L‘olio essenziale di basilico si ottiene dalla distillazione in corrente di vapore delle foglie di basilico, pianta erbacea annuale utilizzata in cucina per il suo sapore e per dare colore ai piatti, oltre ad essere benefica per la salute. L'olio essenziale di basilico veniva utilizzato già nell'antichità per le sue proprietà terapeutiche ed è largamente usato nella medicina ayurvedica ma anche in quella occidentale. La sua profumazione è delicata, fresca, leggermente speziata e dall'effetto balsamico e il suo colore può essere giallo chiaro o paglierino. Ha proprietà stimolanti, decongestionanti ed è un toccasana per l'intestino. È utile per curare tosse e raffreddore e, grazie alle sue proprietà antispasmodiche riesce ad alleviare disturbi gastrici e intestinali. Inoltre aiuta a ridurre l'ansia e a eliminare lo stress oltre ad essere un toccasana per l'acne e per i nostri capelli.

Proprietà benefiche dell'olio essenziale di basilico.

Ottimo per l'apparato respiratorio: l'olio essenziale di basilico ha proprietà espettoranti e decongestionanti utili in caso di raffreddore, tosse, rinite, bronchite, sinusite ma anche influenza, asma. In questi casi è consigliato fare dei suffumigi con acqua calda e cinque gocce di olio essenziale. Inoltre svolge anche un'azione antimicrobica e antisettica per curare malattie infettive e cistiti causate da Escherichia coli.

Utile per il benessere di stomaco e intestino: l'olio essenziale di basilico ha proprietà antispastiche aiutando lo stomaco in caso di spasmi, cattiva digestione, aerofagia ma anche dolori mestruali e gonfiore addominale. Per favorire la digestione e l'eliminazione dell'aria in eccesso dalla pancia, massaggiate con movimenti circolari, in senso orario, una miscela composta da tre gocce di olio essenziale di basilico in un cucchiaio di olio di oliva. Inoltre, due gocce di olio essenziale assunte con un cucchiaino di miele, proteggono la flora intestinale evitando anche attacchi di funghi e batteri.

Aiuta la circolazione: l'olio essenziale di basilico è in grado di stimolare la circolazione sanguigna aiutando anche in caso di pressione bassa, aritmie cardiache e arteriosclerosi.

Combatte ansia e stress: in periodi in cui siamo particolarmente ansiosi o stressati, l'olio essenziale di basilico può farci ritrovare il giusto equilibrio perché stimola la nostra mente in maniera positiva. Basta inalarlo per usufruire del suo effetto rilassante utile anche quando ci sentiamo un po' depressi, per combattere l'insonnia e l'affaticamento mentale e la nausea. Inoltre può avere effetti benefici anche in persone che soffrono di epilessia, vertigini o astenia.

Aiuta in casi di dolori muscolari: l'olio essenziale di basilico viene utilizzato anche per lenire i dolori dovuti a crampi muscolari o a reumatismi: massaggiate la parte interessata con una miscela di 20 gocce di olio essenziale di basilico e 40 ml di olio di germe di grano.

Antinfiammatorio e repellente contro gli insetti: grazie alle sue proprietà analgesiche e antinfiammatorie, l'olio essenziale di basilico è ottimo per curare il mal di testa ma anche in caso di gotta, artrite e aiuta a ridurre gli edemi. È consigliato anche contro le punture di insetti e, diffuso negli ambienti, funziona da repellente naturale.

Toccasana per la pelle: per una pelle più luminosa e per combattere l'acne applicate una miscela di olio essenziale di basilico e olio di jojoba tamponando sul viso con dell'ovatta. Inoltre aiuta anche a rimarginare in fretta le ferite: aggiungete a 250 ml di acqua calda un po' di aceto di mele e tre gocce di olio essenziale di basilico e fate degli impacchi da lasciare anche tutta la notte.

Capelli più forti: in caso di capelli deboli che tendono alla caduta, aggiungete 15 gocce di olio essenziale di basilico al vostro shampoo: vi aiuterà a riattivare la circolazione sanguigna favorendo la ricrescita.

Controindicazioni.

Come tutti gli oli essenziali, anche quello di basilico non deve essere applicato puro sulla pelle ma va sempre diluito per evitare reazioni allergiche o fenomeni di sensibilizzazione. Inoltre è sconsigliato alle donne in gravidanza (potrebbe provocare un aborto), allattamento e ai bambini al di sotto dei sei anni. Anche i soggetti epilettici devono utilizzarlo con moderazione.