Le lenticchie sono semi ricchi di fibre, vitamine, proteine e sali minerali e derivano dalla pianta annuale della lenticchia (Lens culinaris) che appartiene alla famiglia delle leguminose. Le lenticchie sono di diverse varietà e le più conosciute sono quelle di Norcia, di Colfiorito, le verdi di Altamura e le rosse, dette anche lenticchie egizie.

Oggi le lenticchie sono utilizzate per aiutare la salute del cuore e ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, mentre il magnesio contenuto all'interno migliora il flusso sanguigno. Ecco tutte le sue proprietà.

SOMMARIO

Proprietà delle lenticchie
Valori nutrizionali
Benefici delle lenticchie per la bellezza
Controindicazioni delle lenticchie

Proprietà nutrizionali delle lenticchie.

Vediamo nelle specifico quali sono le principali proprietà di questo legume, che apporta al nostro organismo tanti benefici. Le lenticchie sono ricche di nutrienti e hanno importanti proprietà lassative e benefiche, per questo non possono mancare sulla nostra tavola, da alternare con gli altri legumi, come fagioli o ceci, almeno una volta a settimana.

Proprietà lassative.

La ricchezza di fibre insolubili dona proprietà lassative alle lenticchie, che si rivela utile in caso di stitichezza. Oltre alle lenticchie, anche fagioli ceci e piselli secchi aiutano in caso di stipsi, ciò grazie al rivestimento esterno che, una volta nell'intestino, aumenta il volume delle feci, stimolando l'evacuazione. La quantità ideale è di 30 o 50 grammi per ogni porzione. Per un effetto lassativo immediato, bollite le lenticchie, e bevetene l'acqua aggiungendo un po' di sale e di olio di oliva.

Proprietà benefiche.

Abbassano il colesterolo e riduce il diabete: le lenticchie aiutano ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue perché ricche di fibre e Omega 3, prevenendo anche le malattie cardiache. L'assunzione regolare di questo alimento aiuta anche a stabilizzare i livelli di zucchero, ciò le rende un alimento utile in caso di diabete.

Indicate in caso di anemia: è un ingrediente ideale anche per chi soffre di anemia perché al loro interno contengono ferro che aiuta ad aumentare la produzione di globuli rossi

Aiutano in caso di ipertensione: il potassio, invece, aiuta a tenere a bada la pressione arteriosa. Sono quindi consigliate ai soggetti che soffrono di ipertensione.

Antiossidanti: grazie agli isoflavoni, potenti antiossidanti. Ad avere questo potere sono soprattutto le lenticche rosse, oltre ad essere anche più digeribili e con pochi grassi. Le troviamo in vendita già decorticate, quindi anche più veloci da cuocere. Inoltre non fermentano nell'intestino ed evitano il gonfiore addominale.

Hanno pochi grassi: nonostante sia un alimento calorico, le lenticchie contengono pochi grassi e sono ricche di proteine vegetali e fibre, ciò le rende un alimento adatto a che segue una dieta ipocalorica.

Utili in gravidanza: le lenticchie contengono importanti nutrienti e sali minerali, oltre all'acido folico, che aiutano il feto a nascere sano, prevenendo le malformazioni.

Adatte ai celiaci: le lenticchie non contengono glutine, sono quindi un alimento consigliato a chi soffre di celiachia.

Proprietà nutrizionali.

Tra i nutrienti più importanti contenuti nelle lenticchie troviamo: carboidrati, proteine, fibre, magnesio, potassio e ferro, quest'ultimo contenuto in grandi quantità anche se, per favorirne l'assorbimento, è consigliabile consumare le lenticchie con pasta, riso o cereali. Inoltre, le lenticchie contengono importanti elementi antiossidanti come gli isoflavoni, oltre alla tiamina, che aiuta la memoria e la concentrazione, e la vitamina PP (vitamina B3) che aiuta a ridurre i trigliceridi.

Valori nutrizionali.

Lenticchie – Quantità per 100 grammi – Calorie 116
Grassi 0,4 g
Acidi grassi saturi 0,1 g
Acidi grassi polinsaturi 0,2 g
Acidi grassi monoinsaturi 0,1 g
Colesterolo 0 mg
Sodio 2 mg
Potassio 369 mg
Carboidrati 20 g
Fibra alimentare 8 g
Zucchero 1,8 g
Proteina 9 g
Vitamina A 8 IU Vitamina C 1,5 mg
Calcio 19 mg Ferro 3,3 mg
Vitamina D 0 IU Vitamina B6 0,2 mg
Vitamina B12 0 µg Magnesio 36 mg

Le lenticchie devono essere consumate solo previa cottura perché, crude, contengono fattori antidigestivi. Un altro modo per apportare al nostro organismo tutte le proprietà benefiche delle lenticchie, in modo completo e senza cottura, è mangiare i germogli. Ingeriremo così tutte quelle vitamine che con la cottura vanno perse.

Benefici delle lenticchie per la bellezza.

Le lenticchie apportano notevoli benefici sia perché contengono isoflavoni, che aumentano le loro proprietà antiossidanti contrastando le rughe, sia per il loro livello proteico molto alto che rende il capello molto forte. Infine, grazie al ferro, mantengono le unghie forti e sane.

Controindicazioni delle lenticchie.

Alcuni effetti collaterali delle lenticchie sono legati alla parte esterna composta da fibre insolubili e poco digeribili, che potrebbero irritare le pareti intestinali in soggetti che soffrono di coliti o irregolarità intestinale. Inoltre si possono verificare acidità di stomaco e meteorismo conseguente all'accumulo di gas nell'intestino. Sono un alimento controindicato in caso di ulcera, gotta e uricemia.