivato il momento di tirare le somme e osservare da vicino quelle che saranno le tendenze per la prossima stagione fredda, in particolare quali saranno le nuance irrinunciabili.

in foto: da sinistra Daizy Shelly, Ermanno Scervino, Tod's, Max Mara, Vionnet

Sulle passerelle c'è stato un grande ritorno dei colori primari, nuance decise e forti come il rosso, il blu e il giallo, utilizzate per comporre total look di un solo colore: dalla giacca al pantalone, dalle scarpe alle borsa sono molti gli stilisti che propongono outfit composti con capi e accessori di una sola tonalità. Grande spazio anche per i colori acidi che tendono al fluo, moltissimi brand fanno sfilare abiti di uno sgargiante verde pisello o giallo senape o ancora viola e blu elettrico. Le nuance neutre non mancano mai: dal nude al beige, passando per rosa cipria e bianco, fino ad arrivare al blu notte e al nero.

Mille sfumature di rosa.

Sulle passerelle A/I 17-18 sfila una donna romantica ma decisa, una donna contemporanea che però non rinuncia alla sua femminilità. Il rosa, colore femminile per eccellenza, è dunque protagonista nelle sue mille sfumature, che vanno dal rosa confetto al fucsia, dal cipria a tonalità che si avvicinano al corallo e al pesca. Gucci, Les Copains, Alberta Ferretti e Moschino sono solo alcuni dei grandi stilisti che hanno scelto la romantica tonalità per colorare il guardaroba invernale femminile.

da sinistra Luisa Beccaria, MSGM, Marni, Arthur Arbesser, Ermanno Scervino, Angel Chen
in foto: da sinistra Luisa Beccaria, MSGM, Marni, Arthur Arbesser, Ermanno Scervino, Angel Chen

Luisa Beccaria propone soavi abiti dai tessuti leggeri dipinti di un rosa carico ma non eccessivo, chiarissime tonalità pastello che tendono al bianco o al nude sfilano sulle passerelle di Marni, su completi giacca pantalone, e Angel Chan,  su outfit con maxi pelliccia e tuta couture. Il rosa diventa iper moderno nella collezione di Arthur Arbesser, che disegna camicie traslucide in pvc, e MSGM, il cui designer Massimo Giorgetti crea abiti dalle linee over impreziositi con grosse ruche sulle maniche. Sobrio e chic il rosa confetto scelto da Ermanno Scervino per colorare cappotti doppiopetto dal maxi rever a lancia.

L'inverno è nudo.

Si tratta di una tonalità semplice e allo stesso tempo complicata, è facile da abbinare ad altri colori ma non sta bene con tutti gli incarnati, in ogni caso il nude, quel colore che va dal beige al caramello, dal rosa pallido al crema, spopolerà il prossimo inverno. Spesso la tonalità neutra è utilizzata per realizzare completi e giacche in pelle ma anche per abiti da sera che diventano quasi una seconda pelle confondendosi con l'incarnato e dando vita ad un effetto particolarmente sensuale senza essere volgare.

da sinistra Tod's, Moschino, Cristiano Burani, Francesco Scognamiglio, Lucio Vanotti
in foto: da sinistra Tod's, Moschino, Cristiano Burani, Francesco Scognamiglio, Lucio Vanotti

Tod's propone in passerella total look nude con abiti in pelle dal sapore maschile, con maniche over, tasche frontali e gonna ampia; il nudo compare anche su capi in pelle nella collezione Autunno/Inverno 2017-18 di Cristiano Burani, mentre Francesco Scognamiglio e Lucio Vanotti scelgono un preziosi tessuti nude per abiti da sera corti con ruche al collo e alla base della gonna o per modelli drappeggiati. Anche da Moschino appaiono tonalità neutre che si avvicinano al tabacco e al caramello e ricordano i colori degli scatoloni da imballaggio a cui si ispira in modo ironico l'estroso designer Jeremy Scott per disegnare i capi invernali.

Rosso di sera..

Rosso di sera, bel tempo si spera… Non solo di sera e non con tonalità flebili che si avvicinano al rosa, sulle passerelle invernali di Milano sfila un rosso intenso e deciso, a tratti lucente e acceso che si avvicina al fragola e al corallo, a tratti più scuro e simile al bordeaux. N.21, Sportmax, Krizia scelgono l'intenso colore eleggendolo a Re dell'inverno 2018, ma non solo, sulle ultime passerelle praticamente in ogni collezione sono presenti capi rouge e non è raro trovare outfit in total red.

da sinistra Versace, Fendi, Max Mara, Jil Sander, Prada, Tod's
in foto: da sinistra Versace, Fendi, Max Mara, Jil Sander, Prada, Tod's

Il rosso per il prossimo inverno è infatti total e va indossato come monocolore, abbinato a scarpe e borse della stessa nuance, come avviene nei total look di Fendi, Max Mara e Tod's, sulle cui passerelle sfilano eleganti cappotti dalla vita sottile abbinati a cuissardes in vernice rossa, coat extra large da indossare su dolcevita in lana e pantaloni in velluto o chiodi rivisitati da abbinare a pantaloni in pelle e mocassini, tutto rigorosamente in rosso. E' lucente e sensuale il rosso degli abiti da cocktail di Versace, più tenue e matt quello che spunta sugli eleganti abiti dalle linee pulite di Jil Sander, si avvicina all'arancio il rosso scelto da Miuccia Prada per i suoi tubini dal tessuto "furry" con grosse ruche alla base della gonna.

Borgogna mon amour.

La naturale evoluzione del rosso è il borgogna, più scuro del rosso con una punta violacea in più rispetto al classico bordeaux. Anche questa nuance, perfetta per l'inverno, spopola sulle passerelle dei grandi stilisti. Si tratta di una tonalità scura ma non troppo, elegante e ricercata, perfetta sia per look da giorno che per abiti da sera.

da sinistra Luisa Beccaria, Antonio Marras, Jil Sander, Leitmotiv
in foto: da sinistra Luisa Beccaria, Antonio Marras, Jil Sander, Leitmotiv

Sulle passerelle di Milano scelgono il borgogna e il bordeaux designer come Luisa Beccaria, che illumina la tonalità con tessuti glitterati per creare outfit maschili resi femminili da trasparenze e dettagli floreali, Antonio Marras, il quale propone sensuali abiti vedo non vedo resi unici da decori ricamati sul collo e da una particolare goffratura sulla superficie dei tubini longuette a maniche lunghe, Jil Sander, che propone cappotti over imbottiti con grossi rever da abbinare a capi della stessa tonalità creando un total look monocolore, infine, appare sulla passerella di Leitmotiv, dove sfila una moderna principessa abbigliata con lunghi abiti in pizzo color borgogna.

Giallo come l'oro.

Lucente come l'oro, come il miele e come i fiori di marzo o più scuro come la senape, il giallo sarà tra i colori must del prossimo Autunno/Inverno 17-18. Svariate le sfumature di questo colore scelte dagli stilisti che optano per versioni più accese e acide o per sfumature più calde e neutre.

da sinistra Bottega Veneta, Antonio Marras, Jil Sander, Byblos Milano, Dolce e Gabbana
in foto: da sinistra Bottega Veneta, Antonio Marras, Jil Sander, Byblos Milano, Dolce e Gabbana

Un giallo caldo, che va nell'aranciom sfila da Bottega Veneta su tailleur dal sapore retrò con giacca doppiopetto e silhouette a clessidra. E' vitaminico e luminoso il giallo mimosa, reso ancor più lucente dal velluto, degli abiti aderenti con increspature di tessuto firmati Antonio Marras. E' acido il senape scelto da Jil Sander per total look con cappotto over doppiopetto. Più dolce il giallo miele di Byblos Milano, che completa alcuni look invernali con cappotti in lana da abbinare a completi dalla fantasia intricata. E' tenute e spiritoso il giallo chiaro di Dolce&Gabbana, che propongono completi maschili con giacca corta e gilet su pantaloni a vita alta.

Verde sì, ma acido.

Il verde per il prossimo inverno è acido e brillante, vitaminico e acceso, quasi fluo. Un tocco di colore acceso per la stagione fredda dunque, che porta un accento allegro e colorato in un momento dell'anno in cui solitamente dominano nuance scure o comunque neutre.

da sinistra Maurizio Pecoraro, Emilio Pucci, Blugirl, MSGM, Vionnet
in foto: da sinistra Maurizio Pecoraro, Emilio Pucci, Blugirl, MSGM, Vionnet

In velluto con dettagli in pelliccia eco i completi in velluto a coste verde acido di Maurizio Pecoraro, accecante, invece, il verde fluo scelto da Massimo Giorgetti per i completi invernali di Emilio Pucci. Ancora velluto verde per Blugirl, che propone mini dress e completi pantalone resi glam da dettagli in pizzo e abbinati ad accessori maculati. Fluorescente il verde dei completi maschili di MSGM da abbinare a maxi coat floreali con la stampa tipica del brand. Elegante e chic il verde acido dei completi con fusciacca in vita di Vionnet.

