Quante volte ci siamo ritrovati a rimandare l’appuntamento con la palestra e l’esercizio fisico a causa della mancanza di tempo? Da oggi, questa non sarà più una scusa accettabile. Secondo uno studio condotto presso la McMaster University, anche degli allenamenti brevissimi sono capaci di avere gli stessi risultati di quelli a lunga durata. In particolare, basterebbero 60 secondi di esercizi intensi in un allenamento di soli 10 minuti per migliorare la sensibilità all'insulina e il funzionamento dell'apparato cardiorespiratorio.

I ricercatori hanno sottoposto due gruppi di uomini sedentari a 12 settimane di work-out. Anche se gli allenamenti erano differenti, hanno raggiunto gli stessi risultati. “Questa è una strategia di allenamento capace di far risparmiare tempo. Sottoporsi a brevi raffiche di esercizi intensi è molto efficace”, ha spiegato Martin Gibala, professore alla McMaster e autore principale dello studio. Fino ad ora, tutti gli esperti di fitness hanno sempre consigliato di dedicarsi all'attività fisica her almeno 150 minuti alla settimana, il nuovo studio suggerisce che per avere risultati ottimali bastano anche 30 minuti, comprensivi di stretching e defaticamento.

E' chiaro dunque che anche solo salire e scendere le scale durante la pausa pranzo rappresenta un allenamento efficace, capace di avere incredibili benefici sulla salute. Da oggi, dunque, non possono essere più usate scuse. Non si potrà più dire che non si ha tempo per il fitness: basta un minuto per tenersi in forma e per evitare che la vita sedentaria rovini la propria salute.