Il tumore al seno è una delle malattie che colpisce maggiormente il sesso femminile, provocando ogni anno moltissimi decessi. Anche se negli ultimi anni sono aumentate le donne che riescono a sconfiggere il cancro, bisogna continuare a sensibilizzare l’opinione pubblica su una malattia simile. E’ proprio per questo che, anche quest’anno, in occasione dell’ottobre rosa, il mese dedicato alla prevenzione, è stata lanciata la Campagna BCA, Breast Cancer Awareness, firmata da The Estée Lauder Companies, arrivata alla XXIV edizione.

La madrina Italiana è Miriam Leone, ex Miss Italia, attrice, conduttrice e dal 2008 anche ambasciatrice AIRC. “Quando ero al liceo un tumore ha portato via la mamma della mia migliore amica. Una donna fantastica, che conoscevo sin da bambina. Ho pensato che non fosse giusto e che avrei voluto fare qualcosa”, ha raccontato Miriam Leone, spiegando così qual è il motivo per cui la campagna contro il cancro al seno le sta tanto a cuore. E’ proprio per dare sostegno alle persone malate che da molti anni ha deciso di essere al fianco dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

Il suo obiettivo è ricordare alle donne che ogni azione conta, che tutte possono fare la propria parte per sconfiggere la malattia. Fare gli esami e gli screening consigliati permette di arrivare a una diagnosi precoce e di avere dunque maggiori possibilità di guarire. Solo attraverso la prevenzione il tumore al seno potrà diventare più curabile: far comprendere a tutte questo concetto è l'unico obiettivo della campagna Breast Cancer Awareness.