Viola per l'inverno.

Tra i colori forti c'è anche il viola scelto da diversi stilisti per colorare abiti da sera o da cocktail, completi da giorno e capospalla. Ancora un tocco di colore per l'inverno con il viola che dona originalità al look ma con eleganza.

da sinistra Salvatore Ferragamo, Marni, Aquilano.Rimondi, Vivetta, Maurizio Pecoraro
in foto: da sinistra Salvatore Ferragamo, Marni, Aquilano.Rimondi, Vivetta, Maurizio Pecoraro

Salvatore Ferragamo propone una tonalità di viola intesa per gli abiti in suede dalla spalla a strascico, una tonalità simile appare sulla passerella di Aquilano.Rimondi, gli stilisti creano abiti asimmetrici dalle spalle ampie da abbinare a camicie bianche e altissimi cuissardes. Si avvicinano al glicine le tonalità di viola scelte da Marni e Vivetta, sulle cui passerelle Autunno/Inverno 17-18 sfilano abiti in lucente satin con decori floreali astratti e cappotti bon ton doppiopetto dal colletto maculato.

Nel blu dipinto di blu.

E' scuro ed elegante come un cielo notturno in inverno o è acceso ed elettrico, ecco il colore principe del prossimo Autunno/Inverno 17-18, da utilizzare in total look monocolore o da abbinare al nero per un effetto chic e ricercato, da smorzare con tonalità neutre come il bianco o a colori a contrasto come il viola per un effetto vistoso e originale. Il blu regna su pelle e suede, su tessuti tecnici per i piumini e crepe per gli abiti da sera.

da sinistra: Giada, Aquilano.Rimondi, Erika Cavallini, Marni, Anteprima
in foto: da sinistra: Giada, Aquilano.Rimondi, Erika Cavallini, Marni, Anteprima

Nella collezione invernale di Giada spicca un blu scuro intenso su abiti dalla scollatura incrociata, è elettrico e luminoso sui maxi piumini cappotto di Marni e nei lunghi abiti tunica accollati di Anteprima. Sulla passerella di Aquilano.Rimondi il blu compare su morbidi pantaloni in pelle a vita alta dalla linea over, mentre Erika Cavallini propone outfit total blu composti con sfumature differenti dello stesso colore scuro.

Nero profondo.

Il nero come sempre è una garanzia e in inverno è un must che si ripropone di collezione in collezione. Per l'Autunno/Inverno 2017-18 molti stilisti propongono outfit total black, in cui non c'è spazio per altri colori, creando un affascinante effetto dark con capi in pelle, suede, dettagli di paillettes tono su tono e seta.

da sinistra Moschino, Salvatore Ferragamo, Ricostru, Sportmax, Diesel Black Gold
in foto: da sinistra Moschino, Salvatore Ferragamo, Ricostru, Sportmax, Diesel Black Gold

Moschino sceglie il nero per rendere ancor più eleganti completi maschili con giacca e pantalone impreziositi sui rever da dettagli lucenti tono su tono. Sulla passerella di Salvatore Ferragamo sfilano look total black con completi rubati dal guardaroba maschile o con mini dress iper femminili dalle spalline sottili, abbinati  a lunghi guanti in pelle della stessa tonalità. Pelle nera anche per Diesel Black Gold e Ricostru, che propongono in passerella giacche aderenti o cappe in black leather dalle linee squadrate. Morbidi tessuti neri, stoffe arricciate e vita aderente sfilano, invece, da Sportmax.

La purezza del bianco.

Un inverno senza bianco? Impossibile! Anche per la prossima stagione fredda dominano il bianco e le sue varianti colore. Non importa che si tratti di bianco ottico, latte o color panna, bianco sporco, ghiaccio o crema, il colore neutro per eccellenza deve esserci nel guardaroba invernale del prossimo anno.

da sinistra Fay, Sportmax, Philosophy di Lorenzo Serafini, Krizia, Ermanno Scervino
in foto: da sinistra Fay, Sportmax, Philosophy di Lorenzo Serafini, Krizia, Ermanno Scervino

Da Fay il total white è sportivo e casual, sfilano infatti montgomery corti con cappuccio abbinati a pull collo alto e pantaloni slim a vita alta. Si avvicina al panna il bianco scelto da Sportmax ed Ermanno Scervino, brand che portano in passerella completi in total white con giacche dai tasconi frontali o tailleur pantaloni con doppiopetto. Romantico e bon ton il bianco proposto da Philosophy di Lorenzo Serafini, moderno e concettuale quello di Krizia.