Arriva la primavera, il sole, le belle giornate e la voglia di innamorarsi. Anche i segni zodiacali sentono l’influenza della nuova stagione. Dopo aver visto i colori e le pietre portafortuna associate ad ognuno di loro, è il momento di vedere qual è il fiore primaverile che meglio li rappresenta. Ogni segno zodiacale ha infatti le sue peculiarità, che possono essere ritrovate negli elementi naturali. Esiste un vero e proprio oroscopo dei fiori, che associa il particolare significato di quella pianta alle caratteristiche proprie di ogni segno zodiacale.

Ariete: Glicine – E’ una pianta rampicante con una fioritura rigogliosa, è gioiosa ed irruenta proprio come l’ariete. Non fiorisce lentamente, ma se all’apparenza sembra una pianta secca e morta, con l’arrivo della primavera è una vera e propria esplosione di colori. Inoltre, è particolarmente resistente, è in grado infatti di sopravvivere allo smog. Quale fiore migliore potrebbe descrivere l’ariete?

Toro: Gelsomino – Il toro, sornione ma anche sensuale e romantico, ha come fiore simbolo il gelsomino. E’ un arbusto rampicante sempreverde, resistente sia al caldo che al freddo. Fiorisce lentamente e può crescere dentro le altre piante, insinuandosi meticolosamente, proprio come fanno i conquistatori del toro. Non teme le intemperie e non morirà fin quando non verranno toccate le sue radici: mai toccare le radici anche a questo segno zodiacale.

Gemelli: Petunia – Si tratta di un fiore che annuncia l’arrivo dell’estate e caratterizzato da una vera e propria esplosione di colori. Se da un lato tutti li notano per la loro allegria, sono in realtà dei fiori molto delicati. I gemelli sono proprio così, ostentano bellezza e sicurezza, ma nascondono un animo sensibile che non deve essere assolutamente maltrattato.

Cancro: Ortensia – Le ortensie sono dei fiori robusti che fioriscono all’inizio dell’estate. Temono il sole forte e prediligono i luoghi ombreggiati. Solo con un’estrema cura mostreranno tutta la loro bellezza, proprio come le persone del segno del cancro. Le ortensie avranno un colore diverso a seconda dell’acidità del terreno. Anche questo segno zodiacale assorbe l’atmosfera emotiva del mondo circostante e ciò avrà degli effetti di volta in volta diversi sul suo comportamento.

Leone: Girasole – E’ il simbolo dello splendore, della luce e del sole, quale pianta potrebbe rappresentare più di questa il leone? E’ il fiore più bello, più forte, più grande e più fiero: quelli nati sotto questo segno zodiacale si ritroveranno  sicuramente in queste caratteristiche.

Vergine: Bouganvillea – Tra tutti i segni, i vergine forse sono i più razionali. Calmi e gentili, ma anche resistenti e portatori di bellezza e purezza. Il fiore di questo segno è la buganvillea, una pianta rampicante resistente e delicata, che quando fiorisce manifesta tutta la sua forza e la sua bellezza. Anche questo fiore, come il segno della vergine, se ben curato, saprà regalare degli spettacoli meravigliosi.

Bilancia: Narciso – E’ un fiore bellissimo ed estremamente profumato. Allo stesso modo, anche le persone della bilancia possono essere definite “narcisi”, hanno uno charme tutto naturale seducono con molta facilità, ma allo stesso tempo la loro bellezza è fine a sé stessa.

Scorpione: Erica – I nati sotto il segno dello scorpione sono passionali, dolci, romantici, ma anche vendicativi.. Il fiore che meglio rappresenta queste loro caratteristiche è l’erica, che sembra essere un fiore delicato, ma che in realtà è capace diventare un vero e proprio albero di oltre 2 metri. Seduce con la sua bellezza, ma bisogna diffidare dalla sua apparenza “indifesa”.

Sagittario: Spina di fuoco – E’ un arbusto sempreverde grande, forte, che si fa notare per il suo colore rosso intenso. Non richiede molte cure e restituirà più di quanto riceve, proprio come il sagittario, un segno affettuoso, comunicativo e sempre ottimista. Come questo fiore, anche il segno zodiacale sa restituire la positività ed il sorriso a chi lo ha perso.

Capricorno: Abete – E’ una pianta imponente, capace di resistere ad ogni tipo di clima. E’ elegante, slanciato e forte, proprio come il capricorno. Questo segno è capace di affrontare ogni sfida nella più totale solitudine, non ha paura ed ha la stessa imponenza di questa pianta tipicamente invernale.

Acquario: Rododendro – Questo fiore fiorisce con l’inizio dell’inverno e sopravvive solo quando ci sono poche ore di luce. Inoltre, ha una particolarità, fiorisce sempre su rami nuovi. L’acquario ha proprio queste caratteristiche, va sempre alla ricerca della novità, si annoia facilmente e vuole essere indipendente. All’apparenza non è molto comunicativo, ma poi quando lo si conosce mostra tutta la sua interiorità.

Pesci: Fiori di pesco – Sono i fiori tipici dell’inizio della primavera, che riempiono di colori e profumi le nostre città nel mese di marzo. I colori e la delicatezza di questi fiori riescono ad incantare e a far emozionare, proprio come il segno dei pesci. E’ un segno romantico ed ottimista, capace di far ritornare la speranza anche nei più disillusi.