12:18

Paola Frani alla settimana della moda milanese 2012

Sfila in passerella la donna mascolina ma sensuale di Paola Frani. La stilista presenta una collezione Autunno/Inverno 2012-2013 dal mood retrò ed affascinante fatto di pizzi, seta e jersey.

Paola Frani alla settimana della moda milanese 2012.

Paola Frani presenta in passerella, alla sfilata per la collezione Autunno/Inverno 2012-2013, un gioco delle parti in cui la donna assume il ruolo maschile attraverso un look “à la garçonne”, attraverso uno stile su misura dalla silhouette essenziale, la cui bellezza proviene dalla contrapposizione tra il rigore dell’abito maschile e la trasparenza dell’abito femminile. La stilista, per Milano Moda Donna 2012 , crea un’intera collezione basata sul fascino dell’ambiguità tra i sessi. Stoffe e colori prettamente femminili, come il pizzo, la seta, il glitter e il color cipria vengono accostati a fantasie e tessuti maschili, come il gessato ed il jersey. L’abito maschile viene reinventato per seguire le forme femminili, più aderenti e sensuali, con pantaloni a vita alta abbinati a bluse in seta o a canotte con decori in paillettes. La donna di Paola Frani è una donna che vuole valicare i confini del suo ruolo, capace di crearsi un suo stile al di fuori delle mode del momento, andando aldilà dei capi imposti alla figura femminile.

I nuovi trend – Per la prossima stagione fredda la stilista riprende alcuni dei trend dello scorso anno, come pizzi, paillettes, color cipria e blu, per reinventarli attraverso nuovi accostamenti e linee innovative. Le fantasie animalier saranno di gran moda a partire dalla prossima estate, Paola Frani realizza anche per il prossimo Autunno/Inverno abiti con corpetti maculati, cappoti e bomber in pelliccia animalier. Morbide pellicce di visone ricoprono capispalla, smanicati e scalda cuore abbinati a leggeri abiti in seta trasparente. Il gioco delle contrapposizioni avviene anche tramite la giustapposizione di materiali molto diversi tra loro, come pelliccia e chiffon o seta e lana. Le gonne e i minidress si allungano un pò, arrivando all’altezza del ginocchio. In diversi abiti la parte superiore è differente, per tessuto o fantasia, dalla gonna, creando un divertente gioco che arricchisce l’iimagine femminile. Se i miniabiti hanno una vita molto bassa le gonne e i pantaloni raggiungono quasi l’altezza del seno, cinture gold stile pleplum fanno da contrappunto evidenziando la vita alta.

La donna elegante di Paola Frani – La donna in carriera firmata Frani indossa eleganti tailleur pantalone in una calda tonalità di beige con dettagli decorativi sui revers o completi in jersey nero dalle linee comode con dettagli in satin su giacca e pantalone abbinati a canotte trasparenti multicolor arricchite da strisce di paillettes. Gli abiti da sera hanno linee molto morbide con lunghe gonne plissettate e spesso sono arricchiti da pizzo nero su fondo color cipria grazie al quale viene creato un effetto nude molto elegante, mai volgare. Oltre ai long dress il pizzo ricopre divertenti tute con short pants e minidress con gonne in seta nera. Per la sera Paola Frani crea anche lunghi abiti bianchi stile impero con scollo a tuffo e gonna plissettata o strech dress in tessuto rosso glitterato.

I colori e gli accessori – La palette di colori è abbastanza varia. Il nero è sicuramente protagonista ma un caldo beige, che pian piano sfocia nel cipria per abiti leggeri e gonne in seta, compare costantemente in passerella. Punte di bianco candido si alternano a tonalità intense di blu cobalto e blu elettrico, esaltati dalla lucentezza di paillettes tono su tono. La stilista inserisce inoltre alcuni tocchi di rosso con il long dress in glitter e su canotte a fantasia rigata. Le scarpe presentate in passerella sono sempre più basse rispetto agli anni precedenti; la donna mascolina di Paola Frani non potrebbe mai indossare alti plateaux, ma non rinuncia alla sensualita della scarpa col tacco scengliendo eleganti mary jane dall’aria retrò con punta nera e cinturino alla caviglia o divertenti stringate con tacco largo. Poche le borse apparse in questa sfilata mentre trionfano cappelli in feltro con fascia lucida e soprattutto bretelle gioiello su gonne strech a vita alta. Le cinture sono molto minimal e vengono utilizzate per accentuara il punto vita. Cinture in oro si alternano a altre in vernice nera ed a cinture gioiello in contrapposizione con i cinturini slim.

Approfondimenti: Milano Moda Donna 2012

commenta
Collezione A/I 2012-2013 di Paola Frani
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE