Le modelle curvy hanno ormai rivoluzionato completamente il mondo della moda con le loro forme abbondanti e burrose, tanto che sono arrivate a sponsorizzare bikini e a conquistare le copertine delle riviste di moda più influenti al mondo. Se fino a poco tempo fa, una donna doveva indossare necessariamente la taglia 40 per essere considerata bella e per essere "degna" delle passerelle, oggi le cose sono cambiate e sono sempre di più le donne formose che trovano spazio nel fashion system.

L'ultimo brand che si è accorto della "potenza" delle curvy è quello della Nike, che per la prima volta ha ingaggiato delle modelle in carne per sponsorizzare dei prodotti sportivi. In particolare, le ragazze curvy indossano leggings e reggiseni di ultima generazione, capaci di adattarsi al corpo di ogni donna, agevolando anche i movimenti più bruschi e faticosi. Sul profilo Instagram Nike Woman, sono apparse diverse foto delle modelle "burrose" e, fin dal primo momento, hanno ottenuto un incredibile successo, dimostrando che non serve essere magrissime per essere flessibili e atletiche.

Avere qualche chiletto di troppo non significa infatti che il proprio corpo non è allenato, così come dedicarsi all'attività fisica in modo regolare non assicura una forma "perfetta". L'obiettivo del marchio Nike è superare gli austeri canoni di bellezza imposti dai mass media, dando prova che il concetto di perfezione è relativo. E' importante far sentire ogni donna sicura di se stessa così com'è e, con i reggiseni sportivi del brand, anche le donne curvy avranno la possibilità di dedicarsi all'attività fisica senza ritrovarsi protagoniste di imbarazzanti incidenti hot.

A photo posted by NikeWomen (@nikewomen) on

A photo posted by NikeWomen (@nikewomen) on