I mirtilli (Vaccinium Myrtillus) sono frutti tipici del sottobosco presenti soprattutto nelle zone montane dell'Italia. La pianta si presenta con un fusto alto circa 60 cm con foglie dalla forma ovale e seghettata, i fiori sono bianchi o un po' rosati e le bacche possono essere blu, nere o rosse. I mirtilli sono molto apprezzati, oltre che per il sapore, per le tante proprietà nutritive, benefiche e curative che apportano al nostro organismo, tra cui quella di essere ricchi di antiossidanti utili per ritardare il processo di invecchiamento, per prevenire malattie cardiovascolari e proteggere dai tumori.

Proprietà dei mirtilli.

I mirtilli sono tra gli antiossidanti naturali più potenti grazie anche al contenuto di vitamina A, C ,E, e la vitamina k oltre alle antocianine, tra cui la mirtillina che con i betacaroteni e l'acido folico proteggono il collagene della pelle e migliorano la parete dei capillari rendendola più forte. In merito alle proprietà nutritive, i mirtilli contengono 45 calorie ogni 100 gr.

Antiossidanti: i mirtilli sono ricchi di fitonutrienti, tra cui gli antociani, che conferiscono a questi frutti ottime proprietà antiossidanti utili a proteggere il nostro organismo dall'Alzheimer, dall'invecchiamento precoce, dall'attacco dei radicali liberi che potrebbero danneggiare la struttura del nostro DNA. Le preziose proprietà antiossidanti dei mirtilli potrebbero però essere compromesse dall'assunzione di latte. Le proteine animali del latte, infatti, inibiscono le proprietà antiossidanti dei fenoli. Meglio quindi non abbinare i due alimenti.

Aiutano la salute del fegato: i mirtilli apportano benefici al fegato grazie alla vitamina C che aiuta a metabolizzare i grassi in maniera efficiente così da evitare i rischi di grasso nel fegato. Anche gli antiossidanti contenuti nei mirtilli proteggono il fegato dall'attacco dei radicali liberi.

Toccasana per il cuore: i mirtilli aiutano la circolazione sanguigna rendendo anche più forte il cuore e prevenendo malattie cardiovascolari. Inoltre abbassano i trigliceridi e il colesterolo cattivo (LDL).

Rinforzano il sistema immunitario: i mirtilli si sono rivelati utile per combattere il raffreddore grazie alle loro proprietà antinfiammatorie. È possibile fare dei suffumigi con le foglie di mirtillo per curare raffreddore e sinusite.

Benefici per il diabete: i mirtilli contengono mirtillina, sostanza che abbassa i livelli di glicemia nel sangue, e il cromo che aiuta a metabolizzare gli zuccheri.

Proteggono dai tumori: i mirtilli hanno proprietà antitumorali grazie sia alle sostanze antiossidanti contenute al loro interno, come le antocianine, ma anche grazie alla quercitina, sostanza che protegge l'organismo dai tumori.

Utili in gravidanza: i mirtilli sono utili in gravidanza per alleviare nausea, vomito e problemi legati alla circolazione. Prima di consumarli è però sempre consigliato chiedere parere al proprio medico.

Ottimi per il cervello: i mirtilli agiscono sulla funzione cognitiva dell'uomo, in particolar modo sulla memoria. Inoltre possono aiutare nella prevenzione di malattie degenerative.

Benefici per il sistema cardiovascolare: per le sue proprietà antiossidanti, i mirtilli proteggono il sistema cardiovascolare riducendo i rischi di infarto.

Mirtilli neri.

Grazie all'elevato contenuto di vitamina B9 e di tannini, i mirtilli neri aiutano a mantenere l'elasticità della pelle, garantendo così tonicità e un aspetto più giovane anche grazie all'alto contenuto di antiossidanti che aiutano a contrastare i radicali liberi, apportando benefici alla pelle e all'organismo. Il mirtillo nero è inoltre consigliato per diversi disturbi intestinali e del fegato dal momento che ha proprietà terapeutiche anti-infiammatorie; contiene le antocianine che rafforzano il tessuto connettivo che sostiene i vasi sanguigni migliorandone elasticità e tono, utile anche per le emorragie che interessano i capillari. I mirtilli migliorano la circolazione e sono consigliati a chi soffre di insufficienza venosa, inoltre aiutano a prevenire la comparsa delle vene varicose. I mirtilli neri sono utili anche per chi soffre di: cellulite, gambe gonfie, crampi. Inoltre, aiutano la vista: sembra che consumare mirtilli apporti beneficio agli occhi, soprattutto per quanto riguarda la visione notturna.

Mirtilli rossi.

I mirtilli rossi sono ricchi di ferro, vitamina C e fibre che aiutano anche l'intestino a combattere problemi legati stipsi, diarrea, gonfiore addominale e emorroidi. Inoltre, grazie all'acqua contenuta al loro interno, i mirtilli stimolano la diuresi e sono in grado di contrastare la comparsa di cistite, candida e infiammazioni alle vie urinarie e biliari.

I mirtilli rossi hanno anche la capacità di attenuare i piccoli inestetismi della pelle come la couperose , possiamo quindi sfruttare le sue proprietà cosmetiche preparando un rimedio di bellezza fai da te: vi basterà schiacciare alcuni mirtilli e, unendoli alla polpa di melograno per esempio, otterrete una maschera viso da applicare nelle zone colpite da couperose: il composto aiuterà a minimizzare il rossore e in più avrà un effetto tensore. Questo rimedio è utile anche in caso di acne, per ridurre rossore e infiammazione.

Controindicazioni dei mirtilli.

I mirtilli non hanno particolari controindicazioni o effetti collaterali anche se, abusare di questo alimento, può provocare diarreadisturbi intestinali, mal di testa, mal di stomaco e nausea. Si consiglia di non superare i 90 gr. al giorno per poter beneficiare di tutte le sue proprietà.

Gli estratti di mirtillo potrebbero interferire con farmaci anticoagulanti e antidiabetici mentre, un uso prolungato delle foglie, può ridurre l’assorbimento del ferro. Nei soggetti predisposti i mirtilli potrebbero causare reazioni allergiche, inoltre contengono ossalati, sono quindi sconsigliati a chi soffre di calcoli ai reni o alla cistifellea.