Volete che i vostri bambini siano felici fin dalla tenera età, così che diventino degli adulti sereni e gioiosi? E' possibile seguire una serie di regole perché siano un mix perfetto di empatia, fiducia in se stessi e autostima. A elaborarle, Jessica Joelle Alexander, una giornalista laureata in psicologia, e la psicoterapeuta Dissing Sandahl, che hanno scritto il libro intitolato "Il metodo danese per crescere bambini felici", nel quale spiegano qual è il segreto per dare una vita meravigliosa ai bambini.

Non è una novità che nelle scuole danesi venga insegnata l'empatia fin dai primi mesi di vita ma in pochi sanno che questo non basta per renderli felici. Bisogna farli giocare liberamente, non nascondergli nulla e elogiarli solo di fronte a un grande sforzo, anche quando non hanno raggiunto dei risultati. In questo modo, i genitori riescono a infondergli positività in situazioni negative, facendogli capire che non sempre è importante solo il traguardo.

La mamma e il papà devono inoltre trasmettere sicurezza e tranquillità ai piccoli, così facendo, li renderanno equilibrati e sicuri. “Bisogna rimodulare ogni cosa con i bambini, non alzare mai le mani per sculacciarli. E' vietato anche urlare e sgridarli in modo aggressivo. La parola che uso per definire tutto questo è Hygge. ‘Stare insieme in modo accogliente’ è un valore danese”, ha spiegato la Alexander. Come ultima cosa, ai piccoli non devo essere assegnati dei compiti a casa poiché finiscono per fargli passare interi pomeriggi sulla testa sui libri, privandoli del tempo libero, solitamente destinato al gioco e allo svago. Meglio invece puntare sul lavoro di squadra e sull'apprendimento in classe. A questo punto, alle mamme italiane non resta che seguire il metodo danese per avere dei figli sorridenti e felici.