Sui social non si parla d'altro che di maschera nera per il viso, ma questa volta non si tratta di un trucco per Halloween. Da qualche mese a questa parte infatti, sta spopolando un trend beauty che arriva dall'Oriente: una maschera purificante che promette di purificare la pelle eliminando i punti neri rendendo l'incarnato radioso. Su Instagram l'hashtag #blackmask conta oltre 130.000 post, in cui donne (ma anche uomini) pubblicano fotografie con la maschera sul viso.

La particolarità di questa maschera è quella di essere peel off, ovvero una maschera che una volta applicata e asciugata si strappa via dal viso come se si trattasse di una seconda pelle. Si presentano come normali maschere cremose, si applicano sul viso oppure solamente sui punti critici e una volta asciutte si solleva un angolo e si rimuove completamente la maschera. Su Instagram ma anche su Youtube si possono vedere gli effetti della maschera: sembra infatti che tutte le impurità rimangano attaccate alla maschera, permettendo così alla pelle di beneficiare dell'effetto purificante della maschera stessa. C'è da dire però che la maschera crea sul viso una patina piuttosto sottile, e che quindi l'effetto peel off potrebbe non rimuovere del tutto i punti neri, ma solamente le cellule morte e i bulbi piliferi presenti sul viso.

In commercio se ne trovano di differenti tipi, da quelle specifiche per i punti neri, a quelle illuminanti, fino a quelle che eliminano le tossine e purificano la pelle. L'ingrediente che le accomuna è senza dubbio il carbone vegetale, che conferisce alla maschera il colore nero. Alcune di esse una volta applicate rimangono lucide, altre invece si asciugano e diventano completamente opache quando sono pronte ad essere rimosse. La maschera nera, si può fare anche in casa. L'effetto sarà ancora più benefico se prima di applicare la maschera fate un trattamento di bellezza a base di vapore: basterà far bollire dell'acqua e posizionare cautamente il viso a qualche centimetro dal recipiente o pentola in modo che il vapore faccia aprire i pori.

Per creare la maschera nera fai da te bisogna però fare attenzione agli ingredienti: per ottenere l'effetto peel off infatti, alcuni utilizzano la colla vinilica. Questo ingrediente però potrebbe essere dannoso e troppo aggressivo per la pelle. Per creare la maschera nera in modo sicuro a casa tua avrai bisogno del carbone attivo, che troverai facilmente in erboristeria o al supermercato: se è sotto forma di pillole schiacciale con un batticarne per polverizzarle prima di creare la maschera. Scalda sul fuoco due cucchiai abbondanti di latte: una volta raggiunta la temperatura di ebollizione togli il pentolino dal fuoco e fai sciogliere nel latte due fogli di gelatina o di colla di pesce, mescolando con u cucchiaio. A questo punto aggiungi la polvere di carbone vegetale e mescola il tutto. Con l'aiuto di un pennello piatto da trucco applica poi la maschera sul viso tralasciando il contorno occhi, assicurandoti che non sia calda. Lasciala in posa per 10 minuti, poi solleva un piccolo angolo e strappa via il tutto con delicatezza. Dopo la maschera puoi applicare una crema idratante o lenitiva per placare gli eventuali rossori.