La pedicure estetica è un vero e proprio trattamento di bellezza per i nostri piedi: una pedicure da eseguire in estate , prima di rimettere i sandali, ma da ripetere periodicamente dall'estetista o a casa per avere unghie curate e piedi belli e seducenti tutto l'anno. Per pedicure estetico si intende quindi un trattamento che riguarda il pediluvio, la regolazione e limatura delle unghie, la rimozione delle callosità superficiali e l'applicazione di crema idratante e smalto, il tutto da eseguire almeno una volta al mese per le bellezza e il benessere di piedi e unghie. Vediamo allora quali sono i passaggi da eseguire per eseguire una pedicure perfetta a casa in poche mosse.

Differenza tra pedicure estetico e curativo.

Come abbiamo già anticipato, il pedicure estetico viene eseguito a casa o dall'estetista su piedi e unghie sane, che non presentano particolari patologie. Consiste quindi semplicemente nell'ammorbidimento dei piedi, taglio o limatura delle unghie, levigatura  e applicazione finale dello smalto. Un trattamento volto a migliorare il benessere generale di piedi e unghie curandone la bellezza. In alcuni casi però è bene effettuare il pedicure curativo  che deve essere svolto dal podologo: parliamo di un trattamento da eseguire in presenza di determinate patologie o problematiche di piedi e unghie come ispessimenti, unghie incarnite e tutti i disturbi collegati all'utilizzo di scarpe non adatte o troppo strette o alte, come calli e duroni profondi oppure occhio di pernice: accumulo di pelle che si forma di solito tra le dita provocando dolore e fastidio. Sarà il podologo specializzato a stabilire la frequenza con cui sottoporsi al trattamento e che, a seconda dei casi, potrà prescrivere trattamenti farmacologici da seguire.

Come fare il pedicure estetico a casa.

Il pedicure estetico si articola in diverse fasi semplici da eseguire per la cura e la bellezza di piedi e unghie. Un trattamento da eseguire quindi anche a casa in modo facile e veloce.

1. Pediluvio per ammorbidire la pelle.

La prima operazione da eseguire è un pediluvio in acqua tiepida per ammorbidire la pelle: aggiungete all'acqua del bicarbonato e del sale grosso, chi preferisce potrà aggiungere 2 o 3 gocce di olio essenziale di lavanda o di menta, sono ideali per rinfrescare i piedi e svolgono un'ottima azione emolliente. Lasciate i piedi immersi in acqua per 15 minuti, in questo modo eliminerete più facilmente anche piccoli ispessimenti.

2. Rimozione callosità superficiali e levigatura.

Prima di cominciare la seconda fase eliminate il vecchio smalto dalle unghie utilizzando un solvente adatto. Ora potete procedere con un piede alla volta, lasciando l'altro nell'acqua tiepida. Eseguite prima un massaggio con scrub  oppure utilizzate direttamente delle spatole dermoabrasive o pietra pomice per levigare la pelle ed eliminare leggeri ispessimenti. Infine rimettete il piede nella bacinella con acqua tiepida e procedete allo stesso modo con l'altro piede. Infine asciugateli bene prima di passare alla fase successiva.

3. Cura delle cuticole, taglio e limatura delle unghie.

Passiamo ora alla cura di cuticole e unghie. Con la punta fine di un bastoncino d'arancio pulite il letto ungueale dell'alluce eliminando la pelle morta: in questo modo vi libererete della pelle in eccesso pulendo al meglio le unghie. Per il taglio eseguitelo dritto per evitare che l'unghia crescendo si incarnisca: mai tagliarle troppo negli angoli. C'è poi chi preferisce direttamente limarle: in questo caso utilizzate una limetta di grana 100/100 dando alle unghie una forma arrotondata o quadrata. Per livellare le unghie più spesse utilizzate il buffer che vi aiuterà anche a eliminare eventuali macchie, oltre che a dare uniformità all'unghia.

4. Crema idratante per ammorbidire i piedi.

È arrivato adesso il momento di ammorbidire i piedi utilizzando una crema idratante, meglio se al timo, che andrà a rinfrescare e nutrire la pelle prevenendo così eventuali ispessimenti. Fate un massaggio circolare partendo dalle dita e andando verso la caviglia, massaggiando sia il collo che la pianta del piede fino al completo assorbimento della crema. Fate asciugare bene anche le unghie prima di passare all'ultima fase: la stesura dello smalto.

5. Applicazione dello smalto.

Infine applicate il nuovo smalto scegliendo quello che più vi piace magari in coordinato con le mani. Applicate prima una base, poi lo smalto ed infine il top coat per farlo durare più a lungo. Ricordate di eseguire regolarmente il pedicure estetico, una volta al mese andrà benissimo. È importante infatti avere i piedi curati sempre, non solo d'estate, in modo da averli puliti e ordinati oltre a prevenire calli, duroni e altre problematiche legate alla cura e alla salute di piedi e unghie.