Donald Trump è il nuovo Presidente americano e quella appena passata è stata la sua prima Pasqua alla Casa Bianca. In occasione dell'annuale festa Easter Egg Roll, durante la quale un gruppo di bambini si diverte a far rotolare delle uova sul prato con un semplice cucchiaio di legno, la First Lady Melania ha deciso di abbandonare la casa di lusso a Manhattan, dove è rimasta con il figlio Barron, ed è volata a Washington, dove ha ricoperto i suoi incarichi ufficiali da prima donna statunitense. Ha letto il libro per bambini di Kathie Lee Gifford, “Party Animals”, ha cantato l'inno al fianco di Donald e del figlio, ha sorriso ai fotografi, ma la cosa partitore è che, ancora una volta, ha sconvolto tutti con il suo outfit.

La First Lady ha scelto infatti di dire addio ai tacchi e agli abiti aderenti e sensuali per dare spazio a un look da fata. Ha sfoggiato un abito rosa pastello firmato Hervé Pierre, stilista che ha già curato il suo look in occasione dell'incontro con Rania di Giordania, caratterizzato da una gonna in tulle alla caviglia, una cintura in vita che ha evidenziato la vita sottile e un top aderente e accollato. Per completare il tutto, ha tenuto i capelli sciolti e ha indossato delle ballerine a punta abbinate di Christian Louboutin.

Insomma, pare proprio che Melania abbia avuto una vera e propria svolta di stile: non vuole più essere considerata una bomba sexy, ha intenzione di entrare a far parte delle First Lady più eleganti della storia. Sono lontani i tempi in cui gli stilisti si rifiutavano di vestirla, la Trump si sta imponendo sempre più come una vera e propria icona di stile in America.