13:17

Pierogi, ravioli polacchi: ricetta tradizionale per cenone di Natale

I pierogi polacchi sono una ricetta che può essere perfetta per i nostri pranzi e cene di Natale.

Pierogi, ravioli polacchi: ricetta tradizionale per cenone di Natale.

Se oggi tra le varie portate del cenone di Natale, volete portare in tavola qualcosa di speciale ed etnico, i pierogi sono un tipico piatto polacco che possono entrare benissimo nelle grazie dei nostri palati mediterranei. Da quando ieri Google gli ha dedicato un doodle di auguri, è una delle ricette che sono saltate all’attenzione delle cuoche italiane e non è detto che entrino nelle nostre case proprio in questi giorni. Si tratta di una sorta di ravioli che possono declinarsi sia col salato che col dolce e sia al vapore che fritti si prestano a molte portate, dall’antipasto più sfizioso al dolce alternativo.

La preparazione è tra le più semplici: passiam al setaccio 350 gr di farina e formiamo una fontana al centro della quale verseremo 1 bicchiere di acqua tiepida, 1 uovo, sale e 1 cucchiaio di olio. Amalgamiamo il tutto lavorando energicamente l’impasto per circa 20 minuti. Forniamo un panetto che poi stenderemo con un matterello: la sfoglia non deve essere nè troppo spessa nè troppo sottile per non rompersi, ma di uno spessore tale che si mantenga elastica. Con il diametro di una tazza, tagliamo dei cerchi sulla superficie. Al centro metteremo il nostro ripieno che è il vero punto forte dei pierogi e che può essere rusticamente salato o golosamente dolce. Per il ripieno salato: tagliare a quadrettini la cipolla e la pancetta affumicata (o del lardo o della carne bollita in brodo), saltare tutto in padella e guarnire con il ciuffo di prezzemolo. Per il ripieno dolce: tagliare a dadini la frutta di stagione, frullarla aggiungendo lo zucchero vanigliato, questa stessa salsa va versata anche sui pierogi e nel piatto, che poi sarà guarnito con la panna montata e foglie di melissa o menta fresca. Dopo che abbiamo posizionato il ripieno, riunire i due bordi e chiudere aiutandosi con una forchetta. Poi li butteremo in una pentola dove sta bollendo acqua salata. Sembra quasi un primo piatto tipico italiano con tortellini o ravioli, non credete?

Ora lasciate cuocere per circa 5 minuti e, quando i pierogi salgono sulla superficie dell’acqua, lasciarli ancora per altri 3 minuti, poi alzarli con una schiumarola. Se invece si vuole provare la variante fritta, basta lasciare riscaldare abbondante olio e lasciarli dorare. Non si tratta di un piatto molto elaborato e può essere facilmente inserito anche in uno dei menù di Natale di Cotto e Mangiato. Chi se lo sarebbe mai immaginato che una scoperta gastronomica che può essere perfetta per i nostri pranzi e cene delle feste, venisse da una trovata di Google. Ne beneficerà il nostro palato e quelo dei nostri ospiti. Buon appetito!

Ingredienti:

  • 350 g di farina,
  • 1 uovo,
  • 1 bicchiere di acqua tiepida,
  • sale quanto basta,
  • 1 cucchiaino di olio di semi
commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE