Sasha Grant è una ragazza di 22 anni, viene dall'Isle of Man e la sua storia è assurda. Ha sempre desiderato avere delle labbra carnose ed è per questo che si è sottoposta a un trattamento molto particolare chiamato "Bocca Cenerentola". Attraverso delle semplici iniezioni, le avrebbe rese finalmente più grosse, peccato solo che qualcosa sia andata storta.

All'inizio era pienamente soddisfatta del risultato ma, dopo aver ricorso alla seconda punturina, le cose sono peggiorate. Ha sentito una sorta di esplosione prima al labbro inferiore, poi a quello superiore ma ha creduto che fosse una normale reazione dovuta al medicinale iniettato. Poco dopo, poi, il viso le si è gonfiato a dismisura, tanto che ha rischiato di morire soffocata. E' corsa in ospedale, dove le è stata somministrata una flebo per 5 giorni, così da ridurre quei terribili sintomi. Dalle sue labbra fuoriusciva pus, era come se il suo corpo espellesse la sostanza inserita con le siringhe. I medici sono rimasti senza parole di fronte le sue condizioni di salute, le hanno detto che avrebbe potuto perdere la vita se la situazione fosse peggiorata.

"Non avevo mai ricorso a nulla di simile ma ero stanca di avere le labbra sottili. Ho pensato che pagare 150 sterline per un'iniezione fosse un grande affare", ha spiegato Sasha. Oggi, a un anno di distanza, la sua bocca è tornata a essere normale, anche se di tanto in tanto le si formano dei grossi grumi. Il consiglio che dà è non affidarsi a cliniche che non hanno alcun tipo di autorizzazione ma rivolgersi solo a degli esperti, così da non sperimentare mai simili effetti collaterali.